Di cosa parlare con una ragazza, durante un appuntamento. Esistono frasi da dire particolari?

Di cosa parlare con una ragazza, durante un appuntamento. Esistono frasi da dire particolari?

ciao seduzione,
dal commento di ieri, quello che volevo dire in parole povere è come intavolare un discorso con una ragazza e di cosa parlare.
Grazie
ciao

Vorrei iniziare facendo una doverosa premessa,

NON SARA’ LA DISCUSSIONE CHE INTAVOLERAI CHE TI PORTERA’ A CONQUISTARE LA RAGAZZA.

Perdonatemi se getto dell’acqua sul fuoco, prima ancora di accenderlo, ma è necessario chiarire fin dall’inizio che tutte le credenze legate alla capacità di dialogare, possano in qualche modo essere correlate con il successo nell’attrazione di una donna, siano assurde fantasie da mille ed una notte.

Diciamo che il discorso viene da solo quando si è in grado di instaurare un rapporto di feeling, con la persona in nostra compagnia.

Molti tendono a confondere la capacità nel dialogare con l’abilità ad intrattenere una donna. Come se questa capacità potesse servire per farla sentire attratta da noi. Il semplice fatto di sforzarsi per mantenere alto il gradimento della nostra persona obiettivo, ci fa ottenere il risultato opposto.

Mettiamola in questo modo… Venerdì (nell’ultimo intervento) abbiamo parlato di quanto sia importante mantenere questa sorta di “superiorità” rispetto all’altra persona per farla sentire più attratta da noi.

Il fatto di sentire il bisogno di intrattenere una donna o anche persone su cui cerchiamo di fare una buona impressione, di per sè costituisce un modo per mettere ad un livello superiore gli altri rispetto a noi.

Questo ai fini della seduzione è un po come spararsi su un piede ed invitare gli altri a spararci pure sull’altro.

La bellezza della seduzione passiva è che riuscendo ad instaurare il feeling necessario, ti permette di non pensare a tutti questi problemi.

Cosa dire, come farla ridere, come mi devo vestire per piacerle, cosa penserà di me se dirò queste cose, mi troverà attraente se le parlerò dei miei problemi… sono alcuni di tanti dubbi che molti di voi tendono a porsi quando si sentono in difficoltà con una donna.

Questo porta ad essere timorosi ed a perdere quel poco di fascino che avremmo potuto avere.

Non c’è nulla di meno attraente di una persona che ha paura di noi.

Le donne sono sensibili, se leggeranno in voi questa paura nei loro confronti, non saranno sicuramente portate a ritenervi attraenti. Questo è poco ma sicuro.

Diventa per tanto fondamentale instaurare questo feeling, nei primissimi istanti successivi alla prima stretta di mano (o se la conoscete già, fin dai primi attimi dell’appuntamento) e poi state sicuri che la discussione verrà da se.

Sforzarsi nelle cose, significa comportarsi in modo poco spontaneo. Questo è uno di quei problemi che riesci a risolvere solo se ti rendi conto di viverlo sulla tua stessa pelle, ogni qual volta ti trovi in situazioni analoghe.

Nè il carisma, nè il fascino hanno a che vedere con lo sforzo. Una volta che correggiamo le nostre strutture mentali, tutto diventa automatico, tanto da risultare affascinanti senza neppure accorgercene.

Ci sono tecniche per instaurare questo feeling all’istante?

Sul Manuale ne troverete diverse, che vi permetteranno di correggere i vostri atteggiamenti e le strutture mentali. Ma giusto per iniziare, un giochino carino molto molto semplice da usare per imparare a rompere il ghiaccio potrebbe essere quello d’intavolare una discussione legata all’impressione che vi siete fatti della ragazza che vi sta davanti.

L’idea è questa, pensate a tutte le volte che vi sarete sentiti incredibilmente in sintonia con una persona.

Generalmente succede quando ci si chiarisce dopo un grosso litigio o quando si ha l’impressione che una persona si sia totalmente aperta nei nostri confronti.

Immaginatevi la scena, voi insieme alla vostra ragazza obiettivo, che in confidenza le dite:

“Sai sinceramente dal primo momento che ti ho vista, ho sempre pensato che fossi la classica oca stupida, che non fosse in grado di formulare dei pensieri propri. Ultimamente però, l’idea che mi sto facendo su di te sta leggermente migliorando, ora più che un’oca potresti essere una simpatica struzza, che tiene la testa sotto terra perchè preferisce non pensare troppo per non affaticare il cervello. Insomma si tratta di una tua scelta.”

Chiaramente con il tono giusto, di chi sta prendendo in giro in modo divertente un’altra persona, questo tipo di confessione ti permette di mettere ben chiaro tutta una serie di elementi:

1. Chi deve stare attento a come si comporta non sei tu, ma lei.

2. Tu sei superiore a lei.

3. Usando il giusto linguaggio del corpo, lei ora incomincerà a coltivare il dubbio meraviglioso legato al fatto che tu ci stia provando o meno con lei.

Chiaramente questa è una scenetta spiritosa molto infantile, ma vi aiuta a farvi un’idea del tipo funzionalità che abbia REALMENTE il linguaggio verbale, rispetto a quello del corpo.

A parole, fissate dei punti, con il corpo comunicate con l’altra persona.

Con un dialogo banale, ma schietto e spontaneo, avete rotto qualsiasi barriera psicologica tra voi e la persona che è insieme a voi. Il vostro interlocutore sentirà di essere davanti ad una persona schietta, con cui potersi esprimere in modo spontaneo e rilassato, nessuna pressione, niente ansia.

Le parole vi sono servite per chiarire la situazione, la comunicazione vera l’avrete fatta con il vostro corpo, con il tono della vostra voce, con lo sguardo e la postura.

Gestire entrambi linguaggio all’unisono, significa portarsi ad un livello superiore rispetto a chiunque altro.

Come funziona?

Racconta la tua storia.
Entro 6 ore potrai confrontarti con il nostro esperto e ricevere consigli, all’interno di un’area dedicata protetta da password.
Il servizio è disponibile 24 ore su 24. Festivi inclusi.
Scegli se ricevere una risposta nell’area riservata protetta da password.
Inserisci qui sotto la tua richiesta





I Manuali di seduzione - - - I corsi dal vivo - - -