free
hit counters

Come mai non sai cosa dire quando approcci una donna?

Come mai non sai cosa dire quando approcci una donna?

Ciao Mr, bell’articolo! Personalmente posso dirti che ho avuto la forza di affrontare le paure che un brutto anno della mia vita mi ha lasciato e ora le ragazze ricominciano a cercarmi, sto andando avanti e mi sento più sicuro di me, ma ho ancora delle paure di cui non ne conosco la fonte, ti spiego meglio: delle ragazze che conosco non mi importa tanto, ho avuto delusioni da ragazze con cui ci ho provato e ci sono delle ragazze anche amiche mie che sono molto belle, ho imparato come mi suggerivi a giocare di più con loro e a creare più contatto fisico, infatti ora non è più un problema. Il punto è che il mio obbiettivo è imparare a conoscere ragazze nuove in modo da poter avere la strada spianata quando sarò più bravo e incontrerò ragazze belle in giro o vorrò provarci con quelle che conosco, ma quando esco per conoscere ragazze magari ne vedo qualcuna e le vorrei approcciare, posso rompere il ghiaccio in modo semplice anche con un ciao, come ti chiami? ma sento che dopo quello non saprei come andare oltre e mi blocco! Come identificare ed eliminare le paure di cui non si sa la causa? ti ringrazio moltissimo!

Nel tuo caso il problema non è cosa dire, ma il modo stesso in cui vivi l’idea di conoscere delle donne.

Tu NON sei una sorta di venditore ambulante di te stesso.

Non è che devi andare in giro a fare la “macchinetta” “Ciao sono michele, sei bella e vorrei conoscerti”.

Perchè se fai la “macchinetta” verrai percepito come uno di quegli individui che ti fermano per strada come i mendicanti.

Ma è questo il tipo di appeal che vuoi avere o vuoi essere più autentico?

Tu sei solamente un uomo e se vuoi imparare ad approcciare le donne in giro devi VIVERE l’idea di conoscere persone con un’attitudine che VADA OLTRE la semplice conquista.

Ripeto, TU sei un uomo non una macchinetta che deve ripetere delle frasi fino a quando non trovi quella che ti dice di si.

Devi APRIRE te stesso all’idea di poterti aspettare qualsiasi cosa dalle donne che conoscerai.

Perchè se pensi che gli scenari che ti si proporranno saranno tutti uguali, la realtà ti darà modo di comprendere quanto sia FONDAMENTALE essere così flessibile mentalmente da poter gestire ogni variabile inattesa.

Per questo motivo è importante rimuovere tutte quelle ansie che ti impediscono di vivere in modo spensierato e sereno INTERAGIRE CON LE DONNE.

Non appena le avrai rimosse, ti diventerà più semplice GUIDARE l’interazione e innescare le emozioni che la tua donna ha bisogno di percepire per sentirsi attratta a te.

La domanda NON è cosa dire, ma: “TU quanto ti diverti a conoscere delle donne?”

Ti senti agitato, teso, oppure staresti ore a parlare con sconosciute, a giocare con loro, a divertirti insieme, a toccarle, etc. etc.?

Può sembrare una domanda ovvia, ma sinceramente, prova a pensare all’ultima volta in cui hai approcciato una donna.

Pensa a come ti sentivi, a come il tuo corpo reagiva, a quali erano i tuoi pensieri, a cosa prestavi attenzione nella tua donna…

9 volte su 10 gli uomini si sentono tesi, emozionati ed agitati quando approcciano una che gli piaccia molto (ammesso che trovino la forza di andare ad approcciarla).

Sono attenti alle sue reazioni, guardano la bocca e gli occhi come se fosse un semaforo, in attesa di un segnale positivo che li aiuti a capire cosa fare dopo.

Ma il motivo per cui la donna non sorride non dipende dal fatto che le SEI ANTIPATICO o perchè NON LE PIACI.

Il motivo è che LE TRASMETTI ESATTAMENTE LE SENSAZIONI E LE EMOZIONI CHE PROVI DENTRO DI TE.

Limitati a creare delle situazioni, invita le donne che conosci a fare qualcosa, ma qualsiasi cosa tu le dica FAI ATTENZIONE alle emozioni che percepisce da te.

Perchè saranno quelle sensazioni che influenzeranno il suo modo di reagire nei tuoi confronti.

I manuali di Blog Seduzione

seduzione-passiva