Come conquistare una donnaProblemi con l'amiciziaSeduzione

Il problema dei problemi:"Quando lei ti vede come amico"

Sei carino, sei simpatico, sei gentile, sei disponibile, sei adorabile, sei da sposare, ma TI VEDO TROPPO COME AMICO.
Questa senza ombra di dubbio è una delle frasi che attanaglia e terrorizza la popolazione maschile da millenni, oserei dire.
Cerchiamo di andare alla radice di questo problema e vediamo di risolverlo una volta per tutte, NESSUNA DONNA DOVRA’ VEDERVI COME AMICI. Ammesso che non siate voi a sceglierlo di vostra spontanea volontà.
Tutto nasce fondamentalmente da due problemi:
1. sei simpatico e ti piace mettere a proprio agio le persone
2. hai una scarsa autostima (questo se vogliamo è figlio del bisogno di dover far sentire a proprio agio le persone)
il problema di essere troppo simpatico è molto semplice, ti metti nella situazione (sbagliata) di essere tu quello che deve conquistare la fiducia altrui, facendo ridere la gente cerchi la loro approvazione e questo non fa altro che ridurre agli occhi delle ragazze i punti di fascinosità.
Mettila così tu cercando di farli ridere è come se li riempissi di pubblicità dicendo che nel tuo negozio stai facendo saldi del 90%.
Chi ha successo con le donne non fa pubblicità, e non abbassa i prezzi, se ne frega se non riesce ad attirare l’attenzione con le risate, anzi non si interessa proprio di piacere. Questo atteggiamento che ci creda o no genera interesse.
L’idea è questa, non aver paura di passare per taciturno o di non riuscire ad attirare l’attenzione di una ragazza che ti piace.
Mettila così, sei in un gruppo di ragazzi (misti maschi e femmine), il tuo obiettivo è una ragazza. A questo punto ciò che faresti tu, sarebbe probabilmente incominciare a fare il simpatico per renderti amico del gruppo.
Questa mossa viene letta dalle ragazze come, “sono debole, ho bisogno della vostra approvazione”, a questo punto capito questo elemento arriviamo al problema numero 2.
Con un’autostima bassa ti sarà difficile fare la prossima mossa, che è FONDAMENTALE. Ascolta la conversazione che è in atto, cerca di capire un argomento qualsiasi su cui tu non sei d’accordo e su cui hai delle ragioni valide e credibili per smontare la tesi di qualche tizio presente nel gruppo.
Prendi in pugno la situazione, e agisci.
Mettiamo caso che un tizio si lamenti che si sta annoiando, a questo punto con sangue freddo e dimostrando di NON TEMERE AFFATTO qualunque tipo di reazione, digli chiaro e tondo in faccia “se ti annoi perchè non ti trovi qualcos’altro da fare, conosco giusto un barista sotto casa mia che ha bisogno di qualcuno che lo aiuti”.
Nessuna giustificazione, nessun commento aggiuntivo, distruggi la sua posizione senza offenderlo troppo, se ti risponde male, digli di non fare il bambino e che si offende per una battuta probabilmente non è adatto a quella posizione.
Questo farà guadagnare punti di fascinosità, e ti farà essere meno “simpatico”, ma stai tranquillo se sei coerente con te stesso in tutto ciò che fai nessuno ti attaccherà mai più.
A questo punto dopo l’operazione, aspetta un paio di minuti, e chiedi alla tua ragazza obiettivo se ti accompagna a prendere da bere 5 minuti o a fumare.
NON TI VANTARE per ciò che hai fatto (come aver zittito qualcuno), MAI e per nessuna ragione, minimizza sempre dicendo che tu sei solo sincero e che dici le cose in faccia.
Il fatto di essere visti come degli amici è dovuto proprio al fatto di aver spento la tensione sessuale (trovate un approfondimento su cosa intendo cliccando qui http://www.blogseduzione.com/?p=28)  che è alla base dell’attrazione di una persona.
Non c’è l’ossessione, non c’è la passione quando si cerca di mettere a proprio agio chi ci interessa è un po come diventare dei secondi padri amorevoli, e sappiamo che le figlie non fanno l’amore con i padri.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*