Paura di rompere il ghiaccio con una ragazza? Ecco alcuni consigli pratici.

Paura di rompere il ghiaccio con una ragazza? Ecco alcuni consigli pratici.
Mr. Seduzione

Ciao, sono un lettore del blog fin dagli inizi e ti faccio i complimenti per i consigli geniali che vi ho trovato.
La mia situazione è che sn ahimè vergine all’età di 26 anni nonostante sia di bell’aspetto (ho anche ricevuto complimenti espliciti da ragazze), neanche troppo timido, ottimista, e…pure intraprendente.
Durante gli ultimi 6 mesi ho avuto ben due tre occasioni in cui a volte era la ragazza stessa a venirmi dietro ma in entrambi i casi niente è decollato e…ho fallito. In genere il mio problema è stata la difficoltà ad accendere un intesa sessuale con la tipa: non riesco a farle i giochetti e non mi viene spontaneo di riuscire a mettere le mani su di lei, come vedo che fanno i miei amici quando esco insieme. In definitiva, come pure tu hai detto, io temporeggio e dopo aver conosciuto la tipa, che ci starebbe, passa 1 mese e più e io non (so come)passare all’assalto, nonstante sia di temperamento focoso, e quella si raffredda e perde ineteresse. A volte per compiacere non sono riuscito ad esercitare una reale dominanza sulla fanciulla, anche se non ho carattere debole nè compiacente. Una cosa ho capito qui dei miei sbagli: non elemosinare gesti d’affetto, quindi non chiedere baci di inzio fine incontro…il problema è come rimanere in uno status di dominanza senza rimanere freddi e distaccati?
Un altra mia pecca è che non sono un tipo coccoloso, fino a poco fa non ne avevo mai sentito bisogno nè le avevo fatte…se non al mio cane e al gatto..
Adesso voglio tornare all’attacco con una vecchia tipa con cui c’avevo provato ma con cui è rimasto un feeling di amicizia a cui ci voglio metter pepe.
Il problema è: ci incontriamo per un drink, come posso riuscire a generare un’intesa? ma soprattutto come posso iniziare a coccolarla senza sentirmi un’ebete, cioè mantenedo il mio status, senza apparie comeun senzaspinadorsale, nella situaz in cui ci troveremo in un bar su un tavolino?
Come essere interessanti quando sono a tu x tu con una tipa? (di solito se sono in gruppo e sono nel mood giusto riesco a diventare persino una star…nel rapporto a due invece mi sento un po’banale…ma non sempre!)

Il tuo è uno scenario decisamente tipico e familiare a molti dei lettori di blog seduzione.
Tu sei con questa tua ragazza, sei al bar, ce l’hai lì davanti a te che sta guardando fuori dalla vetrina ed hai la strana impressione, che stia contando il numero di mattoni che compongono il muro della casa, che c’è davanti al locale. Nulla di più imbarazzante.
Uno incomincia a pensare alla cosa più giusta da dire, da fare, magari cerca di farsi venire in mente domande tipo gli ultimi film visti o la propria squadra del cuore.
Le solite domande che prevedono risposte da una o due parole massimo.

1. NON FARE DOMANDE IDIOTE O CHE PREVEDANO RISPOSTE SINTETICHE, PIUTTOSTO STAI ZITTO.

Questa regola ti salverà da scene imbarazzanti un sacco di volte. Il problema è che ogni tanto capita di uscire con ragazze con cui non si ha un rapporto di amicizia e con cui magari non si sa ancora bene di cosa parlare.
Parlare tanto per dire stupidaggini ti farebbe soltanto comparire in fronte il tuo valore sociale, non ti stupire se la ragazza dovesse leggerci un importo inferiore ad 1.
Se qualcosa non funziona a parole, è perchè non si è ancora instaurata una adeguata atmosfera, non si è ancora creato il classico feeling di coppia.
Lei non sa cosa dire e conosce perfettamente questa regola. Ad aggravare la situazione c’è anche l’elemento che tu l’avrai invitata ad uscire, perchè vuoi provarci con lei e lei giustamente si sta chiedendo in quale strano modo il tuo essere silenzioso e distaccato, potrebbe portarvi a finire a letto nel giro di poche ore.
Ma le brutte notizie non finiscono qua, lasciando che la tua ragazza resti assorta nei suoi pensieri, incomincerà a farsi domande del tipo “ma perchè sono uscita con questo pezzo di legno?”, “la prossima volta chiamo il mio ex se voglio passare il pomeriggio con un ragazzo, almeno lui bacia bene”, “ma perchè io sto uscendo con questo, è appena passata la mia amica Anna, con il suo ragazzo, lui si che sa come prenderla”.
Insomma tutta una serie di elementi che ci portano a riflettere sul fatto che manchino: complicità, fiducia e feeling.

2. SE NON SAI COSA DIRE, TOCCA.

Il fatto che QUALSIASI COSA TU DICA in una situazione imbarazzante, può considerarsi un valido esempio di quanto sia importante il tuo linguaggio del corpo, per sedurla con successo.
Non c’è storia, non c’è fiducia senza contatto fisico; non a caso ci si stringe la mano per riuscire ad avere un primo contatto e per siglare un accordo.
Durante il tuo appuntamento, prova a stare seduto accanto a lei, se nel locale non ci dovessero essere dei divanetti su cui sedervi (accertatene prima di entrarci), piuttosto portala al parco e approfitta di panchine o blocchi di pietra vari. Sedendoti vicino a lei, avrai modo di toccarla, e di stabilire il contatto fisico di cui estremo bisogno. Può essere un buon inizio quello di prenderle la mano e chiederle se non le sembra di avere delle mani troppo piccole e prenderla un po in giro per questo fatto.
Lei si sentirà finalmente un po bambina, si abbandonerà a qualche sorriso e voi potrete proseguire tranquilli sicuri di aver imboccato il sentiero giusto.

3. FALLE CAPIRE CHE L’UOMO SEI TU, NON LEI.

Può sembrare piuttosto evidente come fatto, molti per raggiungere questo obiettivo preferirebbero tirarsi giù i pantaloni e permettere alla donna di toccare con mano la loro mascolinità. Tuttavia salvo rari casi, si fideranno d’intuirlo, dal vostro atteggiamento nei suoi confronti.
Dimostrare di essere uomini, significa dimostrare anche di avere uno status elevato, quindi già il fatto di non ricercare l’approvazione della donna o di non fare di tutto pur di piacerle è già un’ottima cosa.
Qui entrano a darti una grossa mano tutte le tecniche avanzate di seduzione passiva, che faranno in modo che questo terzo punto risulti EVIDENTE fin dal primo istante del rapporto.

4. NON LASCIARE CHE LEI CONDIZIONI L’APPUNTAMENTO

Qualsiasi cosa si tratti, qualsiasi cosa ti dica o ti lasci intendere, FAI QUELLO CHE VUOI TU.
Io personalmente non apprezzo chi non ha le idee chiare in generale, il fatto che un ragazzo non abbia le idee chiare neppure su cosa fare, dove andare a mangiare etc., durante un appuntamento con una donna, lo trovo assolutamente scandaloso.
Se vuoi andare ad una partita di calcio allo stadio e le interessi (puoi approfittarne per verificare il suo interesse proprio da questi suoi piccoli sacrifici), lei verrà sicuramente, se ti piace mangiare messicano proponiglio e insisti (salvo che lei non sia allergica al peperoncino o altre spezie strane). Se lei non ti procura una valida alternativa all’istante, cerca di averne una tu entro 30 secondi.
L’importante è che lei abbia la sensazione che tu abbia sottocontrollo, lei, te stesso e l’appuntamento, solo così si sentirà a suo agio e pronta ad essere coccolata da te.

5. DIMENTICATI LE PAROLE “TU COSA VORRESTI FARE?” “FACCIAMO QUELLO CHE VUOI TU, TANTO PER ME è UGUALE”.

Lei ha già abbastanza cose a cui pensare. Essere preoccupata anche per pensare cosa fare durante l’appuntamento, sarebbe davvero insostenibile. Se lei non ti ha supplicato di cuore di fare qualcosa in particolare, evidentemente vuole che scelga tu, o semplicemente non ha la minima idea di cosa ti piacerebbe fare. Lei non volendoti spingerti verso qualcosa che non fosse di tuo gradimento, finirà per perdersi tra mille dubbi.
Dire che per te è uguale, significa semplicemente che sei un affamato di figa, che non fa l’amore con una donna da una vita. Questo la metterà in soggezione, sia per il fatto che lei non vorrebbe davvero farti annoiare facendo quello che vuole lei, sia perchè molto probabilmente starà pensando che tu l’abbia invitata solo perchè te la vuoi “fare” e non perchè sei una persona che si diverte con le ragazze con cui esce.
Questo è un punto importante, dimostra che tu adori uscire con una ragazza, che ti piace sentirla vicina a te mentre ti accompagna a fare quello che vuoi tu. Lei si sentirà apprezzata da te, sentirà di essere importante, perchè ti sta tenendo compagnia.
Mettila così, le donne credono di essere (a ragione), nel loro subconscio, la fonte d’intrattenimento preferita degli uomini, quindi avere un uomo che le faccia divertire o che si sforzi d’intrattenerle le fa sentire in qualche modo INUTILI.
Loro vogliono farci compagnia, non vogliono qualcuno che faccia il giullare per loro.
E’ un po come se tu comprassi un cane per fargli compagnia, (ammetto che il paragone non sia molto elegante per le signorine, ma è molto chiaro per spiegare il concetto) non suonerebbe un po strano? O come se prendessi una Playstation e la portassi con te in macchina per farla divertire durante un viaggio.
Lasciale la soddisfazione di considerarsi la TUA fonte di gioia e lei TI amerà per questo.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*