Una lettera aperta agli uomini delusi dall'amore…

Una lettera aperta agli uomini delusi dall'amore…
Mr. Seduzione

Tutto è nato dal commento di Fabrizio, e ci tengo ringraziarlo personalmente per la sua storia molto interessante.

quanti commenti O.O…
nn mi sarei mai aspettato di trovare tante persone che su trovano in questa situazione.
raga adesso vorrei raccontare la mia di storia:
Io in genere sono stato un ragazzo indeciso e avevo spesso paura di buttarmi e rischiare il tutto, ma da quest’anno ho deciso di buttare via il mio passato e essere + deciso in tt quello che faccio cominciando dalle ragazze ^^.
quest’ultimo anno di scuola (faccio il V° anno di Liceo) mi sono dato da fare e mi sono avvicinato alle agazze + piccole di me, e mi son fissato su di una
in particolare, caratterialmente è molto simile a me( a paret l’insicurezza ormai passata)abbiamo gli stessi gusti in tutto ed è una che parla molto facilmente,ed è anche molto carina :D
La prima occasione che ho avuto di parlare con lei è stata durante il laboratorio pomeridiano e ho cominciato a parlare del + e del -, e alla fine scopro che si è lasciata da poko con il suo Ex che da quanto ho capto la trattava male.
Saputo ciò son partito all’attacco ,alla fine ottendo numero di cell. e cntatto MSN.(mi son sentito a cavallo dopo questo)
La cosa che mi ha sorpreso di + è che lei ha subito instaurato un rapporto di fiducia e di simpatia con me, nemmeno mi conosce bene e già mi invita a casa sua al 3° giorno che ci parliamo? O.O.
ammetto di esser rimasto un po così dopo questa cosa, ma ho fatto finta di nulla come s fosse tt normale.
e da qui in poi inizia la Salita…..
una volta arrivati a casa sua abbiamo cominciato a parlare e io ho scoperto tt le cose che le piacevano di + (compreso il film che le piace di +) e dopo un minuto di pausa le ho chiesto se questo sabato le andava di uscire.
per un attimo ha esitato ma alla fine ha risposto che per lei adava bene, ma ha aggiusto che aveva paura di darmi un palo, a questo punto io le ho chiesto come mai ?
alla fine mi dice che già si sente con un’altro ragazzo e che stesso oggi sarebbe nadato da lei per dirle qualcosa, allora io intuisco tutto e a quel punto sono caduto nel chaos assoluto, nn sapevo cosa fare, in quel momenot l’indecisione mi ha ripreso e ho avuto paura di insistere per il Sabato Porca Pu****a.
ma adesso nn me ne frega niente, preferisco rischiare il tutto per tutto, nn posso rinunciare!.
ma adesso nn so come comportarmi, mi dareste un consiglio?e quindi riprendere il largo ?

Caro Fabrizio
ci sarebbe una soluzione al tuo problema: riuscire a comprendere nel minor tempo possibile, tutte le tecniche di seduzione passiva.
Vedi io ti invito a considerare il tuo stato psicologico in modo molto positivo. Mettila così, tu ti sei comportato fino ad oggi come il classico eroe romantico.
Questo è forse una delle cose più belle che ci possano essere per una persona, agire seguendo il proprio cuore e l’istinto.
Tuttavia questa positività e questa carica emotiva, per fattori culturali, non viene quasi mai apprezzata da nessuno.
La verità è che la gente non è abituata ad apprezzare la solidarietà, non è abituata a considerare l’affetto, nella concezione più nobile del suo termine come un fattore positivo. La gentilezza sembra quasi un ricordo in quasi qualsiasi campo ci si trovi. Basti pensare anche solo al rapporto che intercorre tra commessi e clienti, una volta ci si preoccupava di coccolare ed assecondare i clienti. Oggi, neppure se acquistassimo montagne di roba, qualche commesso si sforzerebbe di ringraziarci in modo sincero.
Apro una parentesi, mi sono trovato a visitare delle boutique in questi giorni e mi ha lasciato sorpreso il fatto che solo in rarissimi casi i commessi vengono ISTRUITI ad essere gentili con i clienti. Io dico, ma è possibile che la gentilezza debba essere considerata ormai un optional?
Il fatto di essere retribuiti non sarebbe già un ottimo motivo per essere cordiali e affettuosi con i clienti?
Tornando a noi, a questo punto capirai che il mio lavoro, le mie riflessioni, proprio perchè si fondano sulla REALTA’ vera, affrontano tutti i problemi legati alle questioni culturali che alla fine vanno ad influenzare in modo molto pesante la psicologia dei singoli.
Vedi, il problema è che le ragazzine oggi ragionano molto in termini televisivi, tu guardi ad esempio “uomini e donne” e capisci perchè ad esempio la tua amica, non appena ha concluso una storia si sia già trovata un nuovo ragazzo con cui uscire.
Insomma c’è ormai un’ansia diffusa dove una ragazza se resta single per 5 minuti, teme che le si formino le ragnatele dentro alle mutande. Tutto ciò può essere chiaramente giudicato positivo o negativo, tuttavia credo sia sotto gli occhi di tutti un lento ed inesorabile impoverimento dei sentimenti nelle persone.
Ma credo che continuare a lamentarci dei problemi socio-culturali del nostro tempo, sia assolutamente inutile oltre che avvilente per noi stessi.
Io ti invito a considerare la tua momentanea sconfitta come un’opportunità per riflettere su ciò che hai sbagliato. Un errore su tutti, ti sei preoccupato di piacerle, quando (se ci leggi lo sai) è evidente che per piacere non è necessario ed oserei dire NON è OPPORTUNO cercare di convincere gli altri delle nostre qualità.
Se la Ferrari non ha bisogno di fare pubblicità per convincere la gente delle proprie prestazioni e qualità, la gente lo intuisce.
Questa è la seduzione passiva, riuscire a comunicare che NOI SIAMO I MIGLIORI, senza aver bisogno di dire nulla.
Non voglio dirti di cambiare la tua personalità per conquistare tutte le donne che desideri, sarebbe avvilente, ma ti invito a riflettere moltissimo sulle tue esperienze infelici per CAPIRE dove hai sbagliato nel passato. Ovviamente seguendoci quotidianamente avrai modo di scoprire ogni giorno un piccolo segreto, qualcosa che magari hai sempre avuto sotto gli occhi, a cui però, per un motivo o per un altro, non hai mai fatto caso.

Molti credono che l’amore sia un concetto ormai passato, desueto o fuori moda.
Molti sono convinti che conquistare una ragazza significhi fare uso dell’ipnosi.

Altri hanno semplicemente rinunciato a sperare che troveranno una donna, per le solite motivazioni più o meno valide. Chi si sente brutto, chi si sente basso, chi si sente povero, etc.
Mi rivolgo in particolare a queste persone che fanno fatica a continuare a credere nelle proprie potenzialità, quando si tratta di conquistare una donna. Io vi chiedo di credere in voi stessi, come mai avete fatto fino ad oggi, di guardare al futuro con ottimismo, perchè senza sofferenza non si va lontano. Non pretendo di trasformarvi in ottimisti sfegatati, se non lo siete tutt’ora. Ma vorrei darvi due semplici consigli:

1. GUARDATE BENE IN FACCIA IL VOSTRO NEMICO E STUDIATELO ATTENTAMENTE

Che si tratti del ragazzo attuale della vostra donna obiettivo, o semplicemente di un uomo che sta uscendo con lei, NON CERCATE DI CAPIRE PERCHE’ HANNO SCELTO DI STARE CON QUESTI INDIVIDUI.
FATEVI UN’IDEA PRECISA DELLE CARATTERISTICHE CHE HANNO QUESTI UOMINI, individuando le differenze rispetto a voi, al vostro modo di vivere, di pensare alla vita in generale, di parlare, di porsi, di vestirsi.
2. UNA GUERRA TRA DUE ESERCITI, FINISCE SOLO QUANDO UNO DEI DUE VIENE ELIMINATO DEL TUTTO O QUANDO SI ARRENDE. SE L’ARRESO DOVESSE RIPROPORSI NEL FUTURO, DOPO ESSERSI RIORGANIZZATO IN MODO CORRETTO, SAREBBE MATEMATICAMENTE PIU’ FORTE DEL SUO RIVALE, IN QUANTO ORA CONOSCEREBBE I PUNTI DEBOLI DELL’AVVERSARIO E LA SCONFITTA L’AVREBBE AIUTATO A RIFLETTERE SUI PROPRI ERRORI.

L’amore in fin dei conti è una guerra, così come lo è la lotta per la sopravvivenza in casi estremi.
Mi rivolgo a te quindi caro lettore, non temere se questa volta il tuo rivale è stato più bravo di te. La colpa non è nè sua, nè della De Filippi, nè tanto meno della ragazza.
Hai sbagliato probabilmente un sacco di cose, ma sbattere il muso contro quel “palo” (aver preso una sportellata in faccia o un due di picche, per il resto dell’Italia) mi auguro ti abbia fatto capire quanto la seduzione sia un campo molto difficile e preciso.
Non c’è spazio per gli errori, se si sbaglia si soffre e spesso per chi non accetta le sconfitte come elemento costruttivo, per imparare dai propri sbagli, soffre due o addirittura dieci volte tanto rispetto ad una persona saggia.
Così come non faresti un compito in classe di matematica, appellandoti al caso ed alla fantasia, non gestire le tue relazioni sentimentali, come se alle tue azioni non corrispondessero delle reazioni opposte spesso prevedibili.
Non è facendo l’idiota che conquisterai una donna, non è recitandole una poesia che s’innamorerà di te, nè tanto meno facendole dei regali.
Se tu scrivessi la più bella poesia del mondo, ma ti comportassi come un asociale che non è in grado di parlare con una ragazza, NESSUNA DONNA (salvo casi estremi di donne spesso poco appetibili) s’innamorerebbe di te.
L’amore è un premio, è una conquista, per arrivarci qualcuno deve soffrire più di altri.

Tu ne hai avuto la prova purtroppo, ora NON ABBATTERTI, comportati come se fossi un uomo di Sparta (consiglio a tutti di guardare il film 300 per fare una serie di riflessioni molto utili per capire molte cose). Sei stato ferito, ma non molleresti mai lo scudo, perchè significherebbe morire o peggio perdere l’onore.
Quindi se ora sei a terra sanguinante, rialzati, tieni alto il tuo scudo, stringi con forza la tua spada e combatti fino a quando non raggiungi il tuo obiettivo. Tieni a mente gli errori del passato per NON RIPETERLI NEL FUTURO, USA L’AMAREZZA CHE PROVI OGGI per darti la spinta a lottare domani, USA IL CUORE perchè solo con la passione si vincono le battaglie e senza il cuore una vittoria non darebbe nessuna emozione.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*