Se sei vergine a 24 anni, il problema non sono le donne, il problema è dentro la tua testa.

Se sei vergine a 24 anni, il problema non sono le donne, il problema è dentro la tua testa.
Mr. Seduzione

A dirsi sembra facile mr-seduzione ma per me non lo è stato fino ad ora… Io sono bruttino e questo mi ha sempre bloccato con le ragazze, tanto che alla ormai terribile età di 24 anni non ne ho mai avuta una… nonostante abbia tanti amici e qualche amica sempre disposti a presentarmi gente nuova… il tuo blog è ben fatto, però purtroppo non ho ancora trovato vie d’uscita alla mia situazione, irrimediabilmente con le tipe non riesco mai a provarci, anche con quelle che danno l’impressione (poche purtroppo!) di provare simpatia per me… non riesco a fare il primo passo, e non ho mai trovato una che lo facesse con me… ed eccomi qui… a 24 anni in una situazione che ormai ritengo più che compromessa… se/quando arriverà il giorno che troverò quella giusta, che mi attirerà tanto da farmi sbilanciare, il rapporto sarà già immediatamente compromesso quando capirà che quella sarà la mia prima esperienza, a partire dal semplice bacio, e me la sarò giocata… hai voglia a parlare di credere in sè stessi in queste condizioni…..

I fattori possono essere due: evidentemente non hai letto bene il nostro blog, non hai lavorato a sufficienza sulle tue strutture mentali.
Fino a quando non sarai in grado di modificare la percezione che dai alle donne di te stesso non otterrai alcun risultato.
Piangerti addosso peggiora solo le cose, e poi se a 24 anni non sei ancora riuscito ad andare a letto con una ragazza (nonostante le tue intenzioni non fossero di rimanere vergine fino al matrimonio, scelta condivisibile, tra l’altro…..) dovresti avere più di un ottimo motivo per incominciare a prendere delle contromisure piuttosto radicali per risolvere il tuo problema.
Se non hai ancora letto il manuale, e non sapessi da dove partire, fossi al tuo posto incomincerei a farmi delle amiche e mi dimenticherei per almeno i primi 3 mesi di voler trovare una fidanzata.

La tua priorità NUMERO UNO è quella di capire come comportarti con le ragazze prima di essere in grado di sedurne una.

Mi raccomando, fatti forza ed incomincia a pianificare pomeriggi di shopping sfrenato con almeno 2 o 3 ragazze la settimana, EVITA IN OGNI MODO DI PROVARE A SEDURLE, il tuo UNICO obiettivo è quello di ambientarti e conoscere “il nemico”.
Quando sarai a tuo agio in mezzo alle donne, potrai passare al livello successivo.
Tuttavia sono perplesso riguardo al tuo modo di vedere le donne.
Continuo a ripetere quanto spesso mi capiti di osservare le coppie che girano per i marciapiedi, se devo essere onesto, trovare coppie in cui l’uomo sia oggettivamente “bello” è molto difficile.

Il problema non è la bellezza, credimi.

Per aiutarti a superare questo tuo “blocco psicologico” ti invito a fare un esperimento degno degli scolaretti di terza media.
Fai un giro per le vie del centro della tua città, il sabato pomeriggio.
Segnati su un foglio le caratteristiche delle coppie che ti capitano a tiro.
Dai un voto da 1 a 10 sia alla ragazza che al suo compagno.
Alla fine aggiungici (quali secondo te siano) le sensazioni che comunica l’uomo. (es. sensualità, simpatia, eleganza, mascolinità, etc.)
La cosa interessante che scoprirai, è che NON ESISTE UNA RELAZIONE per cui i belli stanno con belle, o che i brutti stiano con brutte. Ti capiteranno infinite combinazioni.
Un dato invece che ti sorprenderà sarà proprio quello di rimanere sorpreso per il numero di uomini fidanzati così vuoti ed insignificanti, da non riuscire neppure a capire che cosa ci trovino in loro le donne.
Il dato drammatico invece risulterà proprio quello riguardante la simpatia dei maschi.
Tu mi hai parlato di quando ti sembrava di risultare simpatico a certe ragazze, bè caro amico, se eri convinto che risultare simpatici fosse uguale ad essere degli abili seduttori, vivevi dentro una grande illusione.
Quindi consiglio del giorno… CONTINUARE AD ESSERE PESSIMISTA NON TI PORTERA’ DA NESSUNA PARTE.
Dalle tue parole emerge il fatto che dai eccessivamente peso a ciò che potrebbero pensare le donne di te, al fatto che DAL TUO PUNTO DI VISTA, dovresti fare qualcosa per conquistare una donna.
Io con il blog sto invitando i cari lettori a SMETTERE DI FARE “COSE” PER CERCARE DI CONQUISTARE LE DONNE.
Non si tratta di vendere tappeti ad una cliente, il problema è quello di far maturare nella mente di una donna il desiderio irresistibile di baciarvi e di voler fare l’amore insieme a voi.
Ne abbiamo parlato altre volte, ma purtroppo siamo contaminati continuamente dall’idea per generare quelle sensazioni in una donna sia sufficiente essere simpatici, gentili o carichi di soldi.
Niente di più falso. Quanto l’essere simpatico, gentile, accomodante, “affettuoso” (appiccicoso) ti ha aiutato a conquistare più donne?
Se la vogliamo mettere sul piano scientifico, ipotizziamo che il nostro obiettivo sia far innamorare di noi una donna e nel giro di qualche tempo a farci l’amore (salvo convinzioni sull’arrivare ancora vergini al matrimonio).
Se dopo 24 anni di sperimentazione DELLE TUE “TECNICHE” sei ancora vergine, forse è arrivato il momento di interrompere DEFINITIVAMENTE ciò che hai fatto fino ad oggi per “conquistare le donne” ed iniziare a fare qualcosa per conquistarle davvero.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*