Capire le donne Ungheresi, quando ci provano e quando sono solo gentili.

Capire le donne Ungheresi, quando ci provano e quando sono solo gentili.
Mr. Seduzione

Salve a tutti vi racconto la mia breve storia sperando che sappiate consigliarmi.
Da un mesetto ho conosciuto una ragazza ungherese ad una scuola di inglese che sto frequentando lei è una mia insegnante. Fin da subito ho notato che avevamo una certa intesa nel parlare e con gli sguardi. Abbiamo iniziato a parlare dopo le lezioni del più e del meno e passiamo sempre dell’ottimo tempo a parlare. Abbiamo fatto anche una cena con quelli della scuola e gli insegnanti erano divisi nei tavoli a seconda del livello, lei era in un altro livello ma si è fatta spostare per sedersi vicino a me. Volete sapere qual’è il problema? Non aveva mai mensionato fino a pochi giorni fa che ha un fidanzato. Stanno insieme da circa due anni. L’ultima volta che me ne ha parlato però era per dirmi che aveva cucinato una ricetta che le ho dato io e lui si era stupito che il piatto fosse buono in quanto quello che cucina lei a lui non piace mai. Cmq io stasera l’ho invitata a prendere un aperitivo e lei ha accettato subito volentieri, come sempre ottima conversazione in cui mi ha raccontato anche del suo passato, poi con una scusa le ho anche preso la mano e lei non l’ha ritratta. L’unica cosa forse negativa è che quando siamo andati via è voluta andare a casa in autobus. Non ho voluto insistere per accompagnarla. Secondo voi devo approfondire la conoscenza cercando di farla interessare sempre di pià a me o devo buttarmi in modo diretto provandoci? Vi ringrazio in anticipo dei consigli…

Uh la questione mi piace da matti.
Le donne ungheresi, sono in cima alle mie preferenze, per tutta una serie di motivi.
(giusto per darvi un’anticipazione piccante, la futura velina di striscia bionda sarà ungherese e si chiamerà Dafina, un autentico angelo) (p.s. il programma farsa “veline” che stanno facendo ora è solo una messa in scena per occupare il palinsesto estivo, le prossime veline le hanno già scelte da un mesetto.)
Innanzitutto mediamente si tratta di ragazze molto molto belle, fin qui niente di nuovo.
La cosa veramente bella è che sono donne libere da tanti preconcetti e idee assurde, tipici delle nostre fanciulle.
Provate a parlare con un’Ungherese, sarete imbarazzati da tanta semplicità e schiettezza. Nessun doppio gioco, nessuna smania di darsi un sacco di arie. Sono belle e sanno di esserlo, anche se in realtà non danno peso alla cosa.
Con una Ungherese riuscirete a passare serate incantevoli, semplicemente raccontandovi le differenze tra noi e loro come stili di vita.
Ho accennato un sorriso mentre leggevo la tua storia, capisco perfettamente a cosa ti riferisci.
Riesci ad instaurare un tale feeling, una complicità che ti sembra impossibile che si tratti davvero di una ragazza tanto bella fuori quanto lo è caratterialmente.
Tu mi parli del fatto che lei si sia spostata dal tavolo per sedersi vicino a te, mi parli degli sguardi d’intesa, del fatto che abbia accettato l’invito all’aperitivo e che tu le abbia preso la mano.
Noi italiani, abituati alle solite mezze-cozze Italiane, in effetti di fronte a queste situazioni restiamo quanto meno “un po” confusi. Un’Italiana se ti prende la mano e ti scambia sguardi d’intesa, generalmente significa una cosa sola: SESSO SFRENATO ENTRO POCHE ORE.
Questo io lo chiamo ESSERE MALATI.
Insomma è possibile che una donna che si comporta in modo gentile debba essere considerata strana?
Il modo di concepire le relazioni interpersonali delle ragazze Ungheresi dovrebbe essere IL modello da seguire per tutte le donne del mondo.
Perchè allora le Ungheresi si comportano in modo così diverso dalle Italiane?
Il problema siamo proprio noi maschietti.
Vedete, mediamente in Italia le donne non sono molto belle, rispetto al resto d’europa. Non mi baso su dati statistici, ma generalmente su 100 donne:
– 20 sono inguardabili
– 30 sono mediocri
– 30 sono mediamente carine
– 10 sono carine
– 10 sono delle fighe interstellari
A questa carenza di BELLE figliole va ad aggiungersi un numero superiore di maschi rispetto alle femmine.
In Italia ci sono 103 maschi per 100 femmine.
In Ungheria ci sono 97 maschi per 100 femmine.
Insomma è facile fare i calcoli a questo punto. Se in Italia un discreto 80% di donne è “trascurabile”, su quel restante 20% si concentra tutta la popolazione maschile.
Capirete quindi che il modo di fare delle Italiane è giustificabile da questo fenomeno di over-booking.
In Ungheria invece le cose sono totalemnte diverse. Le belle ragazze sono la quasi maggioranza, con la conseguenza che i maschi (i meno grezzi), vengono presi letteralmente d’assalto.
Anni fa stavo facendo un viaggio con un cliente particolarmente facoltoso che aveva problemi di timidezza e non sapeva come risolverli.
Aveva come un blocco psicologico ogni volta che vedeva una ragazza molto bella. Visto che era disponibile a fare anche delle trasferte pur di risolvere il suo problema, gli ho proposto di fare una puntatina nella mitica Budapest.
Una volta atterrati, l’ho portato in giro per locali, bar, per fargli fare un po di pratica, in mezzo ad un mare di belle ragazze.
Se quest’estate doveste fare una puntatina da quelle parti, meta d’obbligo è il Bed Beach (fatevi portare dai taxisti, non costa più di 15 euro partendo dal centro, la sera.), a fine luglio ci sono le selezioni della Playmate dell’anno e (vestite, ma comunque si tratta ovviamente di pornodive) ballano in mezzo ai clienti del locale, come se fosse tutto normale.
Infondo lì la bellezza femminile è quasi inflazionata, non ci sono neppure le bodyguards a proteggere le ragazze!
In sostanza, dovevate vederlo, sembrava atterrato nel paese dei balocchi, nella prima serata ha fatto amicizia con 3 top model che erano lì per un viaggio di lavoro, assolutamente incredibile per un Italiano sulla trentina con un po di pancetta e pochi capelli in testa.
Il problema che attanaglia le donne dell’est ed anche le Ungheresi, è la finta credenza Italiana, che loro te la diano come se piovesse.
Tutti gli Italiani che nelle ultime decine d’anni sono andati in spedizione punitiva in questi paesi meravigliosi, per non fare figure meste con i compatrioti al bar, hanno sempre raccontato avventure erotiche eclatanti, MAI VISSUTE.
Con il passare del tempo si è maturata quindi l’idea che nei paesi dell’est basti chiedere per ricevere.
Questo passa-parola da idioti, ha portato ad erigere una barriera contro gli Italiani, considerati degli affamati che fanno tanti km per disperazione.
L’Italiano viene visto come un pollo carico di soldi da spellare con sorrisi e sguardi ammiccanti, da molte donne poco raccomandabili.
Tornando alla tua situazione, fossi al tuo posto io andrei avanti con questa ragazza in modo molto easy.
Mai come in questo caso ti può tornare utile la seduzione passiva in questo caso, riuscendo a fare in modo che si senta fortemente attratta a te, eviti di fatto ogni rischio nel provarci in prima persona.
(anche perchè in effetti le Ungheresi generalmente tendono ad essere molto chiare quando sono interessate a te!)
Non rischiare di rovinare una bella amicizia, se non sei ASSOLUTAMENTE CONVINTO che lei ricambi il tuo interesse.
Le Ungheresi sono delle donne incantevoli, solari, romantiche e passionali. Non fraintendere queste caratteristiche con dei segnali d’interessamento.

2 Commenti

  1. federica alfino 3 anni fa

    gli ungheresi sono un popolo a se, poi per est europeo si fa principalmente riferimento ai paesi slavi( bulgaria, slovacchia, ukraina…) .A livello estetico la situazione è soggettiva: belle e brutte sono da tutte le parti!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*