Come farsi la badante Rumena della nonna… Quando l'immigrazione fa gola…

Come farsi la badante Rumena della nonna… Quando l'immigrazione fa gola…
Mr. Seduzione

Ciao mr. seduzione,
ho 23 anni e ho preso una sbandata x la badante rumena di mia nonna che ha 36 anni…. lei m sorride sempre e pare c sia complicità… Oggi m’ha chiesto se avevo la ragazza e alla mia rsp negativa m’ha detto che avrei dovuto al + presto…. poi il pomeriggio, pensando che nn fossi in casa, l’ho trovata in reggiseno che s cambiava… m’ha chiesto scusa ed è filata in bagno… cm stabilire cn lei un contatto fisico?
ps è sposata e nn so se ha una figlia
Grazie in anticipo e complimenti x il sito davvero molto utile

Mi fanno morire le storie di sesso segrete che si consumano sotto il tetto di famiglia, sono quel mix di perversione, mistero, pericolo, ansia di essere scoperti, che rendono tutto terribilmente eccitante.
Diciamo che quando le cose si combinano in casa, il panorama cambia completamente, ci sono cose che non hai bisogno di comunicare con il tuo corpo mentre entrano in azione tutta una serie di altri elementi che regolano, in alcune occasioni, i rapporti interpersonali.
Insomma tra te e questa badante non c’è esattamente la distinzione di ruoli che ci sarebbe tra te ed una qualsiasi ragazza per strada.
Se tra sconosciuti esistono delle regole tacite che tutti bene o male, tendono a rispettare, quando c’è di mezzo il lavoro (specialmente se uno dei due giocatori è parente del datore di lavoro) le aspettative di ciascuna persona nei confronti degli altri cambiano radicalmente.
Tu sei il nipote del suo datore di lavoro, questo è al tempo stesso un sia vantaggio che uno svantaggio.
Da un lato ti senti libero dal dover comunicare la famosa “superiorità” di cui abbiamo parlato in precedenza, tuttavia la tua preda percepirà il rischio di avere una relazione sessuale insieme a te (ammesso che anche lei abbia pensato a questa possibilità). Nel caso in cui doveste essere scoperti, lei perderebbe il lavoro e di certo in giro non acquisirebbe delle ottime referenze, in particolare per le famiglie che non vogliono sconvolgimenti ormonali tra i parenti.
Alle donne dell’est piace stuzzicare la fantasia nei maschi, fa parte del loro dna.
Chiamiamola vanità innata, chiamiamola malizia femminile, la verità è che gli uomini dell’est generalmente tendono ad essere piuttosto freddi con le loro donne (per via dell’abitudine ad essere circondati da figliuole d’epica bellezza dal mattino alla sera). Il fatto di avere qualche maschio imbarazzato ed eccitato al tempo stesso, che poggi gli occhi sui loro corpi, è un po come tornare bambine e fare i dispetti ai maschietti. …semplicemente irresistibile!
Gioca al suo gioco, vediamo chi resisterà di più.
Tornando al discorso di prima, in casa tua, le regole sono totalmente diverse.
Non solo, lei è pure la dipendente di tua nonna, quindi tutto sommato non ti potrà cancellare dalla sua vita in modo molto semplice, nel caso in cui tu dovessi combinare qualche guaio.
Si tratta di giocare “in casa” in tutti i sensi.
Ok, lei ti sta sfidando a farti venire l’acquolina in bocca? Benissimo, divertiamoci un po:
1. Incomincia a girare per casa in boxer (o in mutande). Dille con fare scherzoso, (io adoro girare per casa mezzo nudo, con una birra in mano mentre la mia domestica fa i suoi lavori. E’ un modo divertente per comunicare con il corpo la propria superiorità.) che lei a differenza tua, non può andare per casa in mutande e reggiseno (lasciando intendere che se girasse svestita a te non dispiacerebbe più di tanto).
Stai tranquillo, se vuole giocare, il giorno successivo incomincerà ad indossare abiti più succinti.
2. Se noti dei miglioramenti, incomincia con il contatto fisico. Non sto suggerendo di tastare la badante, ci mancherebbe, ma scherzare un po non ha mai fatto male a nessuno. Credimi non c’è nulla di più eccitante per una ragazza di avere del contatto fisico tra il dispetto e la malizia.
Mettiamo caso che lei sia china a raccogliere qualcosa per terra, e tu da dietro le fai un commento con aria divertita, del tipo “quasi quasi incomincio a lasciare più cose sul pavimento…” o le dai una piccola sculacciata dicendole “dai, ma perchè cerchi sempre di provocarmi? non ti hanno mai detto che gli italiani hanno un debole per le donne dell’est?”.
Riuscire a stabilire del contatto fisico è FONDAMENTALE per lasciarle intendere che a te sta bene, che tra di voi, ci sia più intimità.
3. Il gioco funziona se riesci a creare complicità.
Potresti inventarti battute, escamotages pazzeschi e dopo anni interi, essere allo stesso punto da cui eri partito. Cerca di creare complicità.
La complicità si crea con lo sguardo e con il corpo. NON C’ENTRANO LE PAROLE.
Certo, per creare complicità, è fondamentale avere una grande sicurezza in sè stessi, bisogna aver impostate in testa delle strutture mentali che ti portano a mantenere il controllo delle situazioni, le stesse che riescono a farti percepire come attraente da una donna.
Ci sono molte tecniche avanzate per raggiungere questa condizione psicologica, ma una volta che inneschi la complicità, ti sarà facile passare al livello successivo e magari finirci a letto.
Di sicuro, per incominciare, devi metterti al suo livello e giocare con lei, l’episodio di lei mezza nuda, quasi certamente non è stato “involontario”, anzi chissà quante risate si sarà fatta con le sue amiche a raccontare della tua espressione imbarazzata.
Ora però è arrivato il momento per TE di fare qualche risata con i tuoi amici e raccontargli di quanto improvvisamente sia diventato interessante andare a trovare la nonna… Non deludermi e fammi sapere i tuoi progressi!

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*