Fare i "bravi bambini" aiuta a conquistare le donne?

Fare i "bravi bambini" aiuta a conquistare le donne?
Mr. Seduzione

ciao….ho una situazione complicatissima che solo mr seduzione puo risolvere… allora…7 anni fa sono stato con una ragazza…..la mia prima ragazza…e all’epoca avevo preso la classica cotta da adolescente….siamo rimasti insieme per (solo) 3 mesi e poi mi ha lasciato…dicendo che ero troppo freddo(in realtà ero cosi inesperto da non riuscire a gestire quei sentimenti cosi forti e quindi per paura mi sono comportato in maniera opposta e quindi lei ha percepito freddezza). anche se lei è sempre stata dolcissima con me(abbiamo un’empatia fortissima ma lei sembrava non accorgersene)passano i mesi….e io mi comporto in modo sempre piu carino e dolce con lei,arrivo praticamente a volerle dimostrare il contrario di quello che pensava(per poterla riconquistare) e riesco anche ad uscirci qualche volta…solo che lei si fa sentire sempre meno…e diventa sempre piu cinica e fredda nei miei confronti(anche se è una ragazza dolcissima)…..passano i mesi….poi mi capita di sentire da una amica in comune che lei si è fidanzata….io mi deprimo completamente e non la chiamo piu….almeno per un anno…..poi sempre per le solite coincidenze la risento un anno dopo….lei ormai stava col tizio da due anni,solo che la storia stava per finire…ci siamo risentiti sempre per l’amica in comune…in quei giorni lei si lascia col tipo….e appena lasciata esce con me e questa amica in comune…sembra quasi che si possa ritornare insieme,l’affiatamento ricomincia…in quel momento io capisco di essere innamorato cotto….e per una volta decido di tentare il tutto per tutto…le chiedo di uscire,lei accetta,ci vediamo un film a casa mia…tutto è perfetto,siamo abbracciati ed intimi mentre guardiamo il film…io sento che è il momento giusto…le dichiaro il mio amore e lei si vede che è rimasta emotivamente scossa da questa mia dichiarazione,ma poi mi dice che in quel periodo si è appena lasciata e giustamente non è pronta per una cosa cosi…io mi deprimo,parto per l’irlanda per 3 mesi…ma anche da li tento di sentirla….ma con pessimi risultati,poi vengo a sapere che si è fidanzata con un altro…e con quest’altro la storia dura tutt’ora(ormai saranno insieme da 5 anni e passa!!!)…………………….ora torniamo ad oggi……qualche settimana fa per sbaglio su “facebook” ho visto che era iscritta….le ho mandato un messaggio…lei mi ha risposto entusiasta…è andata avanti cosi per un po…finche mi chiede il contatto MSN,io glie lo do e cominciamo a sentirci li…..solo che io non mi faccio mai sentire(perche non voglio piu apparire come lo zerbino che le sbava dietro)…e noto con piacere che mi cerca lei(sempre su msn)…si parla del piu e del meno ed io sto attento a mantenere un certo orgoglio…e perche no,me la tiro pure un po(anche se in realta sono cotto)….comunque risulto sempre amichevole….solo che cerco di dare l’impressione di “non avere bisogno di lei” come da consigli letti su questo sito…quindi nn mi faccio mai sentire io per primo…solo che con questa tattica lei si fa sentire sempre meno……ora è da due settimane che non si fa sentire…e neanche io la “clicco” anche se la vedo “in linea”…………………..ora io, con questa tattica ho provato a mettere nella sua testa “il dubbio “…cioè lei sapendo che l’amavo magari si sarebbe aspettata piu disponibilità da parte mia, invece non cercandola mai avrei dovuto farle venire quel famoso “grillo nella testa” che col tempo le avrebbe fatto venire voglia di cercarmi sempre piu spesso….ma come vi dicevo qualcosa è andato storto…..ah lei è il tipo di ragazza universitaria…la classica super impegnata che non ha tempo mai di fare niente(da quello che dice lei)…quindi neanche le provo a chiedere di uscire perche sicuramente mi dirà che è troppo impegnata….e c’è da dire che è ancora fidanzata con l’ultimo tipo……….ora tu mr seduzione sei veramente l’unico che puo aiutarmi….mi scuso per la lunghezza del commento…ma non potevo sintetizzare…era necessario che conoscessi tutti i particolari……so che ricevi centinaia di lettere come questa…..ma per me è fondamentale che tu mi risponda….cerca di capire…è una cosa che va avanti da 8 anni!!!!….perciò ti prego di dirmi con chiarezza quello che devo fare…ed io lo faro alla lettera……grazie per la disponibilità…il sito è fantastico….e tu sei un mito.

Giusto per fare una precisazione, non è che facendo complimenti abbiate più possibilità che io vi risponda. (Ma se proprio dovete farli, esagerate pure.)
Sul blog rispondo ai problemi più interessanti, che hanno elementi che possono essere comuni a tanti altri. Chi invece mi lancia domande più striminzite gliele “mattarello” tra i commenti. Bene o male nel 90% dei casi rispondo a tutti, ammesso che non abbiate scritto delle cose che non stiano nè in cielo nè in terra, in tal caso le elimino direttamente!
La tua è sicuramente una di quelle storie che preferirei non dover leggere, la cosa divertente però è che, contrariamente a tanti altri, stavi andando bene ed alla fine ti sei tradito da solo.
In altri articoli abbiamo parlato del fatto che oggettivamente uno dei più grandi errori commessi dagli uomini è proprio quello di voler fare qualcosa per piacere alla propria donna.
Personalmente mi sono sempre chiesto da dove potesse nascere questa credenza.
Insomma quando mai essere esattamente come ci voleva una donna è mai servito a qualcosa?
La mia domanda è…
Chi ti ha detto che se una donna si lamenta di un tuo comportamento, questo lo si debba considerare come un elemento negativo?
La risposta è semplice ed è riconducibile al più importante rapporto d’affetto che chiunque abbia mai avuto in tutta la sua vita, quello legato alla propria madre.
Insomma sappiamo come funziona:

ad ogni azione corrisponde una reazione.

Se comportandoti in un certo modo con la tua cara mamma riuscivi ad ottenere determinate reazioni, quando ti troverai a disagio con altre donne, inconsciamente tenderai ad utilizzare il sistema “azione-reazione” e le strutture mentali che sei più abituato ad usare.
Per il tuo cervello la cosa più semplice da fare sarà quella di attivare tutta quelle serie di atteggiamenti legati al tuo linguaggio del corpo che usavi da bambino, quando ti sentivi in pericolo con mamma.
Dal punto di vista del cervello si tratta della mossa più ovvia e ragionevole.
Il procedimento mentale è il seguente:
1. Sei con una donna e ti senti minacciato.
2. Vuoi ripristinare un equilibrio affettivo tra di voi.
3. Ricerchi tra le esperienze passate i modi in sei riuscito a SUPERARE la sitauzione di disagio con una donna.
4. Le uniche situazioni in cui ho AVUTO SUCCESSO sono state con mia madre.
5. Se replico il comportamento che ho avuto in quelle situazioni, risolverò il problema con questa donna.
Sottolineerei l’elemento di SUCCESSO, come fattore critico per la selezione del comportamento da utilizzare per uscire dalla situazione complicata.
E’ chiaro che se non hai mai avuto successo con donne che non appartenessero alla tua cerchia famigliare, il discorso si complica, ma sostanzialmente i nostri comportamenti non fanno altro che replicare le esperienze di successo del passato.
Da qui l’importanza di fare proprie delle strutture mentali avanzate, orientate allo scopo di FAR SENTIRE LE DONNE ATTRATTE A NOI.
Quando hai combinato il guaio, ciò che ti dava la convinzione che per fare contenta la tua ragazza fosse necessario fare “quello che volesse lei”, era dovuto ad un’inconscia convinzione che le donne (così come la tua mamma) funzionassero allo stesso modo.
La bella notizia di oggi è che fortunatamente le cose sono molto diverse e che sostanzialmente “fare i bravi bambini” non solo non serva a nulla, MA SI RIVELI ADDIRITTURA CONTROPRODUCENTE.
So già che molti penseranno: “se solo bastasse fare i bravi per avere successo con le donne“, “se solo fosse semplice come fare contenta mamma
Ma infondo siamo sinceri, se il sesso, se la seduzione funzionassero con le stesse regole del rapporto con nostra madre, QUANTO SAREBBE NOIOSO da 1 a 10 tutto il mondo della sessualità e della seduzione?
Probabilmente non esisterebbe neppure la sessualità e la passione sarebbe un lontano miraggio.
Andiamo, la seduzione è un gioco difficile, complesso e tal volta può riservare cattive sorprese o qualche delusione.
Ma vogliamo mettere tutte le emozioni che si provano quando senti che stai andando alla grande con la donna che ti piace? Che guarda caso è quella su cui tutti i tuoi amici stanno puntando gli occhi?
Quanto possono valere i giochi di sguardi che ti lasciano intendere che tra qualche minuto tu e la ragazza che hai appena conosciuto vi abbandonerete in qualche bacio passionale o addirittura in una notte di follie tra le lenzuola di seta di un albergo?
Avere successo nel conquistare le donne significa una cosa sola:

NON fare quello che crediamo che sia giusto, e fare ciò che è UTILE per suscitare un senso di attrazione nei nostri confronti.

Ti vorrei far riflettere su una cosa:
1. Quando si lamentava del tuo essere freddo e distaccato, era premurosa nei tuoi confronti e probabilmente era pure innamorata di te. – Questo io lo chiamo “fare ciò che è utile”.
2. Quando invece hai deciso di essere più affettuoso, facendo proprio quello che ti aveva chiesto la tua ragazza hai fatto “quello che CREDEVI fosse giusto” e come risultato hai ottenuto la FINE della vostra storia. – Questo lo chiamo “disastro”.

La sua reazione alle tue azioni, credimi, NON è casuale.

La differenza tra te stesso, quando stavi con lei e il te stesso di oggi, è che nel passato era lei a girare attorno a te e a lei piaceva così; oggi invece sei tu ad andarle dietro, questo facendole intuire di essere ad un “livello” superiore al tuo, non fa altro che allontanarla da te.
Tutti i discorsi su facebook, msn, cellulari, telefonate, sms e balle varie, non contano nulla.
Se parliamo di seduzione, l’unico campo da gioco è quello dove siete uno davanti all’altra.
Non pensare più al passato, non pensare ai suoi fidanzati, passati o futuri, non pensare a ciò che vuole o che si aspetta da te, pensa a COME VIVEVI TU quando stavate insieme. Ripercorri tutti i momenti in cui sentivi che ad un tuo semplice segnale lei sarebbe stata pronta a morire per te.
Una volta che ripristini quelle strutture mentali che le avevano fatto perdere la testa, non avrai bisogno di cambiare nulla di te stesso, perchè sarà lei a cambiare per te.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*