Cosa succede dentro la nostra testa quando ci piace una donna.

Cosa succede dentro la nostra testa quando ci piace una donna.
Mr. Seduzione

ciao seduzione,
riguardando un vecchio tuo intervento (I posti migliori per conoscere e conquistare ragazze) ho letto la frase – NON SI SCEGLIE DI ESSERE ATTRATTI DA QUALCUNO, SI VIENE ATTRATTI E BASTA.
Allora ho pensato, dato che il corpo esprime dei “messaggi” (voluti e non) e che comunque le ragazze, o in generale chi conosce le tecniche di seduzione passiva, usa questi messaggi per attrarre l’altro, mi è subito nato un dubbio, il fatto di non sentire una particolare attrazione verso una ragazza, può essere conseguenza di un mancato uso da parte della ragazza stessa delle tecniche perché non vuole avere niente a che fare con il quel tipo li o per quale altro motivo?

Il tuo dubbio è assolutamente legittimo, ma in realtà la questione è più ampia di quanto potrebbe sembrare, detta così su due piedi.
Cosa succede quando vedi una ragazza che ti piace?
Dentro la tua testa incominciano a muoversi dei pensieri, incominci a predisporre una strategia comportamentale che io amo chiamare “struttura mentale”, e quindi di fatto scegli l’atteggiamento da assumere, il tono della voce, il taglio dello sguardo e la postura.
Chiaramente, se non sei abituato ad assumere il controllo del tuo linguaggio del corpo, questi processi mentali sono assolutamente incontrollabili e procedono per conto loro, senza che tu capisca effettivamente che cosa stia succedendo.
La cosa preoccupante è che questi meccanismi entrano in gioco subconsciamente e non ti permettono di controllare neppure i messaggi che stai inviando alla persona che hai davanti a te.
Generalmente ci sono persone che riescono a gestire in modo efficace quest’area della comunicazione non verbale in modo assolutamente spontaneo ed innato, altre persone invece hanno bisogno di avere qualcuno o qualche manuale che li aiuti ad assumerne il controllo.
I problemi diventano chiaramente più gravosi, se la situazione in cui ci troviamo ha un’elevata intensità dal punto di vista emozionale. Un esempio può essere quando sei fuori ad un appuntamento con una ragazza che ti piace molto o quando sono in gioco elementi che ti stanno particolarmente a cuore.
Le tecniche di seduzione passiva servono sostanzialmente ad imparare a gestire in modo consapevole il nostro linguaggio del corpo ed il nostro carisma, colmando quel gap che c’è tra NOI e quelle persone che invece sono nate “built-in” (già in possesso di questa dote).
Una volta che sei in grado di controllare il tuo linguaggio del corpo diventa facile imparare ad indurre le donne a trovarci irresistibilmente attraenti. Alla fine la cosa più bella è che poi diventa tutto un circolo vizioso, Conquistando più ragazze, ti senti più amato e realizzato, questo fa si che gli altri ti trovino più attraente ancora e le donne ti percepiscono più sicuro di te stesso e seducente.
Come si dice, quando funziona l’amore funziona anche tutto il resto.
Per quanto riguarda invece Il motivo per cui una donna non riesca a sedurti, io lo andrei a cercare in due elementi:
1. Il suo linguaggio del corpo non è “ottimizzato” per risultare seducente.
Nel senso che, così come molti maschi faticano ad attrarre delle ragazze, allo stesso modo le fanciulle, spesso per insicurezza, hanno problemi non trascurabili nella seduzione dei maschietti.
L’insicurezza ti porta a perdere il controllo, e soprattutto ti porta a disperdere la famosa “tensione sessuale” che ti permette di creare quel desiderio di avere sempre di più dalla persona con cui ti trovi.
Lasciare al caso tutta la sfera del linguaggio non verbale significa lasciare AL CASO le tue chances di successo in ambito sessuale ed affettivo.
2. Non ha voglia di “giocare”.
Insomma ogni tanto può capitare anche ai più incalliti seduttori, figuriamoci ad una donna.
Ci possono essere quelle giornate dove l’ultimo dei tuoi desideri è quello di flirtare con qualcuno. I motivi possono essere molteplici: vuoi per un problema sul lavoro, vuoi per una crisi del rapporto con il fidanzato o magari perchè non è proprio giornata.
Chiaramente a quel punto uno entra in un insieme di strutture mentali che scoraggiano gli altri anche solo di rivolgerti la parola.
3. La ragazza non ti piace.
Questo è un problema che a mio avviso dipende più da una questione di comunicatività, che da una reale componente estetica.
Ci sono molte donne e ragazze che non possiedono i classici canoni estetici della bellezza perfetta ed immacolata, ma che spesso risultano ancora più attraenti e sexy di tante modelle da copertina.
Nel loro caso si tratta di un’incapacità comunicativa di base. Non sono in grado di INVOGLIARTI, non riescono ad attrarti e quindi di conseguenza non hanno idea di come mantenere o addirittura creare la tensione sessuale nei tuoi confronti.
La sessualità, il desiderio sessuale spesso è estraneo alla “bellezza”, è passione, è desiderio di qualcosa di proibito, è la magia del sesso e non ci puoi fare nulla. Quando ti conquista, nulla può distoglierti dal desiderarla, NULLA.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*