Una relazione a distanza, quando i km non sono l'unico problema.

Una relazione a distanza, quando i km non sono l'unico problema.
Mr. Seduzione

(Mi auguro che non passi MAI più per la testa a NESSUNO di scrivermi lettere così lunghe, se riuscite non superate le 500 parole mi fareste davvero un favore, altrimenti solo a leggerli ci impiegherei una vita.)

Ciao Mr. Seduzione
Risparmio i complimenti (che sarebbero tanti) e passo subito al dunque:
Ho 36 anni e questa estate ho conosciuto una bella ragazza di 21 anni in vacanza nel mio paese, con la quale dopo due giorni, complice una festa alla sangria…abbiamo fatto l’amore.
Una notte di passione splendida, sulla spiaggia, sotto le stelle cadenti, fino all’alba.
Quando è sorto il sole ci si è guardati intensamente negli occhi forse come non lo si era ancora fatto e si è fatta colazione assieme.
La mattina stessa doveva partire, imbarazzo da parte sua nei confronti soprattutto degli amici…quasi non riuscivo a salutarla, parte e faccio appena in tempo a regalarle qualcosa. Qui si sarebbe potuta concludere una delle classiche avventure estive che riempiono la letteratura delle vacanze di tantissimi.
Così però non accade…ci si sente prima per sms, poi per e-mail, infine per msn. Il desiderio di ritornare nella bella località dove vivo diventa una scusa di entrambi per rivedersi: io che dopo un po’ la invito a ritornare per farle vedere i tanti posti che non era riuscita a vedere e lei che, dopo una prima titubanza mi dice che le farebbe piacere ritornare e rivedere “quei posti stupendi..”. Incredibile ma compra i biglietti e ritorna da me, per 5 stupendi e brevissimi giorni di fine estate, dove scopro una persona bellissima…solare, molto umile, coi suoi difetti caratteriali (ma chi non ne ha?), ma con cui ho un modo di porsi nei confronti della vita che forse non avevo mai conosciuto in una ragazza..e scopro una splendida intesa sessuale.
Ora si potrebbe dire di tutto su questa differenza d’età tra noi ma credimi: è una ragazza matura e con lei sono stato davvero bene ma, come avrai capito, per pochi, pochi giorni, ma intensi e vissuti, nei quali mi è sembrato di stare insieme a questa ragazza da anni, e di conoscerla da sempre.
E’ stato un sogno, e lo abbiamo capito tutti e due.
Poi è ripartita e qui viene il presente. Io ho già avuto storie a distanza e mi ero ripromesso che non ne avrei avute più. Ora se mi chiedessi cosa siamo noi due non saprei risponderti. Io vorrei con tutto me stesso stare con lei. Sarei disposto anche a partire domani e ad andare a trovarla.
Abbiamo programmato fra poco un primo incontro dalle sue parti ma io sento già i primi problemi dovuti alla distanza. Lei da un lato dice che sentirsi per pc o cellulare non è la stessa cosa, che le manco, ma dall’altro dice che se mi avesse li si sentirebbe più angosciata perché (come ripete) lei è una che non vuole legarsi…una di quelle che dice di non essere mai stata innamorata, che “…prima di stare insieme al suo ex è passato un anno..”.
Riesco a fatica a leggere i messaggi riferiti a suoi sentimenti per me che mi manda , spesso velati e poco chiari, e al momento dice di tenere al rapporto che ha con me, ma che non vuole farmi perdere tempo perché io potrei avere bisogno di una storia più stabile…E’ la tipica ragazza che si esprime più col corpo che a parole…e che non ama molto le frasi dolci e romantiche, anche se secondo me lei lo è, ma lo esprime in un altro modo. Quando le scrivo cose carine, mi dice che sono un dolce romanticone, e che lei in questo ha un carattere molto diverso.
Poi allo stesso tempo mi chiama tutti i giorni, mi scrive su msn (anche se l’assiduità sfuma lentamente..), ogni tanto mi manda foto di lei dove mi sembra sempre più bella…
Capisci?? io sono qui e lei è lontana 400 Km e non posso mettere in pratica nessuna tecnica!!
Sento che questa stupenda intesa si sta annebbiando a poco a poco se non farò qualcosa…a volte sento di perderla.
Dammi un consiglio: secondo te ho qualche speranza che questa storia vada avanti per tutti i fattori anomali (distanza, età, poca conoscenza l’uno dell’altra..)?
Come posso fare per tenere viva in lei la passione ed il desiderio di rivederci solo attraverso dei freddi mezzi di comunicazione??
Vorrei tamto tenere alta la tensione sessuale per poi portare lei a desiderare un incontro e chiedermi di rivederci..
In realtà c’è un aereo a prezzi stracciati che ci avvicinerebbe, quindi vedersi spesso non sarebbe impossibile. …ma lei ha questo timore di legarsi e poi è una che dice di essere molto impegnata con l’università, ma che in realtà ancora non si è innamorata, altrimenti mi direbbe: “sali ogni week-end”!!
Devo insistere e correre dietro a questo meraviglioso sogno o mollare tutto?
E poi: chi ha mai stabilito che il/la compagno/a della nostra vita abiti a due passi?
In più ho il timore che finisca tutto improvvisamente e questo non vorrei darlo a vedere a lei, perché come sai benissimo, gli atteggiamenti che rischio di assumere (possessività, gelosia, ecc) in questo caso potrebbero portarmi proprio a questo!!
Grazie dei preziosi consigli che vorrai darmi, attendo una tua risposta

In passato ho scritto qualcosa sulle storie a distanza e fondamentalmente, non so se abbia già avuto modo di notarlo o meno, non sono mai stato molto favorevole a questo tipo di “relazioni”.
Conosco donne da decine di paesi diversi, non ti nascondo che con alcune mi sarebbe piaciuto mantenermi in contatto ed avere una relazione di lungo periodo. Sfortunatamente non sono un animale domestico e sono un po allergico a storie durature.

Una storia a distanza poteva funzionare 50, 100 anni fa, quando le donne erano più “timorose di dio”, ma oggi se la distanza non è una questione TEMPORANEA è totalmente ingestibile.

Se motivi razionali hanno un peso non indifferente, quelli irrazionali e subconsci la rendono di fatto IMPOSSIBILE.
Tuttavia esiste un caso, un’unica condizione per cui una storia a distanza riesce a resistere ed a vivere in assoluta armonia. Quando entrambi i partner hanno DIFFICOLTA’ SERIE ad avere relazioni con altre persone.
Che sia chiaro, non è questione di essere brutti o degli inguaribili asociali, ma può capitare di non riuscire davvero a trovare nessuno d’interessante tra le proprie conoscenze e di essere innamorati di una persona sola, che sfortuna ha voluto, abitasse lontano da noi. (anche se non condivido questa filosofia di vita nel modo più assoluto)
A mio avviso la questione si limita più ad un discorso sul buon senso e su un senso di responsabilità che hai nei confronti di questa ragazza. Hai il doppio dei suoi anni e sei molto più maturo di lei, questo è innegabile.
Lei è nel pieno della vita, farle sacrificare la sua spensieratezza di ragazza, a 21 anni è come tenere in una gabbia un’aquila reale.
Da come hai presentato tu la situazione è abbastanza evidente che lei stia cercando di raffreddare la vostra storia e che lo stia facendo in modo da evitare di farti soffrire.
Se credi che la vostra storia abbia un futuro, trasferisciti nella sua città o vedi se lei sia interessata a venire da te.
Costringerla a vivere una relazione a distanza è un peccato per te, che non puoi viverla a pieno ogni volta che vuoi. Per lei oltre ad avere questo problema, si vanno ad aggiungere tutte le implicazioni legate al fatto che probabilmente rischia di perdere gli anni più belli della sua vita, per “stare” con te.
E’ chiaro che la tua lettera non si riferisce a trovare un modo per sedurla, perchè non credo ce ne sia bisogno nel tuo caso.
Ma se è vero che ci sono molte cose a cui ogni tanto è giusto rinunciare, per sentirci meglio DENTRO, bè forse per te è arrivato uno di quei momenti.
Devi prendere una decisione e scegliere quella più giusta per ENTRAMBI.
Non credo che vivresti sereno pensando che la donna di cui sei innamorato e che ti ama, sia costretta a vivere lontano da te. Come si sentirebbe a vedere le coppie dei suoi amici che si coccolano e che sono felici di stare insieme? Cosa proverebbe ad essere costretta a girare con un cellulare, anzichè con qualche ragazzo innamorato perso di lei?
Io credo che lei sia stata un vero angelo con te, è consapevole del fatto che, se lei ti confessasse di voler finire la vostra storia, ti farebbe soffrire e così cerca di tirarla per le lunghe sperando che non si rovini il clima tra di voi.
A questo punto vorrei invitarti a farti un regalo.
Vai a trovarla, passa insieme a lei la più bella giornata che si possa immaginare, fate l’amore se dovesse capitare, ma poi al vostro risveglio, il mattino successivo, guardala negli occhi per qualche istante e scegli cosa fare.
Stare con lei (per davvero, non a distanza) o lasciarla con un ricordo meraviglioso e perchè no, restando amici.
Questo è l’unico consiglio che mi sento di darti, SCEGLI, solo così saprai di aver fatto la scelta giusta.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*