Al telefono con una donna. – Quando un "NO" molte volte significa "SI".

Al telefono con una donna. – Quando un "NO" molte volte significa "SI".
Mr. Seduzione

Mr!
Cosina veloce:
Dopo aver proposto (via telefono) ad una ragazza di uscire, mi sapresti dire quale è la traduzione di “non lo so se riesco a liberarmi, ti faccio sapere”.
Ci deve pensare? Ne deve parlare con le sue amiche? Non sapeva come dire di no?
Piccola nota, dal suo tono di voce dopo averglielo chiesto mi è sembrato di percepire molto imbarazzo.
Ah..e se non si fa sentire come mi comporto?

I giocatori di poker più forti al mondo partono da delle conoscenze di base sulle probabilità di vittoria di ciascuna combinazione di carte che chiunque può imparare in breve tempo.
Ci può essere chi è più o meno bravo a bluffare e dimostrare ai restanti giocatori di avere delle carte imbattibili; ci sarà chi sarà un ottimo interpretatore della comunicazione non verbale e che sarà praticamente in grado di leggere nel pensiero degli altri giocatori.
Io sono sempre partito da un’idea molto semplice: quando tra ciò che pensi realmente e ciò che comunichi all’esterno c’è una grande differenza, è molto facile lasciare per strada degli indizi compromettenti.
Chiaramente più conosci questi meccanismi, più sei in grado di controllarli, ma fortunatamente è davvero raro trovare in giro gente che abbia anche solo una minima conoscenza sulla communicazione non verbale, per non parlare di chi oltre ad averne una discreta conoscenza, sia anche in grado di controllarla in modo efficace.
Per intenderci, imparare a comunicare con il corpo, in modo da inviare dei precisi messaggi a chi ci circonda, è piuttosto semplice e da questo punto di vista sul manuale trovi degli spunti che ti permettono di fare il salto di qualità; ma è anche giusto capire che mediamente il livello di competenza degli altri uomini è molto basso, quindi è piuttosto facile per chiunque diventare il punto di riferimento in fatto di seduzione.
Se ci sono più UOMINI SINGLE che donne single, un motivo ci sarà.
Ma durante una telefonata, così come in tutto ciò che è comunicazione verbale pura, dove non hai neppure modo di leggere il linguaggio del corpo del tuo interlocutore, diventa ancora più importante analizzare con intelligenza cosa di ciò che ti viene detto, in modo da riconoscere cosa sia un test e distinguerlo da quale sia il vero messaggio che si nasconda dietro.
Quando una donna rifiuta un invito generalmente le alternative sono tre:
1. Vuole dirti di no in modo gentile.
Quando si tratta di questa evenienza, lo senti dal tono della voce. In molti casi, specialmente quando non conosci bene la ragazza, può essere difficile interpretare il suo orientamento dal tono della voce. Ti può capitare una gentile, che usa un tono dolce e delicato, per evitare di ferire i tuoi sentimenti o ti potrà capitare quella più diretta che taglierà corto, senza mezze misure.
Una cosa è certa, se vuole rifiutare il tuo invito perchè non le interessi, NON ti proporrà alternative future precise.
Un test efficace può essere quello di chiederle di posticipare l’appuntamento ad un giorno preciso della prossima settimana; quello che facesse più comodo a lei e di avvisarti un paio di giorni prima per mettervi d’accordo.
Se la futura chiamata dovesse essere una posticipazione a data da destinarsi, o se evitasse di accettare questa tua alternativa, probabilmente avrai commesso tutta una serie di errori che dovrai recpurare, se vuoi combinare qualcosa con questa donna.
2. Nonostante le farebbe piacere uscire con te, ha davvero qualcos’altro da fare.
Questo capita molto spesso, anzi oserei dire, più spesso di quanto potrebbe sembrarci vero. Secondo alcuni studi, le donne hanno il 30% di tempo libero in meno di un uomo. Questo è dovuto a tutta la serie di attività obbligate che ogni donna è costretta a fare, più dell’uomo.
Vuoi la pettinatrice una volta la settimana, l’estetista, la cura del corpo in generale, il lavoro, i lavori domestici, etc.
Non c’è da stupirsi quindi se una donna sembri quasi sempre impegnata. Molte volte sento gente lamentarsi del fatto che siano stanchi di sentirsi sempre dire dalla donna di quanto sia impegnata. Il brutto è che in questi casi finiscono per lasciarsi prendere dall’orgoglio ed a tagliare i ponti con la donna, nonostante poi questa magari sia innamorata persa.
Il motivo di queste scelte così azzardate?
La frustrazione di sentirsi continuamente rifiutati porta a far crescere il rancore, fino a sentirsi profondamente offesi.
L’orgoglio in un uomo è quanto di meno attraente ci possa per una donna.
L’orgoglio è debolezza, è il segno evidente di non essere all’altezza di chi ci sta davanti e dimostra a chi ci circnda che non riusciamo a comprendere i meccanismi più elementari delle dinamiche dei rapporti interpersonali.
3. Ti dice di no affinchè tu insista e le dimostri di voler davvero uscire insieme a lei.
Le donne esprimono la loro femminilità in molti modi, alcuni sono piacevoli, come una risata dolce o delle parole più accomodanti nei nostri confronti, ma in alcuni casi possono emergere altri tratti tipici femminili.
I loro capricci, il desiderio di sentirsi corteggiate e la curiosità di vedere come si comporterà l’uomo di fronte ai tanti loro piccoli test; questa è l’altra faccia della femminilità, con cui dobbiamo imparare ad interagire, se vogliamo diventare infallibili a questo gioco meraviglioso.
Ci sono molti modi per dimostrare di tenerci davvero ad una donna, ma talvolta si rischia di finire nell’ossessività e nell’appiccicosità, questo è sicuramente quanto di più improduttivo possa esistere in un rapporto.
Dimostrare di non lasciarsi intimorire da un no è importante se invii contemporaneamente l’idea che non hai la minima intenzione di farti considerare da lei come un cagnolino da passeggio.
Si tratta di accettare una sfida tenendo ben chiaro in testa, cosa ti aspetti da una donna e sapendo ciò che una donna ha bisogno di sentire in te.
Non chiederti cosa avrebbe potuto dirti, probabilmente non riusciresti mai a scoprirlo.
Molte delle nostre scelte dipendono anche da fattori temporanei, indipendenti dalle nostre reali intenzioni.
Chiediti per davvero che cos’abbia intenzione di fare della tua vita sessuale.
Chiediti se sia giusto aspettare un suo segnale che potrebbe non arrivare mai, o se sia meglio portarla a sentirsi attratta da te.
Molto spesso molti finiscono per timidezza o per paure più o meno giustificate, di perdere delle grandi occasioni che sono lì a portata di mano.
Non commettere i loro stessi errori. Non prendere ciò che è già tuo, che è lì davanti a te, su un vassoio d’argento, solo per te.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*