Cosa succede quando sei timido, se lei è innamorata di te.

Cosa succede quando sei timido, se lei è innamorata di te.
Mr. Seduzione

connessione-sessuale

caro mister seduzione, ho bisogno di un suo parere……conosco una ragazza fin da quando eravamo piccoli e prima nn mi interessava….ma adesso le cose sono cambiate….lei mi manda sempre messaggi dolcissimi mi chiama vita,amore e mi ha perfino detto ti amo cn un messaggio…ma il giorno dopo che l’ho rivista non ha nemmeno preso il discorso perche secondo lei?…oggi mi sono deciso a dirle cosa provo veramente e gli ho mandato un sms….le ho detto che la amo è che lei è tutta la mia vita…e lei mi ha risposto con un ok…..io voglio sapere cosa vuole dalla mia vita…perche si comporta cosi? perchè mi manda sempre messaggi dicendomi quanto sono importante per lei,che sono tutta la sua vita,che mi cerca ogni giorno…secondo Lei come mi dovrei comportare…io sono veramente innamorato di lei

Se mi avessi detto che eravate in una situazione dove facevate l’amore insieme da anni e che alla tua dichiarazione lei avesse reagito con quel semplice ok, non mi sarei assolutamente stupito.

Connessione, di questo si tratta.

Tu puoi fare qualsiasi cosa con una persona, può essere una tua amica da anni, una tua collega di lavoro o anche una lontana ex, ma se non c’è connessione tra te e lei, non riuscirai a combinarci assolutamente nulla.

Mettila su questo piano, state benissimo insieme, lei si sente felice insieme a te, ti trova semplicemente adorabile, ma non riesce quasi neppure ad immaginarti come suo eventuale partner sessuale.

Un po come se lei ti sentisse come la sua anima gemella, ma al tempo stesso non riuscisse a sentirsi attratta a te, tanto da poter fare l’amore con te.

Ti è mai capitato ad esempio di vedere una donna così bella, da non riuscire neppure a trovare il coraggio di parlarle. Talmente bella da farti sentire così inadeguato da non considerarla come un eventuale obiettivo?

La vedi e ti limiti a dire: “è troppo per me”.

Quasi come se ti imponessi da solo, di rinunciare al meglio.

Insomma, lei ti piace, è lì davanti a te, bellissima, magari la guardi ma non hai il coraggio di avvicinarti a lei, ti parla e tu le rispondi con aria distaccata, nonostante lei ti piaccia.

Voglio dire, se questo non è contraddittorio, ditemi voi cosa possa esserlo.

Questa sorta di freno, che ti “impedisce” di conquistare una donna estremamente bella, è molto simile a quello che provano le donne quando sono innamorate di un uomo.

Probabilmente ci sarebbe da parlarne per mesi o anni, di questo argomento, ma sta di fatto che fino a quando una persona si sentirà attratta a te, ma non riuscirà a sentire LA CONNESSIONE con te, non si farà mai avanti.

Questo non è un dettaglio, questo è un problema che molti hanno e che pochi  riescono a risolvere.

Da qui nasce la logica della seduzione passiva, riuscire a comunicare questa connessione con chiunque intorno a noi e renderla così potente da portare le donne che ci circondano a sentirsi irresistibilmente attratte da noi.

Certo, molti si possono accontentare di stare con donne che non gli piacciono così tanto da “farli sentire inadeguati” e quindi risolverla con questa scorciatoia.

Ma dove sarebbe a quel punto la soddisfazione?

Scegliere una donna non dovrebbe MAI essere considerato come una scelta di compromesso.

Il motivo è semplice, se non ti piace il tuo partner fino in fondo, probabilmente rischi solo di perdere tempo, perchè se non ne sei convinto fin da subito, figuriamoci quando dovessero nascere degli imprevisti.

Ma torniamo alla connessione tra persone.

Perchè certe persone ci sono simpatiche a pelle ad esempio ed altre no?

Perchè con certe donne riusciamo ad essere noi stessi, ad essere intriganti, mentre con altre che magari ci piacciono, non riusciamo neppure a parlarci?

Perchè devi restare a guardare quel tipo di donna che desideri, quando l’unico motivo per cui ora non riesci a conquistarla è dentro la tua testa?

Perchè ci dovrebbero essere delle donne che puoi avere ed altre che “non ti spettano”, chi lo decide il tipo di donna con cui devi stare, se non TE STESSO?

Il discorso è molto semplice, evidentemente hai una struttura mentale che ti porta a collegare il concetto “ragazza molto bella” con la sensazione di “disagio”.

Chi ha letto il manuale sa di cosa parlo, così come questa, ci possono essere altre mille tipi di strutture mentali che ci rendono la conquista di una donna, PIU’ DIFFICILE di quanto lo sia realmente.

Ci sono persone che sono predisposte fin dalla nascita a far sentire questa “connessione” fin dal primo istante in chiunque lo circondi, altre che invece lo imparano stando a contatto con persone dotate di una personalità “naturalmente attraente”.

Alla fine molti tendono a complicarsi la vita cercando di trovare un discorso convincente per risultare più attraenti, altri che cercano di vestirsi con indumenti firmati, ma in pochi riescono a capire il potenziale della nostra stessa mente.

Durante l’ultima sessione di personal advisoring ero con un cliente in un bar di Treviso e dopo che avevamo conosciuto un paio di ragazze sedute vicino a noi, mi ha chiesto, “ma esattamente, COS’HAI FATTO per farle perdere la testa di te in così poco tempo?”

Quando gli ho risposto un semplicissimo: “assolutametne nulla” si è messo a ridere pensando che fosse stata una battuta, di uno che vuole fare il fenomeno.

Poi però mi sono voluto divertire; ervamo al quarto giorno di advisoring ed al termine di una festa di un suo collega, dopo che Giancarlo aveva trascorso tutta la serata a baciarsi con una gran bella fanciulla appena conosciuta, gli ho fatto la stessa domanda che mi aveva posto qualche giorno prima.

“Cos’hai fatto esattamente per farle perdere la testa in così poco tempo?”

La sua risposta è stata un sorriso, nessun commento e nessuna parola, aveva capito.

I venditori più bravi, non sono quelli che parlano meglio, che vestono meglio o che sono più belli, sono quelli che riescono a creare una connessione con la persona che hanno davanti a loro.

Se noi uomini a volte possiamo sentirci a disagio con donne estremamente belle, dal carattere forte e deciso; le donne hanno DIVERSI problemi analoghi.

Il caso vuole che questi problemi impediscono a molte di farsi avanti con gli uomini di cui sono innamorate.

Nonostante ti voglia bene, nonostante ci tenga a te, non riesce ad immaginarti come suo partner.

A volte può essere semplicemente il fatto che sei troppo disponibile, altre volte è legato ad un fatto più profondo.

Lei non riesce a sentirti come un suo partner sessuale.

Perchè questo è un problema?

Per il semplice fatto che se un uomo ed una donna scelgono di stare insieme, l’unico vero obiettivo finale è quello di avere una relazione sessuale (ed presumibilmente avere dei figli). Se cercasse semplicemente della compagnia, probabilmente farebbe che cercarsi una buona amica con cui andare a fare shopping, non un uomo.

Come puoi pretendere che lei scelga di stare insieme a te, se non riesce a sentire nella vostra relazione LA FINALITA’ per cui lei sta cercando un compagno?

Io credo che questa tua ragazza stia cercando di fare in modo che emerga il tuo essere uomo, vuole creare una forte connessione con te, ma tu ti limiti semplicemente a dirle cose ovvie e scontate.

Lei vuole sentire in te quell’energia, quello spirito, che le permetta di aprirsi totalmente a te.

Vuole da te un regalo: la possibilità di farla sentire una donna innamorata del suo uomo.

Non vuole sentirsi dire che la ami, vuole sentirsi amata.

Ma per raggiungere questo obiettivo, non ti basteranno delle semplici parole.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*