Cosa significa esattamente manipolare una donna?

Cosa significa esattamente manipolare una donna?
Mr. Seduzione

Ciao Mr.
Il Blog è veramente interessante, sicuramente molti dei lettori che hanno capito bene e di conseguenza modificato le loro strutture mentali, avranno sicuramente cambiato anche la loro visione di un rapporto sentimentale. Io stesso te lo dico su mia personale esperienza. Ora però mi sembra di capire che una parte di lettori è sicuramente qui grazie alle voci sparse dai primi, ma sicuramente l’altra parte è costituita da tutti coloro che non ne possono più di vedersi trattati come macchine fotografiche usa e getta. Si dico macchine fotografiche perchè scatti con loro quei momenti belli, indimenticabili ma quando il rullino finisce allora via se ne prende un altro. E’ chiaro che gran parte di questi lettori è qui per rabbia, per rancore verso il gentil sesso. Sicuramente ci saranno coloro che hanno avuto successo e ne vogliono di più, quelli che hanno preso qualche sdentata, quelli che vanno così così a periodi e via via scendendo fino a quelli che non L’hanno mai vista neanche da distante. Un buon numero di questi lettori ha lo scopo di venire qui, imparare e vendicarsi su tutte le altre donne seducendole portandole a letto e fine, ci saranno le mosche bianche, te lo dico sempre per personale esperienza, perchè il primo pensiero che ho avuto è stato proprio così in spiccioli: “adesso imparo, e poi non avrò pietà”. Forse dovresti fare, come solo tu sai fare, un post dove è necessario smontare questa componente vendicativa. Molti riescono a leggere tra le righe che le donne non sono esseri demoniaci da esorcizzare, ma alcuni sono sicuramente infuocati dal desiderio di farle soffrire e di riderci sopra pensando che ora gran parte delle ragazze che hanno conosciuto da quando leggono il blog sta male e sta soffrendo per loro. Non dico di aiutare queste ragazze, io stesso l’ho fatto, ma credimi l’ultima mi ha dato l’input di scriverti questo commento. Quando ho interrotto il rapporto, ho visto una donna trasformarsi in una bambina, occhi grandi che guardavano dal basso verso l’alto, un “musetto” terribilmente dolce che io ora stavo rovinando a causa dei miei sentimenti distorti e vendicativi. Insomma mi è sembrato di rovinare qualcosa di stupendo e non ne ho diritto non va bene. Ora non mi importa perchè non dico certo di essere un bravo ragazzo, però Mr te lo chiedo per favore, perchè a me non ascolterebbero, elimina nei lettori questa componente vendicativa, non farlo per le donne che soffrono per carità, fallo per loro per non farli trovare nella mia situazione, perchè se vedranno una donna piangere consumata dalla tua vendetta verso il sesso femminile, improvvisamente non si sentiranno più così grandi. Grazie per l’attenzione, non voglio fare il tuo lavoro, non sto insinuando che i post sono pessimi, anzi il contrario, sto solo dicendo che molti lettori potrebbero interpretare male come ho fatto io, il tuo vero scopo.
Ciao Mr, stammi bene.

La vendetta è un piatto che va assaporato freddo…

…personalmente però, un piatto di spaghetti, FREDDO, io non lo mangerei volentieri.

Mi spiace che non abbia avuto modo di partecipare ad uno dei corsi dal vivo, che stiamo tenendo da ormai due settimane, perchè ti accorgeresti che i partecipanti, di questa due giorni di rivelazioni, di tecniche, di schemi mentali assolutamente nuovi per molti, non vengono per dare sfogo ad una smania di rivincita, ma per migliorare la loro vita e per fare un cambiamento.

Un cambiamento che matura dentro la loro testa, con un sostanziale ribaltamento di centinaia di inutili preconcetti sul mondo delle donne, e della seduzione, che fino ad oggi li hanno portati ad avere un numero di storie ben inferiori a quelle che avrebbero potuto avere realmente.

Ma credimi, l’ultima cosa che desiderano è proprio la rivalsa.

Cosa c’è di negativo nel piacere di vivere una vita al livello delle nostre aspettative?

Parto da una considerazione di base:

Per quale motivo dovresti coltivare un desiderio di vendetta nei confronti delle donne, quando il motivo stesso per cui le donne ti possono rifiutare è legato ad una serie di tue convinzioni e soprattutto di limiti che ti sei imposto da solo.

La scorsa settimana, durante il corso inaugurale di gruppo di Personal Advisoring, ho letto negli occhi dei partecipanti, una consapevolezza ben precisa.

Giusto per farti capire meglio a cosa mi riferisco, ipotizziamo che abbia trascorso gli ultimi 3, 5, 15 anni della tua vita, convinto che per conquistare una donna, servisse una frasetta semplice detta nel momento “magico” per farla tua, quando poi, uscendo la prima sera del corso, guardando me o Edward ti accorgessi che le tue convinzioni fossero completamente fuori strada.

Che non era tanto quello che dicevi, che portava le donne a farle sentire attratte da te, non era la tua macchina, il tuo conto in banca o la tua chioma biondo ossigenata.

Generalmente la sensazione più diffusa tra i vari partecipanti, è un po come quella che avrebbe potuto avere un astronomo all’epoca di Galileo.

Quando sei convinto per anni che sia il Sole a girare intorno alla Terra e poi qualcuno ti dice, che in realtà sia la Terra a girare intorno al sole, all’improvviso, nulla è più come prima.

Chiaramente il fatto che il Sole si muova o meno ad una persona che prende il sole in riva al mare, non cambia nulla, ma per qualcuno che cerca di capire determinati aspetti legati al movimento dei pianeti, rappresenta un nuovo mondo.

Si tratta una rivoluzione, dalla notte all’alba cambia totalmente il tuo modo di vedere tutto ciò che ti circonda, sotto qualsiasi aspetto.

Personalmente fino ad oggi, in quasi due anni che leggo i vari messaggi, che leggo le storie dei lettori, piuttosto che quelli che ho il privilegio di conoscere durante i vari “solo per te” ed i corsi in gruppo, non ho mai letto un desiderio di rivalsa con l’accezione negativa che “insinui” tu.

Ci tengo a precisare che il mio obiettivo, non è farti “schiavizzare una donna” o renderla una tua assoluta succube a 360°.

Alle sessioni di personal advisoring, partecipano diverse tipologie di uomini, ci sono coloro che vogliono imparare a conquistare e fare l’amore con donne conosciute durante un sabato sera qualunque, o i più tradizionalisti che vogliono semplicemente avere degli strumenti per trovare finalmente una donna che li ami, con cui vivere delle vere e proprie relazioni di lungo periodo.

Io non giudico il tuo modo di vedere le relazioni con le donne, ciascuno di noi ha delle esigenze precise che meritano di essere soddisfatte, fino a quando non vanno a danneggiare il prossimo.

Ci sono uomini che magari fino ad oggi hanno avuto uno stile di vita piuttosto “conservatore”, che non riescono neppure a concepire una storia da “una notte e via”. Magari l’idea li stuzzicherebbe anche, ma non si sentono abbastanza “sfrontati” per avere questo tipo di relazioni.

E’ una questione di abitudini, di stili di vita, non di possibilità.

Ognuno di noi è libero di vivere i propri sentimenti come meglio crede, ma credimi, un uomo sano di mente, non va a letto con una donna che gli piace, per cui prova dei sentimenti, per vendicarsi di qualcosa.

Un uomo che soffre perchè non sa interagire in modo efficace con una donna, ha solo bisogno di trovare una compagna che riesca a colmare le sofferenze del passato, per essere felice. Nulla di più.

Non è meno meritevole di altri di trovare una donna, semplicemente, le convinzioni che certe persone maturano con il tempo, le portano a ridurre il loro potenziale d’attrattività, andando ad influire negativamente sulla qualità della loro vita sociale e conseguentemente anche su quella sessuale.

Sono le convinzioni che maturi con il tempo, che ti portano a ridurre il tuo potenziale d’attrattività.

Il mio obiettivo, che ho voluto personalmente trasmettere ad Edward, perchè lo considero fondamentale, è quello di rimuovere prima di ogni cosa, queste convinzioni negative, che io chiamo “strutture mentali malate” e sostituirle con delle “strutture mentali sane”.

Un uomo che ha scarso successo con le donne, NON è più scarso di uno che riesce a baciare una sconosciuta in un bar, in 16 minuti, semplicemente la sua mente non ha “gli strumenti” per rendere possibile risultati di questo tipo.

Durante i corsi, ci sono partecipanti che raggiungono questo obiettivo, fin dalla prima sera, chi magari non ci riesce in 16 minuti, raggiunge questo obiettivo dopo due ore, piuttosto che solo a fine serata, ma poco importa quando. Una volta compiuto il salto di qualità, nulla ti può fermare, nulla ti può impedire di migliorare ogni singolo giorno.

Ma ci tengo a precisare, che il fatto di migliorare sè stessi, il fatto di diventare più appetibili, di essere in grado di essere percepiti come più attraenti, non significa manipolare le donne.

Se tu piaci di più, se le donne si trovano a loro agio a stare con te, non è neppure colpa tua, il fatto che molte desiderino stare con te, o diventare la tua donna.

Vorrei farti una domanda molto precisa.

Una persona che ha una vita sociale da cui non riceve grandi soddisfazioni, che non ha una compagna, che soffre, merita di condurre una vita di questo tipo?

Io non lo credo.

Io cerco di dare degli strumenti per migliorare la vita, che si tratti di venire percepiti nel mondo lavorativo come le persone ideali a cui affidare progetti importanti, che si tratti di aiutarti a sentirti più sicuro di te stesso in ogni ambito della tua vita o semplicemente di arricchire la tua quotidianità con una donna, non fa differenza.

Un momento buio, può essere un momento difficile, ma quando lo superi perchè hai trovato la soluzione ai tuoi problemi, diventa un lontano ricordo di un passato che non tornerà mai più.

Quando capisci che quello che potessi considerare fino ad oggi un semplice “capriccio”, possa tradursi concretamente nella tua routine quotidiana; dentro di te, tutto cambia, per sempre.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*