La gelosia come arma di seduzione. – Come capire quando piaci.

La gelosia come arma di seduzione. – Come capire quando piaci.
Mr. Seduzione

gelosia

Caro Seduzione,
ho un dubbio. Capita a volte che le donne abbiano i loro giorni no, molto più frequentemente di quanto capita a noi ragazzi. La ragazza che frequento ora per esempio, alcuni giorni si comporta benissimo con me ed è davvero presa, dice che le piaccio molto ecc… Altre volte invece dice che non è contenta della sua vita (in realtà sta in crisi col suo ragazzo dopo aver conosciuto me), e si chiude in un silenzio di tomba. Ho notato che questo succede spesso quando le amiche del suo “ex”-ragazzo, per farlo apposta, mettono su facebook delle foto che ritraggono i due quando ancora stavano bene insieme. E puntualmente lei si allontana da me e si chiude in sé stessa.
Ho visto che in questi casi se la tratto come la sorellina stupida, cosa che ripeti spesso di fare, si imbestialisce ancora di più. Ma ovviamente se invece faccio il tenero e mostro comprensione, mi piego al suo stato d’animo. Insomma. ho la sensazione che in questi casi sia lei a controllare la dinamica del nostro rapporto… quando essere più vicini o più distanti. E’ normale avere questi momenti? Devo far finta di niente oppure impormi con decisione e dirle che sono stufo dei suoi capricci?
Grazie mille,
ciao.

Questa è la parola che dovresti utilizzare quando non sai spiegarti il comportamento di una donna

“Test”

Vorrei fissare oggi un punto, che ritengo fondamentale, che ti aiuterà a comprendere meglio la psicologia femminile.

Non partire MAI dalla convinzione che tu sei quello che ha paura, sei quello timido, sei quello che non sa cosa aspettarsi dalla donna che ha davanti, mentre lei ha tutte le sicurezze del mondo.

Il fatto è che uomini e donne hanno lo stesso livello di sicurezza interiore.

Chiaro, quando tu (ma succede anche per le donne) ti trovi davanti ad un’altra persona che incomincia ad inviare segnali d’interessamento a profusione, che ammicca, ti sorride, ride ad ogni singola tua battuta, cambiare sguardo quando ti vede, quello che succede nella tua mente è semplice, incominci a pensare: “lei ci sta provando con me“.

Questo ti pone in una condizione psicologica di forza, e ti limiti a gestire l’altra persona, in base al tuo effettivo interesse.

Se ti piace, probabilmente l’asseconderai arrivando a baciartela, piuttosto che a finirci a letto; mentre nel caso in cui non ti dovesse interessare, la eviterai e cercherai di scoraggiarla.

Questo è il motivo per cui ad esempio è FONDAMENTALE non inviare segnali d’interesse troppo evidenti. Perchè finisci per dare il controllo dell’interazione alla persona stessa a cui stai inviando i segnali.

Una donna molto bella è più sicura di sè stessa, perchè è tendenzialmente abituata ad assumere il controllo dei rapporti, a comportarsi da decisore finale, sull’uomo con cui uscire, etc. Ma questo non significa che sia sicura di sè stessa, con qualsiasi uomo.

La magia ha inizio quando lei sente di trovarsi di fronte ad un uomo diverso da quelli a cui è abituata. Un uomo che con la tensione sessuale le fa maturare il dubbio, di piacergli, un uomo che non sbandiera subito la sua totale disponibilità.

Questo improvviso rovesciarsi dei ruoli, il perdere la certezza, ti permette di ristabilire l’equilibrio tra te e la tua donna obiettivo, a prescindere che questa sia sicura di sè, sia una stripper piuttosto che una donna molto famosa della tv.

Una volta compreso quindi che non esistano persone sicure di loro stesse a prescindere, ma solo persone che sono abituate a gestire situazioni di diverso tipo; diventa altrettanto evidente che le donne vivano anche loro con insicurezze e timori di non essere all’altezza delle varie situazioni, anche quelle che sembrano essere a loro agio in ogni occasione.

Da qui tuttavia è necessario fare un ulteriore passo in avanti, perchè la questione si fa interessante.

Parti dal presupposto ad esempio, che se sei timido, se non hai voglia di esporti ad alcun rischio, l’unico modo che hai per capire se piaci ad una persona è quella di portare questa persona a dimostrartelo con dei segnali.

Questo è il principio che spinge le donne ad inviarti test, in continuazione, non capendo le tue reali intenzioni, cercano di scoprirlo facendoti cadere nelle trappole che vogliono loro. E noi uomini, tendenzialmente amiamo tuffarci di testa in queste trappole, non per stupidità, ma semplicemente perchè molti sono convinti, che il dimostrare interesse fine a sè stesso, aumenti la probabilità di avere successo ed essere ricambiati.

Tuttavia il problema non nasce tanto dal dimostrarsi interessati o dal rispondere ai test, lasciando eventualmente intuire il nostro interesse.

L’errore vero, sta nel non saper gestire questi test a nostro vantaggio.

Ipotizziamo ad esempio che tu interessi ad una ragazza, lei è timida, e cerca di capire se ricambi l’interesse, facendo l’affettuosa con un tuo amico. Se tu ti limiti ad ingelosirti, ma non prendi in mano la situazione, finisci per comunicare sia il tuo interesse, ma al tempo stesso, la tua inadeguatezza.

Non pretendo che giustifichi il comportamento della ragazza, ma se cadi in una situazione di questo tipo, evidentemente non stai creando quell’empatia necessaria per portare la vostra relazione ad un livello superiore.

Così come potrebbe succedere ad esempio nel caso in cui una tua “apparentemente” amica, incominciasse a farti scenate di gelosia, per il fatto che ti vedi con altre fanciulle.

A lei fondamentalmente non da tanto fastidio il fatto che tu parli con altre ragazze, lei vuole semplicemente farti capire che ci tiene a te, anche se non se la sente di dirtelo e vorrebbe che tu reagissi di conseguenza.

Nei tuoi confronti ad esempio una donna, userà la gelosia, per capire principalmente il tuo interesse per lei e soprattutto per farti capire, che non vuole aspettare in eterno che ti decida ad aumentare il contatto fisico, piuttosto che l’empatia tra voi.

Tu puoi usare la gelosia allo stesso identico modo, ma tenendo a mente che i test servono per capire e provocare reazioni, ma per sedurla, per portarla a sentirsi attratta da te, non è sufficiente.

Per risolvere questa situazione con la tua donna, non ti basta dirle, “ok basta, da oggi si cambia”.

Lei potrà anche essere innamorata di te, ma se non crei empatia tra voi, non ci sarà complicità e probabilmente sarà stanca del tuo essere distaccato, del fatto che non cerchi il contatto fisico, etc.

Una donna ha delle aspettative da un uomo e se non riesce a percepirle, se non sente di trovarsi di fronte ad una persona che sia in grado di comprendere i suoi bisogni, passerà ad un altro.

Sta a te l’abilità nel comunicare le tue caratteristiche. nel farle comprendere che tu devi essere il suo prossimo obiettivo, tu e nessun altro.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*