La prigione immaginaria dell’inadeguatezza – Quando non capisci di avere davanti un’autostrada libera e manchi l’obiettivo.

La prigione immaginaria dell’inadeguatezza – Quando non capisci di avere davanti un’autostrada libera e manchi l’obiettivo.
Mr. Seduzione

immagine-6

Ciao Mr. Seduzione…qua è una ragazza che ti scrive e ha bisogno dei tuoi consigli…
allora…è un anno ormai che mi sono lasciata col mio ex moroso, solo che questa estate ci siamo ritornati a frequentare, senza poi effettivamnete arrivare a nulla, anzi, per tutto ciò sono stata molto male in quanto non ero mai riuscita a togliermelo dalla testa.
In tutto questo arco di tempo, ovvero da questa estate a venire adesso, ho frequentato altri ragazzi, ma con nessuno c era mai stata quella cosa che ti fa dire “questo mi piace veramente..”
Qualche settimana fa una mia amica mi ha presentato l amico del ragazzo on cui lei esce…fino a che ieri sera, che siamo usciti tutti e quattro insieme ci siamo baciati.
Solo che è una cosa strana, io sento che questo ragazzo mi piace davvero…ed è qua che nasce il problema…
abbiamo avuto modo di stare da soli e abbiamo parlato tutta la sera…anche lui questa estate ha avuto una delusione che deve ancora smaltire, con la sua ex con cui è stato insieme un anno e mezzo, che sente e talvolta vede ancora, ma che preferisce scordare, anche se x ora non si vuole lanciare perchè ha perso molta fiducia negli altri(la sua morosa l ha tradito col suo migliore amico)…però comunque nei miei confronti è stato carino e si è dimostrato interessato, piu di quanto lo sarebbe una persona che dice appunto che non si vuole lanciare in cose serie…ad esempio mi ha fatto intendere che se non fosse stato che sabato sera lavoravo, gli sarebbe piaciuto uscire con me e poi mi ha fatto capire che verrebbe a fare un giro nel pub in cui lavoro, anche se non sarebbe la stessa cosa..mi ha fatto un casino di complimenti dicendo che sono bellissima e ha detto che se non fossi stata io a mandargli un messaggio lui non mi avrebbe mai cercato perchè era sicuro che non gli interessavo e anche perchè è molto timido.
Mi ha anche rinfacciato il fatto che le prime due volte che l ho visto(una delle quali una sera in discoteca dove c era anche la sua ex), io non l ho neanche calcolato. Al chè allora gli ho chiesto se sabato ci sarebbe venuto a ballare con noi e lui mi ha detto “io vengo ma se poi non mi calcoli…”, e io gli ho risposto che ovviamente non mi sarei messa a fare la deficiente davanti alla sua ex morosa(dal momento che frequenta abitualmente anche lei quel locale), e che quindi dipendeva da lui…
Queste sono solo alcune cose, x tutta la serata abbiamo parlato e mi ha riempito di attenzioni..poi boh..a fine serata si è fatto un po piu freddo, non capisco se l ha fatto perchè alla fine si è reso conto che c è sempre la sua ex, o per vedere una mia reazione, dal momento che parlando abbiamo avuto modo di confrontare i nostri caratteri ed è saltato fuori che io sono orgogliosa e a lui diciamo che piace giocare su queste cose..ho aspettato tutto il giorno un suo messaggio che pero non è arrivato…ora aspetto a vedere che succede nei prossimi giorni, se si fara sentire o meno, se sabato mi verra a trovare a lavoro e se il sabato dopo verra a ballare e come si comporterà…intanto ti posso solo chiedere, da uomo, come interpreteresti questi comportamenti, perchè io piu ci penso piu mi viene voglia di sbattere la testa contro al muro!!!! L unica cosa che mi butta un po giu di morale è il fatto che per una volta che incontro una persona che mi piace davvero, questa persona a sua volta non è sicura..o forse magari è proprio questa la cosa che mi attrae..ovvero il fatto di non essere sicura di poterlo conquistare davvero…
in ogni caso…farei di tutto per conquistarlo…

Volevo mandare un grande saluto ed un abbraccio affettuoso a tutte le donne che mi stanno inviando email in cui esprimono il loro più sincero disappunto (per essere eleganti) da quando è saltata fuori la garanzia “un bacio in un’ora” per i corsi dal vivo.

Non si tratta di mercificare o manipolare la mente delle donne, ma semplicemente di dare degli strumenti a degli uomini, per aiutarvi a trascorrere in modo più piacevole il vostro tempo libero.

Come se ci fosse qualcosa di spiacevole, nell’avere un uomo che sa come prenderti, che sa come farti sentire, in ogni istante della giornata.

Premetto che mi stupirei di meno se ricevessi dei ringraziamenti dal pubblico femminile.

Il mio lavoro si basa sulla fiducia e sui risultati che faccio ottenere a chi si sceglie di essere seguito da me, se non mantenessi le mie promesse, oggi, non sarei qua.

Per essere ancora più precisi, se voi donne, non foste più che soddisfatte di come si comportano con voi, gli uomini che seguo, questo blog, non esisterebbe.

Esistono un sacco di donne, che si trovano in situazioni paradossali, come la ragazza di oggi, dove pur con il reciproco interesse per l’altro, si viene a creare il paradosso che ad un certo punto, uno dei due incomincia a pensare che l’altro non ricambi i sentimenti che prova.

Quante donne escono il sabato sera, tutte vestite da copertina di vogue, truccatissime, con la borsetta scelta dopo 12 ore di contemplazione allo specchio, la scarpa che si abbina con il colore di cintura e borsetta; girano i locali più trendy con qualche loro amica per poi trovarsi a tornare la domenica mattina all’alba a casa, sole, senza aver combinato nulla e con un male tremendo ai piedi?

Lo so, non è un blog per donne in senso stretto, ma l’obiettivo di ciascun uomo è quello di rendere felice la propria donna o quella che s’intende conquistare.

Quindi, per favore, lasciamo a casa tanti inutili ipocrisie, perchè alla fine, uomini e donne, vogliono semplicemente stare bene insieme.

La lettera di quest’oggi non a caso testimonia quanto ho fino ad ora.

A volte mi viene da sorridere a pensare a tutte quelle delle donne che comprano e leggono il manuale o la guida sulle tecniche d’approccio e che dopo mi scrivono per ringraziarmi, perchè sono riuscite a comprendere meglio la psicologia maschile.

Ma quando leggo le email di donne che mi fanno domande identiche a quelle che potrebbero farmi altri 100 o 1000 uomini, non posso che sentirmi più che onorato della fiducia di chi ogni giorno mi scrive, e non importa se sia uomo o donna.

Perchè la verità, è che uomini e donne hanno gli stessi identici problemi.

Saranno speculari a volte, ma restano in ogni caso, identici tra loro.

Ma torniamo a noi e parliamo di seduzione… tanto per cambiare.

Vorrei riprendere qualche riga, per rifletterci su qualche istante, tutti insieme:

Queste sono solo alcune cose, x tutta la serata abbiamo parlato e mi ha riempito di attenzioni..poi boh..a fine serata si è fatto un po piu freddo, non capisco se l ha fatto perchè alla fine si è reso conto che c è sempre la sua ex, o per vedere una mia reazione, dal momento che parlando abbiamo avuto modo di confrontare i nostri caratteri ed è saltato fuori che io sono orgogliosa e a lui diciamo che piace giocare su queste cose..

Alzi la mano chi non abbia un’idea chiara su cosa significasse quell’atteggiamento “freddo” del ragazzo a fine serata.

Mi auguro che questo vi serva d’aiuto per capire, cosa comunichi il nostro corpo, senza dire nulla di negativo a voce, quando sei timido e non riesci a creare nè empatia nè del contatto fisico con la tua donna obiettivo.

Non ci sono dubbi, o incertezze, ciò che viene letto all’esterno da una donna, non è “povero, guarda com’è timido, sarà sicuramente innamorato perso di me. Aspetta che vada da lui a baciarlo”

L’unica cosa che ha pensato, giustamente, la nostra ospite di oggi è semplicemente stata:”boh… probabilmente si comporta così per via della sua ex”.

Ammesso che fosse vero, chi gli impediva di portarla fuori dal locale o di cambiare zona in cui stare, per evitare la ex?

Ma proviamo ad immaginare quali potessero erano i pensieri nella testa di quel ragazzo durante la serata.

“Mi piace Margherita (la ragazza che mi ha scritto) ma probabilmente io non le piaccio”

“C’è la mia ex, là dietro con le sue amiche, che si sta strusciando con qualche sconosciuto”

“Se vado da Margherita penserà che ci sto provando con lei e farei sicuramente la figura dell’imbranato”

“Sono ancora innamorato della mia ex e se vado da Margherita, la mia ex, probabilmente non vorrà mai più vedermi”

Ok, fingiamo per un’istante che si tratti, disgraziatamente, dell’ultimo caso.

Se lui fosse restato fermo, a guardare la sua ex, mentre si strusciava con qualche ometto, incontrato la sera stessa, restando fermo a guardarla di certo, non sarebbe riuscito a farla re-innamorare di sè.

La cosa peggiore è che questa sua scelta ha avuto conseguenze negative persino con Margherita a cui piace molto quel ragazzo.

Quindi al termine della serata, questo ometto, non solo si sarebbe annoiato, ma avrebbe perso, sia la sua ex, che Margherita.

Questo io lo amo definire, la prigione immaginaria dell’inadeguatezza.

Non ti senti nè abbastanza forte per reagire di fronte ad un’ingiustizia, nè di fare qualcosa per ottenere qualcosa che ti piace, per paura che chi ti ha fatto l’ingiustizia, infierisca ulteriormente.

Mi auguro che nessuno di voi, si chiuda da solo in questa inutile prigione, che finisce per creare un circolo vizioso di delusioni ed insoddisfazioni senza fine.

Quel ragazzo, era bloccato a causa di strutture mentali “malate” che l’hanno portato a non ottenere un risultato che era lì, a sua disposizione e non se ne è neppure accorto.

Aveva già vinto la sua partita, restando fermo, ma non era in grado di leggere in Margherita i segnali d’interesse, e quindi fare la sua mossa definitiva.

Perchè insisto molto sull’orientamento psicologico nella seduzione, perchè insisto sul fatto che una volta che rimuovi gli elementi negativi, che ti portano ad allontanare le donne?

La verità è che gli uomini e le donne si attraggono vicendevolmente, per natura.

Le donne si sentono attratte inspiegabilmente dagli uomini e gli uomini a loro volta sentono gli stessi impulsi.

Il motivo per cui con il tempo si sia venuta a creare la convinzione riuscire ad attrarre sistematicamente ogni donna a sè stessi, sia complicato, è dovuto a delle strutture mentali legate al contesto socio-culturale in cui viviamo.

Qualche tempo fa, avevo letto un’interessante ricerca in cui si dimostrava che generalmente gli uomini dotati di un maggiore quoziente intellettivo, di una cultura più profonda, sono gli stessi a considerare più complicato sedurre una donna.

Il motivo stesso per cui siamo convinti che baciare una donna sconosciuta entro un’ora, sia qualcosa che sembra surreale è dovuto a queste influenze legate alla nostra cultura.

Ciò che è veramente strano, NON è il baciare una donna sconosciuta pochi minuti dopo averla conosciuta per la prima volta, ma il fatto di NON riuscirci del tutto.

Ci sono uomini che costruiscono edifici che sfidano ogni legge fisica, uomini che inventano oggetti rivoluzionari, altri che viaggiano nello spazio e che poi magari fanno fatica a fare la cosa più semplice di questo mondo.

Conoscere una donna, passarci dei bei momenti insieme e baciarla.

Questo, a mio avviso è davvero incredibile.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*