Una “bella” personalità non è esattamente come un bel vestito.

Una “bella” personalità non è esattamente come un bel vestito.
Mr. Seduzione

donna-vestita-poco

Mister , cambiando argomento… cosa ne pensi del dr house?? O comunque di quella figura di uomo ,(creata per il telefilm) ma che comunque è uno sicuro di se a cui non importa cio che la gente pensa di lui eccetera,.. Secondo te un uomo come il dr house nell mondo reale potrebbe venire apprezzato dalle donne?avrebbe successo?… lui mi ricorda vagamente il mio istruttore di nuoto,tiene un comportamento quasi di superiorità,non cerca mai di fare il buffone per farti ridere,ha un umorismo ironico e sempre riesce a colpire chi lo ascolta;sebbene intorno i 50, è sempre circondato sia da colleghe di 20-30 anni , sia dalle mie compagne di nuoto …

Immaginando che Dottor House sia una persona reale, perchè oggettivamente, trattandosi di un personaggio di una serie televisiva, è stato studiato a tavolino ha limiti e pregi che non sono “reali”; può esserti d’aiuto per farti comprendere quanto sia importante avere una comunicazione diretta e forte con chi ti circonda.

Se tu leggessi il copione di una puntata di D.House, e non avessi già in mente le sue espressioni, l’atteggiamento, il modo di porsi che alla fine riesci a vedere dalla tv, quale sarebbe la tua opionione sui DIALOGHI tra i personaggi e D.House?

Io credo che, leggendo le frasi dette da D.House, in risposta a domande più o meno sensate, di colleghi e comparse varie, la prima cosa che ti verrebbe in mente sarebbe: “questo è un mentecatto” o addirittura un maleducato.

Vedendo l’azione vera e propria, invece, tutto prende più senso, i suoi toni “burberi”, il suo essere così grezzo lo portano ad apparire simpatico a chiunque; contrariamente a quell’immagine di sfrontatezza, senza un minimo di tatto verso il prossimo, che poteva esserti venuta leggendo il copione.

Qualche tempo fa abbiamo parlato dell’importanza dell’essere coerenti con la propria personalità, EVITANDO in ogni modo di distorcerla, per compiacere gli altri e specialmente le donne.

Questo perchè?

D.House, non è un maleducato, o meglio, NON viene percepito come maleducato, perchè LUI si comporta allo stesso modo con chiunque.

Se ad esempio lui fosse gentile e disponibile solo con certe le donne e con certi uomini, mentre assumesse un atteggiamento autoritario con altre persone;

TU da osservatore, vedendo questo contrasto, identificheresti il suo comportamento più “grezzo” come maleducazione, mentre considereresti “il suo comportamento più accondiscendente” come se si trattasse della suo modo di essere più tradizionale.

Cerco di essere più chiaro.

Prova a pensare che il nostro comportamento possa classificarsi in 3 “modalità” differenti.

Quando sei in buoni rapporti con una persona. Quindi sei gentile, affettuoso, affabile, disponibile, etc.

Quando sei indifferente ad una persona. Così come potresti essere con qualcuno che non conosci affatto e su cui non hai intenzione di fare alcuna impressione.

Quando una persona ti sta antipatica. Quindi tratti male chi ti stà davanti, perchè infondo non hai alcun interesse a coltivare un rapporto o ad essere accettato da questa persona.

Se tu alterni queste tre modalità, a seconda del tipo di persona con cui ti trovi ad avere a che fare; quando una persona ti conosce meglio, capirà dal tuo atteggiamento, che cosa penserai di ogni singola persona con cui ti relazionerai.

Ora, se tu invece rendi la differenza tra le modalità, molto sottile, tanto da far sembrare a chi ti osserva, che sostanzialmente di modalità ne abbia SOLO UNA.

Il fatto che le persone non riescano a capire se tu ad esempio possa apprezzare o meno una persona, le porta ad entrare in una sorta di gioco, in cui cercano di capire quando, e se tratterai favorevolmente qualcuno.

Questa costante attesa per “quel momento” e questo mistero che vai a creare sulla tua personalità, ti da una fortissima caratterizzazione, che viene apprezzata dagli altri, e soprattutto dalle donne.

In realtà è un discorso molto più complesso ed articolato, chi ha avuto modo di leggere il manuale, sicuramente avrà più chiaro il discorso.

Molti sono convinti ad esempio, che per avere più successo con una donna, sia NECESSARIO avere una bella personalità.

Ma pochi sanno esattamente cosa significhi avere una bella personalità.

C’è chi crede che sia importante essere disponibile, chi essere divertenti, chi è convinto invece che l’avere una personalità solare, in grado di mettere a proprio agio le persone, sia il top a cui si possa aspirare.

Ma la personalità, non è come un bel vestito.

Non è un qualcosa di molto carino e ricercato da indossare, per fare bella figura. Si tratta di comunicare a chi ci circonda il nostro personalissimo modo di essere, che è stato influenzato da esperienze di vita, nel bene e nel male.

A nessuno piace essere trattato come un tenero cucciolo, per più di 10 minuti.

Ciò che una persona vuole davvero, è vivere un’esperienza, stando a contatto con qualcun’altro.

Una commessa di un negozio di Louis Vuitton, sarà una delle persone più gentili ed affabili che potrete incontrare da lì a due chilometri, ma non vi lascerà nulla, non apprezzereste quel suo servilismo ostentato, per più di 10 minuti, al di fuori delle mura del negozio.

Quanto sarà superiore invece il PIACERE di stare a contatto con qualcuno, che non cercherà di essere per forza accomodante con noi, ma che si limiterà a farci conoscere il suo reale modo di essere, che ci porti in qualche modo a renderci partecipi delle sue esperienze passate?

Se tu ti trovassi a conoscere una donna di questo tipo, l’ultima cosa che ti piacerebbe di lei, sarebbe probabilmente la sua gentilezza.

Chiaro che è importante, essere cordiali, ma non sarebbe quello che ti porterebbe a trovarla piacevole.

Con le tecniche di seduzione passiva tu vai a costruire questo tipo di personalità, che ti porta ad essere percepito come una persona estremamente piacevole, senza che debba essere eccessivamente accomodante o senza sprecare soldi in inutili regali o pensieri carini.

Quel tuo istruttore, magari non sarà gentile, non sarà neppure particolarmente simpatico, ma alle persone piacerà così com’è, perchè ha sviluppato una personalità forte e coerente con sè stesso.

Non cerca di comprarsi il favore degli altri, non ci penserà neppure a considerare importante l’approvazione di una donna.

Questa attitudine è qualcosa che può sviluppare solo qualcuno?

NO.

Raggiungere un livello tale, da poter ignorare il fatto che gli altri accettino o meno il tuo modo di essere, è difficile?

NO.

Ma è qualcosa che devi VOLERE DAVVERO per possederla.

Perchè non è restando a guardare il tuo istruttore, mentre flirta con le tue amiche, che TU riuscirai a diventare come lui o che riuscirai a sviluppare una personalità che piaccia, a prescindere dai tuoi pregi e dai tuoi difetti.

Tu puoi continuare a STARE A GUARDARE, a vivere sperando che il futuro cambi, continuando magari a guardare gli altri che riempiono la loro vita di soddisfazioni e di bei momenti, insieme a persone speciali, pensando che questo ti possa aiutare in qualche modo.

Ma la vita non è una sala d’attesa, dove prima o poi arriva il tuo turno.

Se tu non scegli QUANDO sia il tuo turno, probabilmente non lo sarà mai.


1 Commento

  1. Guido Parisi 2 anni fa

    🙂

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*