Come fa una donna a capire se le piaci? Da cosa dipende la scelta?

Come fa una donna a capire se le piaci? Da cosa dipende la scelta?
Mr. Seduzione

immagine-29

Ma il fatto che una donna si confida con noi è di per sè deleterio, quindi un tunnel senza uscita , o un trampolino di lancio per creare sintonia / empatia se questa è la nostra donna obiettivo ???

La nostra vita si fonda generalmente su 4 o 5 stereotipi culturali, per alcuni gli stereotipi potranno essere diversi. Chi magari considererà importanti i valori più “tradizionali”, chi sarà più materiale, che magari crede che tutto il mondo si regga solamente sul denaro e sull’apparenza, chi è convinto che di conoscere il carattere delle persone, al primo sguardo.

Ciascuno di noi regola le proprie scelte, sulla base di principi, di convinzioni e di pensieri, le stesse nostre azioni dipendono da queste convinzioni.

Magari chi considera importante studiare e puntare a fare una carriera di un certo livello. Chi si considera più uno spirito libero in cerca di occasioni da sfruttare; qualsiasi sia la nostra natura rispondiamo in modo molto forte e preciso agli stimoli che provengono dall’esterno.

Fin qui, tutto chiaro, e se vogliamo non è neppure un dato troppo interessante, ma lo ritengo fondamentale per aiutarti a capire il motivo per cui confidarti con una donna possa portarti a diventare un suo amico e nient’altro.

Ti sei mai chiesto ad esempio perchè ogni volta che ti piace una donna, cerchi di essere “perfetto” o il “massimo” per lei?

Perchè non hai idea di come conquistarla e quindi dentro la tua mente incominci ad innescare tutta una serie di strutture mentali, in modo da riuscire ad impressionarla.

Dentro la tua mente il tuo obiettivo diventa conquistare la ragazza, e sfortunatamente la prima cosa che ti viene in mente, è quella di compiacerla il più possibile.

Questo a mio avviso, non è ciò che fa un uomo per sedurre una donna.

Questo è ciò che fanno le donne disperate per cercare di conquistare un uomo.

La buona notizia è che questa “strategia” oltre a non funzionare a te, non funziona neppure alle donne.

Perchè non è così che funziona la nostra mente, perchè non sono questi gli stimoli che la nostra mente ha bisogno di ricevere per far innescare i nostri istinti sessuali e quindi l’attrazione.

Questo modo di gestire le interazioni, generalmente dipende dalla nostra evoluzione della società. Se tanti anni fa, ad esempio il padre poteva essere un esempio per i propri figli maschi, e che quindi potesse rivelarsi un modello a cui ispirarsi per tanti aspetti della vita (seduzione compresa) di ogni uomo, oggi non è più così.

Ecco quindi che ci sono stati alcuni che sono cresciuti con una madre (e quindi con i suoi insegnamenti) per buona parte della sua gioventù, chi invece avrà avuto solamente la tv a cui rifarsi, perchè si sarà trovato ad avere entrambi i genitori impegnati al lavoro.

Quelli abituati da un’educazione orientata al rispetto delle donne (grazie alle loro care mammine) si sono ritrovati fin da subito, ad avere mille complessi, ad avere paura di “non essere abbastanza” nei confronti della loro donna obiettivo, altri ancora che sono rimasti intimiditi da troppe raccomandazioni, che continuano a restare bloccati anche dopo anni di distanza.

Così non avendo dei modelli a cui ispirarsi, hanno fondato le loro strutture mentali sulla base di ciò che hanno imparato in casa.

Se ad esempio uno aveva la cara mammia che gli diceva di rispettare le donne, di essere gentile e romantico, o semplicemente di fare il “bravo ragazzo” si è ritrovato ad affrontare una realtà che non coincideva con ciò che gli era sempre stato detto.

Niente di male, è successo negli ultimi 40/50 anni, succede oggi, e con buona probabilità capiterà ancora in futuro.

Gli altri invece magari non avendo genitori in casa, facendo più esperienze con i propri amici, sono riusciti in ogni caso a ricostruirsi un modello di comportamento che gli ha permesso di vivere le interazioni in modo abbastanza spontaneo.

Ecco perchè le strutture mentali ed un’impostazione corretta del comportamento, possono fare la differenza. Perchè ti permettono di essere consapevole di cosa ti succede intorno.

Vedi quando tu conquisti una donna, non stai facendo nient’altro che comunicare in modo profondo con la sua mente.

Così come una donna tedesca difficilmente riuscirebbe a capire cosa le diresti, se le parlassi in italiano; allo stesso modo avere il tuo corpo che NON riesce a comunicare ed a farsi capire con un’altra persona, ti porta ad essere rifiutato o frainteso.

Ed è lo stesso motivo per cui quando tra persone di lingue diverse non ci si capisce, si finisce per bloccarsi a vicenda, a prescindere da ciò che stavate dicendo.

Perchè entrambi avete il timore di essere fraintesi o semplicemente di “perdere del tempo”.

In ogni interazione la quasi totalità delle informazioni che ci servono per prendere delle decisioni dipendono dalla comunicazione non verbale, da tutto quell’insieme di azioni, di gesti, atteggiamenti, espressioni e tono della voce, che la nostra mente elabora istante dopo istante.

Alcuni ad esempio tendono a definirla come una sorta d'”interpretazione”, dove chi fa una migliore impressione, generalmente vince.

Io personalmente sono sempre stato contrario a questo modo di concepire la seduzione, per una semplice ragione.

Per piacere ad una donna, non hai bisogno d’interpretare, ma hai bisogno di stimolare i suoi istinti e portarla a sentirsi attratta a te.

La buona notizia, è che questo risultato lo puoi ottenere, senza dire praticamente nulla, semplicemente con il contatto fisico.

Ecco perchè ad esempio diventare il confidente di una donna non ti aiuta in alcun modo, nè a conquistarla, nè a rafforzare un’eventuale amicizia.

Perchè è un po come mettere un filtro a quel tipo di comunicazione forte e profondo, tra te e le donne.

A te continuerà a non interessarti una sola parola di ciò che ti racconterà delle sue disavventure amorose, ma al tempo stesso non farai mai nulla per portare la vostra relazione ad un livello superiore, per paura di perdere quel fragile rapporto che c’è ora tra voi.

Di fatto, starai interpretando un ruolo che non sarà il TUO, che NON ti interesserà e che in ogni caso non ti porterà da nessuna parte.

Una donna lo percepisce in modo molto forte, magari non si rende conto razionalmente della differenza che c’è tra un uomo che “intepreta” ed un altro che le piacerà, senza un preciso motivo, ma solo per le sensazioni che sarà in grado di farle provare quando stanno insieme.

E’ un po la differenza che può esserci tra un ballerino di tango argentino che sa eseguire tutti i passi alla perfezione, rispetto ad un altro, magari meno preciso, che però ci mette più passione.

Non c’è paragone, le sensazioni del secondo, saranno sempre più forti di quelle che una donna proverà con quello che non riesce ad entrare in sintonia con lei.

Vedi tu nella tua vita puoi fare ciò che vuoi, puoi offrirle la cena al ristorante tutte le sere, puoi stare ad ascoltarla per ore in tutti i suoi discorsi, puoi farle mille regali, non importa che cosa fai.

Ma qualsiasi cosa tu faccia, cerca di avere una dignità in ciò che fai.

Per alcuni è un piacere semplicemente andare a cena con una donna e parlare con lei fino all’alba, e fanno benissimo a farlo, SE è QUESTO CIO’ CHE VOGLIONO VERAMENTE DALLA DONNA CON CUI SONO USCITI.

Ma non sono queste le cose che ti permetteranno di conquistare una donna.

La cosa peggiore che possa fare un uomo è illudersi di poter comprare l’affetto di una donna, con la gentilezza e l’amicizia.

L’affetto ed i sentimenti, dipendono principalmente dall’istinto sessuale e per innescarlo ci sono delle tecniche molto precise.

Un conto è fare le cose che ti piacciono, un altro è ottenere le cose che vuoi veramente.

Per le prime, hai bisogno di tempo, per le altre di metodo.

In realtà, tutti noi le possediamo già dentro di noi.

Tuttavia, a volte alcuni, non sanno come sfruttarle a loro vantaggio, ma infondo è proprio a questo che serve questo blog.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*