I meccanismi che regolano il desiderio sessuale, nella mente di una donna.

I meccanismi che regolano il desiderio sessuale, nella mente di una donna.
Mr. Seduzione

immagine-31

mr. seduzione vorrei un vostro parere su una situazione che non riesco a venirne fuori . da circa un paio di mesi ho conosciuto una ragazza di 28 anni , io 33 sposato ,lei fidanzata ma in fase quasi di rottura almeno è quello che mi ha detto , spesso passo per salutarla sul luogo dove lei lavora , fin dal primo momento avevo deciso di stuzzicarla , lei mi ha detto che io ero sposato e quindi niente da fare !però dopo vari tentativi e dopo aver rafforzato un pò la fiducia nei mei confronti mi ha dato il suo numero.
, quello che non riesco a capire e che lei mi tocca spesso e cerca il contatto mi accarezza le mani mi guarda mi fà i complimenti insomma il linguaggio del suo corpo mi confonde , sembra via libera , ma quando io mi faccio avanti lei comincia a tirarsi indietro.
io non ho capito se mi prende in giro oppure sono io che stò sbagliando ad andarla a trovare spesso o a dirgli chiaramente che mi piace , come devo comportarmi è opprtuno mandare un sms oppure sparire per un pò? non sò quale sia la mossa giusta da fare lei cosa ne pensa ? la ringrazio in anticipo per la sua attenzione

Metti caso, che per un solo istante, tu possa tornare bambino.

Passi insieme alla tua cara mammina, davanti ad un negozio di giocattoli, e vedi il tuo gioco preferito, in tutta la sua bellezza, dietro ad una vetrina.

Più lo guardi, più lo desideri eppure quel giocattolo è inanimato ed oltre tutto si trova dietro ad un vetro.

Cosa saresti disposto a fare pur di farti comprare quel gioco?

A me piace sintetizzare con quest’immagine, l’idea e la FORZA PSICOLOGICA, che sta dietro al desiderio ed a quella sensazione che ti spinge a desiderare un oggetto piuttosto che una persona.

Infondo chi di noi, da bambino, non era convinto che magari quel singolo gioco, potesse essere la nostra fonte di felicità eterna?

La cosa più divertente è che questa convinzione si ripeteva in continuazione per ogni cosa che riuscisse ad attrarre la nostra attenzione.

Quindi, se ti trovavi in un parco giochi, la tua mente era continuamente sollecitata da tutto ciò che ti girava attorno; partendo dal venditore di palloncini, piuttosto che dal gelato del bambino che ti passava accanto. Qualsiasi cosa fosse colorato e desse l’idea di avere un buon sapore, ti spingeva a desiderarlo.

E non importava se ne avessi realmente bisogno, la tua mente percepiva ciascuno di quegli oggetti come INDISPENSABILI.

Questo modello, è pressapoco quello che succede normalmente nel gioco della seduzione.

La brutta notizia, è che generalmente, la maggiorparte di chi è single, gioca la parte del “bambino che desidera tutto ciò che gli gira intorno” perchè dentro la loro mente si sono definite delle strutture mentali che li portano a convincersi che le donne siano come se fossero tanti giocattoli dietro ad una vetrina che diventano tuoi, semplicemente se li desideri con tutto te stesso e se ti fai in quattro pur di averlo tutto per te.

Tant’è vero che molti sono convinti ad esempio che per piacere ad una donna, basti avere tanti soldi, piuttosto che una gran bella macchina.

Questo è uno degli ostacoli più grandi da superare per molti uomini, non solo perchè di per sè costituisce buona parte dei motivi per cui non riescono ad attrarre le donne che gli interessano, ma soprattutto perchè non si rendono neppure conto di vivere la seduzione con questa convinzione, nella mente.

L’attrazione sessuale, non è nient’altro che la forma più forte ed irresistibile di desiderio che le nostre menti siano in grado di provare.

La buona notizia del giorno è che le donne, avendo una personalità più sensibile, rispetto a noi, sono in grado di sentire l’attrazione sessuale per un uomo, in modo così forte, da mettere le loro sensazioni di desiderio, sopra a qualsiasi cosa nella loro mente.

Vedi, per una donna, NON è sufficiente, stare bene insieme ad un uomo per desiderare di starci insieme.

Una donna ha bisogno di DESIDERARE un uomo, di sentirsi attratta a lui, per starci bene insieme.

Quando una donna, si trova bene insieme a te, ma la sua mente non è in grado di vivere quella sensazione di DESIDERIO nei tuoi confronti, tutto ciò che ti ritroverai ad avere da lei, sarà una grande, sana e solidissima amicizia.

Vorrei ricordarti, che le donne non sono angioletti immacolati, che volteggiano nel celo azzurro, con una bacchetta magica.

La cosa più interessante, è che oggi, persino le bambine di 12-13 anni, non si vedono più come delle semplici bambine, ma si sentono già delle donne, pronte a vivere i primi amori con i loro coetanei.

In america si dice che ormai i nuovi maggiorenni, sono i ragazzi di 16 anni, ma non credo ci sia da stupirsi, se da noi in Italia, la situazione sia decisamente simile.

Questo per dirti, se persino le bambine non si sentono più bambine, perchè dovresti trattare la tua donna, come una bambina?

Tu come tanti altri che mi capita di conoscere, sei un bravo ragazzo, sei una persona sensibile e sei profondamente convinto che per sedurre una donna, sia necessario dimostrarsi il più teneri ed affettuosi che sia possibile.

In realtà questa concezione oltre a far parte di un retaggio romantico, che dovrebbe appartnere più alla fase in cui tu sei già il partner della tua donna, è un po come se pensassi di andare in guerra con un mazzo di fiori in mano ed un paio di arance in tasca.

Basta dare un occhiata ad una qualsiasi rivista per donne, per leggere di quanto si sia indebolita la figura dell’uomo, di come l’uomo non sappia più prendere le redini del rapporto.

Ciò che è successo davvero è che troppi uomini, hanno delle strutture mentali che li portano a vivere la sfera sessuale di ogni rapporto, con grande apprensione e questo li porta a sentirsi insicuri, ad avere la costante paura di poter eventualmente essere rifiutati.

Ma alla base della seduzione, lo stesso fine ultimo per cui scegliamo d’iniziare una relazione con una donna, è legato al sesso e quindi al desiderio sessuale.

Questa è una questione che chi ha già avuto modo di fare proprie le tecniche di controllo psicologico, avrà avuto l’occasione di superare.

L’idea è questa, quando non sai come prendere il controllo dell’interazione e non sei riuscito a creare una posizione di superiorità rispetto alla tua donna obiettivo, finisci per lasciarti prendere da mille pensieri, che ti portano a perdere sicurezza e soprattutto a NON creare tensione sessuale tra voi.

Quindi per cercare di acquisire una maggior sicurezza e cercare di semplificare le cose, molti, si limitano a creare un rapporto dove l’aspetto del desiderio sessuale, è totalmente assente e quindi questo la donna lo percepisce come se si trattasse di una semplice amicizia.

Per molti versi, una donna apprezza questo clima di amicizia, perchè si sente a suo agio con sè stessa ed insieme a te. Ma nulla di ciò che sentirà, la porterà a sentirsi attratta a te.

Se per certi versi il fatto di non giocare sulla sfera sessuale, permette a molti di sentirsi maggiormente a proprio agio con la donna.

Ma questo non risolve il problema, lo ALLONTANA, così come ti impedisce di raggiungere il tuo obiettivo finale, cioè di conquistare la donna.

Perchè una donna, per identificarti come un suo obiettivo, ha bisogno di essere stimolata nei propri istinti sessuali, in modo da innescare il desiderio di diventare la tua partner.

Come pensi ti considererà la prossima donna che incontrerai se sarai non solo in grado di prendere le redini del vostro rapporto, ma anche di portarla a sentirsi totalmente attratta a te?

La sua considerazione nei tuoi confronti, sarà così positiva, che il suo desiderio per te, sarà così forte da rimanere piacevolmente attratta da te, rispetto a qualsiasi altro uomo che abbia mai conosciuto.

Perchè certe sensazioni, le riuscirà a provare solo con te e non ci sarebbe da stupirsi che per lei si trattasse della prima volta che vivesse una storia di un’intensità così forte.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*