Manipolare la mente di una donna per conquistarla – Creare nella donna un’ossessione nei tuoi confronti.

Manipolare la mente di una donna per conquistarla – Creare nella donna un’ossessione nei tuoi confronti.
Mr. Seduzione

immagine-51

Mr,riguardo la TENSIONE SESSUALE, bisogna far percepire alla donna,che siamo noi quelli con cui senta il bisogno di appagarsi della mancanza di un qualcosa di importante.Facevi l’esempio del bisogno di coccole in un post vecchio.
Se non ho capito male,la logica è quella del campioncino di profumo.Ne ricevi una piccola quantità da testare e se ti piace ne vuoi una confezione normale grande.
Noi dando “un campioncino”(il nostro atteggiamento,il contatto fisico,lo stile,nostre particolarità comunicative,emozioni) ad una donna,possiamo creare quel bisogno di volerne di più da “quella marca”.Sbaglio?

Non so come mai, ci sia questa convinzione diffusa che sedurre una donna, sia come convincerla a “comprarti”.

Perchè dovresti convincerla di qualcosa che dovrebbe essere già evidente?

Una donna, non sceglie il proprio uomo, per convenienza o perchè le torna utile, ma perchè si sente attratta da lui.

Certo, ci possono essere delle situazioni in cui una donna, dove l’interesse nei tuoi confronti, possa essere “viziato” da altri aspetti, come il denaro o eventuali prospettive, che potrebbe avere mettendosi insieme a te.

Ma credimi, di persone che economicamente o socialmente abbiano un’influenza tale da portare una donna, a stare insieme a loro, per INTERESSI MATERIALI non ce ne sono moltissime.

In ogni caso, dubito che trovare una donna interessata più al tuo conto in banca, che a te, potrebbe rivelarsi un obiettivo della tua vita.

Che soddisfazione ci sarebbe, nel stare insieme ad una donna che non prova assolutamente nulla nei tuoi confronti?

Il mondo è pieno di donne oneste, che cercano un uomo che sappia offrire loro affetto e che non cercano per forza l’uomo ricco o con la macchina di lusso.

Per molti l’idea “le donne vadano dietro agli uomini per i soldi” è una semplice scusa, dietro a cui si nascondono per giustificare i loro insuccessi o il fatto di non saper come gestire le interazioni con le donne.

La verità è che noi esseri umani abbiamo BISOGNO di avere qualcuno che ci guidi, qualcuno da poter seguire, che ci stia vicino, quando siamo in difficoltà ed ovviamente con cui festeggiare quando tutto funziona alla grande.

Ci permette di sentirci più sicuri, ci da una sensazione di protezione che ci permette di vedere tutto con maggiore serenità ed ottimismo.

Per questo motivo ad esempio a molti sembra che quando riescono ad aver successo con la loro donna obiettivo, improvvisamente tutto il resto sembri funzionare alla grande.

Perchè dentro la loro mente, tutte le strutture mentali legate all’ansia, alle sensazioni legate alla solitudine o alla semplice consapevolezza di essere single (che porta molti a vivere questa condizione con disagio) vengono rimosse totalmente.

Ci sono uomini single, che quando una donna, gli chiede se sono fidanzati, rispondono negativamente con una timidezza davvero imbarazzante, quasi come se essere single fosse una colpa.

In quei frangenti le tue paure di essere considerato “inadeguato” nei confronti donna che ti sta davanti, ti portano CONCRETAMENTE ad essere inferiore a lei. Perchè solo il modo in cui dirai “si, sono single” le comunicherà questa tua insicurezza e che infondo, tu sia il primo a sentirti inadeguato a lei.

Peccato che sia davvero difficile trovare una donna, che si senta profondamente attratta da un uomo che ha dei complessi d’inferiorità nei suoi confronti.

Non tanto per una questione di “crudeltà” nei tuoi confronti, ma perchè percependo questa tua sensazione d’inferiorità nei suoi confronti, la farai sentire PROFONDAMENTE a disagio nei tuoi confronti

Giusto per farti capire meglio lo stato d’animo in cui si potrebbe trovare una donna in una situazione del genere:

Come ti sentiresti ad esempio, se la persona che tu stimassi di più in assoluto al mondo, te la ritrovassi per strada a chiederti l’elemosina? Continueresti a provare stima nei suoi confronti o non sapresti esattamente come comportarti?

Una reazione molto simile, viene innescata da tutti quegli uomini, che amano intrattenere, far ridere e che spesso finiscono per assumere un ruolo da “intrattenitore”.

Un uomo che cerca SOLAMENTE d’intrattenerla e di farla ridere, finisce per far sentire a DISAGIO la donna.

Il motivo?

Semplice, perchè se la donna, non avrà una personalità altrettanto portata a stare al gioco, NON saprà assolutamente come rispondere a ciò che le dirai.

A maggior ragione, se non crei un minimo di contatto fisico e se non c’è tra voi già dell’empatia.

Ci sono uomini, di una simpatia travolgente, che finiscono per perdere donne, a cui magari piacevano già, che erano già riusciti ad attrarre a loro nei primissimi istanti dell’interazione, semplicemente perchè si sono limitati a PRETENDERE d’intrattenere la loro donna obiettivo.

Tuttavia, chi fa parte di questa categoria di persone estremamente solari, deve capire che NON è compito suo far RIDERE una donna.

Tempo fa avevamo approfondito questa questione già in un altro articolo, ma vorrei ricordare, che UOMINI e DONNE, hanno un concetto di DIVERTIMENTO, molto diverso tra loro.

Se tu trasformi i momenti in cui sei con la tua donna obiettivo, in occasioni per farle vivere EMOZIONI e sensazioni molto forti, lei apprezzerà la tua compagnia, più di quanto non potresti neppure immaginartelo.

Quando lei si sentirà felice, della tua compagnia, ti ritroverai a scoprire, che sarai in grado di farla ridere, senza fare assolutamente nulla di ridicolo o di buffo.

Semplicemente le sue emozioni, saranno così forti e così piacevoli, che per lei la risata, sarà una conseguenza della felicità che proverà stando insieme a te. Tutto sarà spontaneo, perchè tra voi si sarà creata un’empatia così forte che ciascuno dei due, continuerà ad amplificarla, nell’altro e viceversa.

Il concetto stesso, che porta molti a voler far ridere a tutti i costi una donna, dipende da un retaggio culturale, secondo cui, quando la donna ride, significa che si sente attratta a te.

Ma non credo che ci voglia un genio per capire, che tra una donna che ride, perchè ti stai rendendo ridicolo, ed una donna che ride, perchè si sente APPAGATA, semplicemente per il fatto di stare in tua compagnia, ci sia una grossa differenza.

Il problema che porta coloro che sono convinti che per conquistare una donna sia fondamentale farla ridere, in realtà si sentono profondamente insicuri di loro stesso, e non riescono a controllare loro stessi mentre sono con una donna.

Ecco perchè sono convinti che farla ridere li aiuterà, perchè avranno l’illusione in quei brevi istanti di aver creato empatia, ma ciò che avranno ottenuto in realtà, è l’annullamento della tensione sessuale.

Ci sono alcuni, che magari vedono una donna, che pur essendo dei campioni nell’approccio, dopo aver intavolato una chiacchierata fenomenale per 10, 20 minuti di fila, alla fine si ritrovano a non combinarci assolutamente nulla.

Ciò che succede in questi casi, è che questi stessi ragazzi, NON HANNO IL CONTROLLO DI LORO STESSI, in quegli istanti, è come se si inserisse dentro la loro mente un autopilota, che anzichè portarli a raggiungere l’obiettivo, li portasse ad autodistruggersi.

Si lasciano coinvolgere dalle loro emozioni, dal desiderio di conquistare la donna, ma non sapendo come fare, cercano di mettere a proprio agio la donna, finendo per annullare la tensione sessuale, quindi, PERDENDO LA DONNA.

Gli effetti che ha la tensione sessuale sulla mente di una persona, sono più simile a quelli che sono determinati dall’ossessione del gioco d’azzardo, dove “più perdi, più vuoi vincere”.

E’ proprio da questa sensazione, che ha portato a diffondersi l’idea che “in amore vince chi fugge”.

Il fatto è che questa sensazione di poter perdere da un momento all’altro la persona che è lì insieme a te, psicologicamente ti porta a desiderare di poterci stare insieme ancora di più.

Naturalmente per portare la donna che ti sta davanti ad innescare nella sua mente questa ossessione, di avere di più da te, hai bisogno di essere in grado di influenzare con stimoli molto forti la mente della tua donna obiettivo.

Alcuni considerano questo modo di interpretare la seduzione, come “manipolazione della mente”, io personalmente preferisco considerarlo semplicemente un metodo efficace per ottenere un risultato specifico.

Non credo che ci siano uomini, che utilizzino le tecniche del controllo psicologico, per manipolare la mente delle donne per far loro del male.

Ci sono molti più uomini, che desiderano semplicemente di avere degli strumenti efficaci, per poter amare ed essere amati a loro volta da una donna. Questo senza far soffrire la donna, ed ovviamente senza rischiare di essere rifiutati e quindi soffrire per delle delusioni.

Per altri significa imparare a conoscere uno strumento, per gestire in modo più efficace le relazioni interpersonali.

Nella nostra vita, ci saranno sempre persone, che in un modo o nell’altro, che ci piaccia o meno, eserciteranno delle pressioni psicologiche su di noi. L’aspetto che a molti sembra “strano”, è che generalmente nessuno giudica chi ha questo tipo di atteggiamento, nei confronti degli altri.

A mio avviso il modo migliore per avere successo nella vita così come nelle relazioni interpersonali e di difendersi da queste persone, è quello di mettersi nella condizione di essere più forti degli altri.

Se la vita fosse una guerra ed ogni giorno sarebbe una battaglia sempre nuova. Avere delle armi più forti del nemico, ti permette di fare la differenza.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*