Sfruttare le dinamiche di gruppo per conquistare una donna.

Sfruttare le dinamiche di gruppo per conquistare una donna.
Mr. Seduzione

immagine-64-copy

Ciao mr. senti che fatto curioso mi è accaduto l’altra sera…
Dopo una cena fuori eravamo in un giardino a fare due chiacchere un gruppetto di una decine di persone, fra cui 2 ragazze abbastanza carine…
Ad un certo punto viene fuori l’argomento seduzione, di come i ragazzi di questo gruppetto ci provavano con le donne, cosa pensavano del rapporto uomo donna, insomma tutto quello che riguarda l’area semantica dell’ “amore”.
Alcuni ragazzi iniziano a dire cose che vanno in controtendenza rispetto a quelle che quotidianamente scrivi nei tuoi articoli…
Allora io mi sono messo a controbattere, spiegando le cose (che ho imparato sul blog) come fossero state esperienze personali…
Ad esempio cosa vuole una donna da un uomo, che tipo di uomo vuole, perchè provarci su msn, sms, ecc… è rischioso …e qualche altra cosa.
Quei ragazzi hanno provato a darmi torto, con ipotesi del tutto sbagliate ed infantili (infatti secondo me si sono resi alquanto ridicoli), senza ottenere risultati, poichè davo ogni risposta alle domande serie…
Vorrei farti notare come io non facessi niente per provarci con le due ragazze, non ci pensavo neppure…
Te la faccio breve, in quella stessa sera ho ricevuto “richieste” da entrambe le due ragazze (in due momenti diversi :) )…
Ti volevo chiedere… ma cosa è successo? perchè hanno reagito a quel modo? pensi che questa possa essere una tecnica giusta per essere riutilizzata magari mettendosi daccordo con qualche amico che regga il gioco?…voglio dire, sono daccordo con te sul fatto dell’empatia e del contatto fisico, ma in quest’occasione 0 empatia, e ancora meno contatto fisico (giuro non le ho mai sfiorate)…cosa ha fatto scattare in loro la voglia di baciarmi?
grazie della risposta
Lukas

Le tecniche di seduzione sono strumenti, e servono per aiutarti ad imparare a sfruttare ciò che hai a disposizione, quindi ti aiutano a comprendere come ottenere il massimo da te stesso.

Proprio perchè si tratta di tecniche, hanno il vantaggio che sono semplici da imparare e semplici da utilizzare; e quando hai bisogno di avere la garanzia di raggiungere il tuo obiettivo: che si tratti di conquistare una donna, di riuscire a baciarla, piuttosto che di trascorrerci la notte insieme, sono sempre lì a tua disposizione, pronte per essere utilizzate.

Ma ciò che mi aspetto VERAMENTE, da chiunque legga i miei libri, è quello di sfruttare queste tecniche per imparare i meccanismi che stanno alla base della seduzione.

In modo che ogni volta che ti troverai di fronte ad una donna che ti interessa, non abbia necessariamente bisogno di utilizzarle, ma la comunicazione non verbale, tutto di te, porterà la donna obiettivo a sentirsi attratta a te, SENZA DOVER FARE ASSOLUTAMENTE NULLA per conquistarle.

Per certi versi, l’idea stessa di usare le tecniche ogni volta che ti piace una donna, onestamente lo trovo limitante, perchè finisce spesso per toglierti la soddisfazione di avere il piacere del dubbio che la donna possa dirti di no.

La bellezza di questo gioco, sta anche nella difficoltà ed ogni tanto, sentire il brivido di provare a sperimentare nuovi approcci e nuove tecniche, ti aiuta a migliorare sempre di più.

E’ ovvio che se ti limiti a seguire tutti gli step delle tecniche ogni singola volta che ti interessa qualcuna, ed ogni volta ti ritrovi a conquistarla, alla lunga può per certi versi rendere tutto troppo facile.

Invece è bello poter sperimentare nuovi modi per conquistare una donna, inventandoti di volta in volta qualcosa di mai provato prima o improvvisare del tutto.

Perchè poi ti rendi conto, che quando inneschi l’attrazione nelle donne che conosci senza aver dovuto necessariamente usare le tecniche, ti da ancora più soddisfazione.

Ed è questo lo stadio a cui vorrei che aspirassero tutti coloro che leggono questo blog. Certo utilizzando le tecniche è facile conquistare una donna, ma una volta che comprendi a fondo i meccanismi psicologici che stanno dietro all’attrazione, non hai più bisogno di fare assolutamente nulla per conquistare le donne che ti interessano.

Nella tua storia, quello che è successo è proprio questo: ti sei ritrovato a prendere il controllo dell’interazione, non solo di ciascun ragazzo, ma anche delle donne che assistevano alla discussione.

In quella situazione eri tu alla guida del gruppo, le donne hanno percepito in te tutti quegli elementi che le portano normalmente a sentirsi attratte da un uomo e quindi hai innescato i loro istinti sessuali, senza averne l’intenzione.

Senza rendertene conto, hai preso il controllo del gruppo e di tutte le dinamiche psicologiche che erano in atto ed il fatto di aver conquistato entrambe le ragazze, è stata una semplice conseguenza.

Certo, tu avendo una competenza superiore, in fatto di seduzione rispetto a quegli altri personaggi, l’hai utilizzata come arma a tuo vantaggio ed hai fatto bene ad utilizzarla.

Ma si è trattato di un semplice strumento, come tanti altri. Avresti potuto parlare di fame nel mondo, se fossi stato più competente rispetto agli altri ed avessi avuto questa sicurezza in te stesso, ed avresti ottenuto in ogni caso gli stessi risultati.

Come ripeto spesso, ciò che dici, non ha alcuna importanza. Gli unici elementi che contano realmente sono le sensazioni che sei in grado di trasmettere alle persone che ti circondano. Ed è sulla base di questi elementi che riesci a distinguere una persona carismatica ed attraente, da un’altra.

Ad esempio, quei tizi, avendo percepito da te, che non era possibile superarti su quest’argomento, ed avendo maturato la consapevolezza di aver fatto una figuraccia agli occhi delle altre donne, si sono sentiti messi con le spalle al muro. Questa loro sensazione interiore, li ha portati a modificare radicalmente la loro posizione nei tuoi confronti e quindi si sono ritrovati ad averti passato nelle mani le redini delle dinamiche del gruppo.

Viceversa le donne che ti hanno poi scritto, che hanno chiaramente assistito alla scena, durante quei momenti hanno avuto modo di capire CHI SEI, da ciò che stava succedendo.

Tu da solo, hai messo nell’angolo due uomini, che sperando di risultare simpatici e di farle ridere  avranno tirato fuori solamente i soliti luoghi comuni. Volevano fare colpo su quelle donne, ma si sono ritrovati a diventare loro stessi degli strumenti per aiutarti a conquistare quelle stesse donne.

Tu avendoli ormai sotto controllo, li hai giustamente sfruttati a tuo vantaggio.

Quelle donne hanno visto un uomo, che era sicuro di sè, che non si è fatto problemi a mettere in chiaro la propria posizione e portarla avanti, che non si tira di fronte a nulla e soprattutto che non ha il timore di risultare impopolare, dicendo in faccia come stanno realmente le cose.

Le hai difese, dalle solite critiche riguardanti i soliti luoghi comuni (es. le donne che cercano gli uomini ricchi, etc.), senza farti vedere, senza elemosinare la loro riconoscenza.

Sei stato un signore fino in fondo e sei stato in grado di far provare loro una tempesta di emozioni, in così pochi istanti, che non sono riuscite a fare a meno che sentirsi attratte a te.

Ma ciò che più conta, è che sei stato un Uomo, l’uomo che ogni donna cerca, e che raramente trova.

Così si interpreta la seduzione, da uomini.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*