Esistono dei movimenti specifici per conquistare una donna?

Esistono dei movimenti specifici per conquistare una donna?
Mr. Seduzione

linguaggio-del-corpo

“Se acquisite una posizione instabile, comunicate instabilità.
Se vi accasciate su un muro, comunicate debolezza.
Se vi proteggete con le braccia, o con un oggetto, dimostrate timore ”

che ne dici Mr? mmm vorrei esempi del genere, nonostante questi siano molto “precisi”

Queste sono solo alcune delle “solite” trite e ri-trite indicazioni da riviste estive.

Il problema, però non è quello di stare lontani dai muri quando ti approcci ad una donna, perchè di solito, è più frequente che dietro alla tua schiena ci sia qualche tuo amico, troppo timido per darti un supporto, piuttosto che un muro.

Così come mi auguro non ti capiti spesso di restare alzato usando un unico piede. Insomma, ci sono cose che non faresti in ogni caso.

Il linguaggio del corpo è un mondo a sè stante; non lo puoi sintetizzare con quattro indicazioni buttate a caso da una giornalista, che non sa cosa scrivere e che per uscire dall’ufficio, puntuale alle sei ed un quarto, scrive le prime quattro cose che gli vengono in mente.

Ti è mai capitato ad esempio di filmarti mentre ti relazioni con qualche donna, piuttosto che con i tuoi amici?

Vedi ci sono messaggi ed emozioni che il tuo VISO ed il tuo CORPO, inviano senza che TU STESSO te ne renda conto.

Ma non si tratta semplicemente di dimostrare “instabilità” o “debolezza”.

Nella seduzione, il tuo obiettivo non è semplicemente quello di comunicare sicurezza e stabilità, la leadership è qualcosa che ti viene attribuita da chi ti circonda.

Il fatto di assumere una posizione stabile, deve servire a te principalmente per non cadere a terra; ma di certo non sarà la posizione stabile che porterà la tua donna a sentirsi attratta da te. E su questo non credo che ci siano grossi dubbi.

Chi ha già letto i manuali sa ad esempio, che il tuo corpo può aiutarti a sentirti più sicuro di te stesso, può portarti a sentire meno la tensione ed a modificare la percezione che le persone possano farsi su di te.

Ma si tratta solamente di un elemento in più che puoi utilizzare per facilitarti nel sedurre la tua donna, non è LA TUA ARMA PRINCIPALE.

Il discorso in realtà, è piuttosto semplice, e dipende molto dalla nostra natura più profonda; infatti noi non siamo altro che animali-sociali.

Da sempre la nostra vita dipende in modo molto forte dalle persone che ci circondano e molto del nostro valore, della percezione stessa che possano avere di noi gli altri, è legata proprio al valore che ci viene dato dalle persone che ci stanno più vicino, come i nostri amici, piuttosto che i nostri colleghi.

Non è qualcosa di specifico, che riesci ad identificare chiaramente in alcuni tratti, piuttosto che in movimenti specifici, ma oggettivamente quando sei davanti ad una persona che viene stimata ed ammirata dai propri amici, LO SENTI in modo molto forte.

Ciò che pensano quelle persone, ha un’influenza diretta sul tuo modo di percepire quella stessa persona.

In un modo simile, tu DA SOLO, puoi modificare la percezione che possono farsi le persone che ti conoscono, partendo semplicemente da te stesso, dalla tua mente e quindi dalle tue strutture mentali.

Un elemento divertente che contraddistingue ad esempio tutti coloro che tornano da un corso dal vivo è che le stesse persone con cui si frequentavano prima di partecipare al corso, li percepiscono come “cambiati”.

Alcuni magari danno l’impressione di essere più sicuri di loro stessi, altri sembreranno più rilassati, altri ancora avranno un’aria più disinvolta, chi invece avrà un mix di tutte queste caratteristiche, tutte insieme.

Questo cambiamento, non è chiaramente dovuto a cambiamenti in alcuni movimenti del corpo in particolare. Ma da un insieme di elementi, che ti portano ad essere vissuto in modo differente, dalle persone che sono più abituate rispetto ad altri a starti accanto e che quindi ti conoscono meglio.

A volte magari, una persona può sembrare di essere cambiata, perchè passano mesi o anni, in cui non la vediamo e quindi la differenza tra il ricordo che avevamo di questa stessa persona del passato, rispetto a ciò che vediamo nel presente può effettivamente essere molto diverso.

Ma spesso si tratta di una illusione, magari è il nostro stesso ricordo ad essersi modificato nel tempo, mentre la persona può essere sempre la stessa.

In due giorni di corso, però NON SONO CERTAMENTE I RICORDI delle persone che sono abituate a frequentarti ad essersi modificati, ma sei tu che cambi.

La comunicazione non verbale è molto più sottile di un semplice “accasciarsi ad un muro”, piuttosto che di un “proteggersi con un oggetto”.

Che poi onestamente, un ragazzo accasciato ad un muro, per molte donne viene considerato anche come una postura “tenera” che indica un bisogno di affetto o di attenzioni e paradossalmente viene quindi percepita come “più attraente”, rispetto ad uno che resti in mezzo ad una sala con le gambe ben piantate al suolo.

Insomma, un conto è dimostrare leadership fine a sè stessa, un altro è conquistare una donna.

Mi lascia perplesso invece il discorso del “proteggersi con le braccia o con un oggetto”; se una persona si deve proteggere da qualcosa, lo farà e farà bene a farlo.

Anche perchè, credimi, di comportamenti bizzarri ne ho visti in tanti anni, ma dubito che ci sia qualcuno che giri per un locale o per strada con i pugni alzati, piuttosto che uno che tenga l’ombrello per coprirsi il viso “per proteggersi”.

Magari ci sarà chi terrà troppo distacco tra sè e la sua donna obiettivo, chi avrà una postura scorretta, ma poco di più.

La seduzione non è qualcosa di meccanico, non ci sono movimenti più “giusti” di altri che ti portino a conquistare una donna.

Se vuoi migliorare in questo gioco, se vuoi portare una donna a sentirsi attratta da te prima ed in modo più semplice, devi andare a lavorare sul modo in cui tu VIENI PERCEPITO.

Perchè è sulla base di queste sensazioni che tu comunichi, che il tuo corpo comunica, che una donna innesca dentro la sua mente il desiderio di diventare la tua donna.

La dinamica psicologica dietro a questi aspetti, è molto simile a quella che s’innesca quando conosci qualcuno e lo consideri “molto simpatico”.

La tua apertura nei suoi confronti, non deriva da qualche gesto particolare, ma dal modo stesso in cui TU percepisci quest’altra persona.

Una donna, ha bisogno di sentire questa apertura nella sua mente, NON SOLO PER ACCETTARTI, ma soprattutto per poterti identificare come suo prossimo obiettivo.

Perchè il tuo obiettivo non è quello di stare simpatico alle donne, ma di conquistarle.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*