Per quale motivo a parità di bellezza alcune donne, ti piacciono MENO di altre?

Per quale motivo a parità di bellezza alcune donne, ti piacciono MENO di altre?
Mr. Seduzione

48509551b050b

Ma gli errori NON VERBALI arrivano al subconscio delle donne ( o persone) oppure li notano subito e riescono a tradurli?

Dieci uomini somiglianti tra loro, camminavano per la strada indossando lo stesso smoking, eppure le donne ne riuscivano a guardare solo uno.

Quale di questi dieci uomini vuoi essere?

Non so se ti sia mai capitato di chiederti il motivo per cui tra due belle ragazze, a volte quella che ti piaceva di più, paradossalmente, non era necessariamente la più bella tra le due.

E sottolineerei l’aspetto, che in questi casi, entrambe potrebbero essere molto belle, e quindi potrebbe esserci effettivamente un dubbio su quale scegliere.

Nonostante ciò, tal volta, ci possono essere donne, che pur essendo meno belle di altre, riescano in ogni caso ad attrarti di più.

Paradossalmente sembrerebbe che CIO’ che DESIDERI, non equivale necessariamente a ciò che ti ritrovi a VOLERE per davvero.

Questo di per sè, dovrebbe rappresentare un cambiamento nella visione di ciò che ti può interessare rispetto a cosa finisca effettivamente per essere l’oggetto del tuo desiderio finale.

TU puoi avere in testa megan fox, ritenere che la tua donna ideale sia Michelle Hunziker, e ritrovarti a voler vivere un rapporto con una simile ad Ilaria d’Amico.

E la buona notizia, è che saresti contento lo stesso. Semplicemente perchè la tua mente orienterebbe i tuoi interessi verso la donna che è riuscita maggiormente a coinvolgerti.

NON importa quali siano i tuoi desideri, perchè le tue scelte vengono comunque influenzate dalle persone che ti circondano.

Venerdì sera ad esempio mentre affiancavo un cliente durante la fase serale del corso, e nonostante lui all’inizio fosse interessato ad una ragazza bionda, dopo pochi minuti si è sentito più attratto dalla sua amica.

La parte più paradossale, è che NONOSTANTE la bionda gli avesse inviato dei segnali d’interesse piuttosto inequivocabili, avesse cercato il contatto fisico, gli facesse dei sorrisoni grandi come la luna; la sua attenzione è finita per spostarsi sull’altra.

Poi dopo si è innescata una rivalità tra le due, che ha portato le ragazze a contendersi il cliente, NONOSTANTE magari all’inizio della loro serata, appena entrate in quel bar, in testa avranno avuto chissà quali altri uomini.

Tutti desiderano qualcosa, ma ciò che VOGLIAMO realmente, NON DIPENDE DA NOI.

Così come quando entri in un supermercato, compri di tutto, meno ciò per cui eri andato a fare la spesa.

Non è un qualcosa di paradossale, ma fa parte della nostra natura.

Siamo estremamente influenzabili  dalle persone che ci circondano e spesso anche dagli oggetti.

Questo significa che se tu fino ad oggi sei stato convinto, che per conquistare una donna, fosse NECESARIO prima PIACERLE, molto probabilmente, fino ad oggi avrai PERSO più occasioni di quante tu stesso potresti immaginare.

Pensi davvero che ad esempio una donna ABBIA LA MINIMA idea di chi possa essere il suo prossimo uomo?

Magari penserà ad un determinato tizio, si sentirà attratta da lui, ma visto che per mille motivi potranno non esserci le solite 3 condizioni (contatto fisico, empatia e tensione sessuale) un giorno potrebbe conoscerne un altro, che utilizzandole a suo vantaggio, la porteranno a sentirsi attratta da lui.

Il fatto di aver cambiato obiettivo le darà fastidio? NO

Se ne accorgerà di aver scelto un uomo diverso da quello che desiderava all’inizio? Può darsi, ma onestamente, non le interesserà neppure.

Ma la morale della favola, è che TUTTO ciò che le interesserà ora, sarà questo nuovo uomo, NON perseguire il suo desiderio precedente.

Qui signori, NON stiamo discutendo di eventualità, NON stiamo mettendo in discussione il fatto che tutto ciò di cui parliamo funzioni o meno.

La domanda che dovresti farti, è quando vuoi iniziare a fare ciò che è SUFFICIENTE fare per conquistare una donna?

Infondo dentro di te, lo sai già che puoi ottenere ciò che desideri, semplicemente sfruttando ciò di cui disponi già ora.

La tua personalità, non è nè migliore nè peggiore di quella di altri 5 miliardi di persone.

Il tuo vantaggio competitivo rispetto a questo numero spropositato di persone, DIPENDE dalle tue strutture mentali e da COME decidi di interpretare le tue interazioni interpersonali.

TUTTO dipende da come decidi di vivere la tua vita.

Esisterà sempre un uomo più bello, più ricco, più famoso, più potente di te.

Ma la notizia del giorno, è che per quanto queste persone potranno essere MIGLIORI o peggiori rispetto a te, alla fine della partita, ciò che conta è il risultato finale della partita, non i dati sulla carta.

In questo si distinguono gli uomini, in questo distinguerai te stesso rispetto a chiunque altro.

Raggiungere i tuoi obiettivi, questo è ciò su cui devi concentrarti.

Nient’altro.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*