Quando gli amici ti possono aiutare a migliorare a conquistare una donna.

Quando gli amici ti possono aiutare a migliorare a conquistare una donna.
Mr. Seduzione

Io riesco a conoscere ragazze solamente quando sono da solo, oppure i miei presunti amici non mi stanno tra i piedi,è normale,quello che voglio dire,come fai tu nei tuoi corsi ad abbordare più donne quando sono solo o siete più uomini,vi dividete penso.Il punto è che in questa compagnia,sono più piccoli,ma allo stesso tempo arroganti,e legati alle loro strutture,cosi se io mi avvicino ad una ragazza ecco subito i loro commenti e occhiate e applausi,ed ecco che le chance calano inesorabilmente,oppure con il loro pessimo sovoir faire si spingono o ci iniziano a ballare dietro…pessima cosa.Un tuo commento sarebbe veramente gradito!

Dirti che ci sia un momento “più giusto” di altri per conoscere una donna, sarebbe ridicolo.
Nel senso, ogni momento in cui ritieni che POTRESTI conoscere una donna che ti interessa, è un momento giusto.
Adesso per i corsi dal vivo faremo una pausa fino a fine Marzo, anche perchè girare con il freddo per locali non è piacevole con due o tre gradi sotto zero.
La nostra mente ha bisogno di tanti elementi per lavorare bene, ma più che altro dev’essere stimolata a raggiungere il nostro obiettivo, nel modo giusto.
Chi svolge un lavoro di rappresentanza o che comunque preveda come obiettivo la persuasione di un cliente sa ad esempio, che da un cliente sia meglio andare a stomaco vuoto, sia perchè a stomaco pieno, la digestione usa buona parte dell’ossigeno nel sangue, sia perchè i tuoi istinti più profondi sono molto più focalizzati a raggiungere gli obiettivi, proprio perchè avrai fame.
Nella seduzione invece, proprio perchè NON hai bisogno di PERSUADERE, ma di portare una donna a sentirsi in sintonia con te, a sentirsi ATTRATTA da te, è meglio arrivarci a stomaco pieno.
Perchè ti permette di non sentire il bisogno di “chiudere” quanto prima per poi poter andare a mangiare.
Banalità a parte, se tu pensi che il tuo benessere fisiologico abbia di per sè una forte componente sul tuo atteggiamento e sul tuo stato d’animo, figuriamoci quale influenza possa avere la “pressione sociale” di un gruppo di tuoi amici.
La pressione sociale, è quell’insieme di pensieri, idee e convinzioni che ciascuno di noi sente, nei confronti delle persone che frequenta.
Quindi se sei con quei tuoi amici ed hai paura di fare una brutta figura, nel caso in cui una donna dovesse rifiutare un tuo approccio, ciò che questa paura ti andrà a dimostrare sara sostanzialmente che:
– Con i tuoi amici, c’è un rapporto di scarsa fiducia reciproca.
Se ciascuno di voi si fidasse totalmente degli altri, NESSUNO si permetterebbe di prenderti in giro nel caso in cui ti dovesse andare male.
Lo scherzo o la battuta ci può stare tra amici, ma non l’umiliazione davanti ad una sconosciuta.
L’amicizia se è vera, prevede prima di tutto il rispetto reciproco.
– Probabilmente non hai molto in comune con i tuoi amici.
Parliamoci chiaro, se devi avere PAURA di fare brutte figure, a causa dei tuoi amici e dei loro comportamenti, e ti rendi conto di non poter essere libero di fare ciò che preferisci, sostanzialmente dimostri di avere un GROSSO problema con i tuoi amici.
Ti dirò tuttavia, per quanto possa essere fastidioso, avere un pubblico “nemico” che ti dia contro in ogni tua azione, rappresenta un’opportunità per migliorare, che dovresti sfruttare meglio.
Provo ad essere più chiaro.
Questi individui, (ora che probabilmente avrai capito quanto non siano “propriamente” classificabili come tuoi AMICI), dovresti utilizzarli per capire i tuoi errori.
Avere una banda di dilettanti che è capace solo a fare un po di confusione, è una grande opportunità se la usi in modo corretto.
Facciamo un esempio.
Sei in un locale o per strada, vedi un gruppetto di ragazze, le vai a conoscere e subito da dietro arrivano le prime frecciatine.
Ora, avere dei critici, ti permette di capire fin da subito quali aspetti del tuo approccio possano essere “attaccabili”.
Se qualcosa può essere preso in giro da un tuo amico, evidentemente potrà essere considerato ridicolo anche da una donna.
Ma generalmente il coraggio, o il fatto di baciare nel giro di un paio di minuti una ragazza appena consociuta, non sono nè “attaccabili” nè tanto meno ridicoli.
E’ questa la differenza che ci può essere imparando ad approcciare correttamente una donna, durante i corsi dal vivo. Anzichè avere un gruppo di sbruffoncelli che ti prenderà in giro alla prima battuta, avrai un amico che ti seguirà attentamente e ti dirà nello specifico quali elementi avrai bisogno correggere.
Perchè da soli è difficile capire i nostri difetti.
Durante i corsi, solitamente si creano dei gruppi di due o tre persone, ma essendo tutti orientati a mettere in pratica le tecniche imparate al mattino, è evidente che non ci sarà nessuno che si permetterà di offenderti o di prenderti in giro in sitauzioni imbarazzanti.
Ciascuno di noi ha determinate esigenze, c’è chi ha bisogno di un clima di squadra, chi ha bisogno di avere una sfida da superare, chi ha bisogno di stimoli continui, chi ha bisogno semplicemente di capire bene tutto e poi partire alla grande.
Ma qualsiasi elemento esterno, non è mai negativo, tu puoi essere preso in giro, puoi essere trattato male da quelle persone, ma a te non deve interessare. Specialmente quando quelle stesse persone non hanno la minima stima e rispetto nei tuoi confronti.
Perchè il tuo obiettivo non è essere stimato da quattro cialtroni, il tuo obiettivo è quello di attrarre le donne che conosci.
E stai sicuro, che quando ti vedranno conquistare una donna appena conosciuta nonostante le loro battutine, potrai fargli capire con uno sguardo chi sia l’uomo tra voi.

18 Commenti

  1. Jack Bimbo 11 anni fa

    ma il SERVIZIO CLIENTI non funziona più? ho scritto varie mail la scorsa settimana per un rispondi prima in privato ma non mi ha risposto nessuno

  2. MarcoZeni90 11 anni fa

    Ciao Mr, non mi è chiara una cosa:per sedurre una donna in una serata,SERVE PIù LA MIN-GUIDA O IL MANUALE SULLA SEDUZIONE PASSIVA?Può bastare la Mini-guida senza l’altro manuale?

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      per la seduzione passiva, serve il manuale, se ti basta l’approccio può essere sufficiente la mini-guida.
      sono libri molto diversi tra loro, non ce n’è uno che serva più degli altri nello specifico.
      dipende molto da ciò in cui hai bisogno di migliorare

  3. mattia 11 anni fa

    ciao mister, dovrei invitare fuori una mia amica ma non so dove portarla al primo appuntamento, lei non abita proprio vicino a me e non è proprio la tipica ragazza da parco, illuminami mister seduzione 🙂

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      chi te l’ha detto che non è la tipica ragazza da parco… probabilmente lo è davvero.

  4. MarcoZeni90 11 anni fa

    Ciao Mr, una domanda al volo.Facciamo un paragone tra amicizia e attrazione sessuale:nell’amicizia può benissimo esserci contatto fisico, così come l’empatia.DUNQUE, è LA TENSIONE SESSUALE CHE FA LA DIFFERENZA? O MI SFUGGE QUALCOSA?

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      la differenza tra amicizia ed attrazione sessuale, è legata all’intenzione reciproca a vivere il rapporto completamente (anche fisicamente, quindi) tra due persone.
      la tensione sessuale, è l’elemento che misura un po il livello di coinvolgimento sessuale che c’è tra voi.

  5. toxicity 11 anni fa

    Grazie vivamente per aver scritto un articolo sulmio commento!!!Ho capito che non erano amici da una vacanza fatta con loro,soprattutto con una persona in paricolare.Fortunatamente non ho solo loro come amicizia,ma rappresentano il gruppo di uscita,paradossalmente anche per andare a conoscere ragazze.Ovvio non si comportano tutti allo stesso modo,e nemmeno sono il centro delle loro battute.Però ho deciso di frequantarli meno,di ignorare le battutine,e agire liberamente.Guarda caso una sera che non erano presenti certe persone ho conosciuto una ragazza anche se purtroppo il tempo era poco,ci ho solo ballato,ma non l’ho baciata,spero nel futuro visto che ho il numero,ma siamo leggermente distanti.Cmq volevo dire a tutti quelli che leggono,che dovete valutare i vostri amici anche in questi ambiti e iniziare a filtrare le conoscenze,cosi come le donne…meglio stare da soli per un pò che nona avere la stima delle persone che ci circondano,oppure l’amore della/delle donne che ci interessano…
    Grazie Mr!!!

  6. Anto91 11 anni fa

    Mr vorrei capire una cosa:le cose fra me e la mia fidanzata ultimamente non andavano così tanto bene.
    L’altro giorno un suo amico con cui lei si confidava spesso,si era fatto male ad una gamba e (da come mi disse lei)non immaginava di preoccuparsi a tal punto da capire di nutrire dell’interesse per lui.Ora io e lei non stiamo più insieme,e lei si frequenta con questo ragazzo.
    Secondo te,come mai,solo per il fatto che si era fatto male ha iniziato a piacerle? grazie

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      di certo non è stata la gamba rotta a facilitargli le cose, ma la possibilità di entrare in empatia, di avere contatto fisico e non in ultimo di passare tanto tempo insieme… evidentemente ti ha sottratto tempo e ne ha approfittato, proprio come suggerisco sul blog, riguardo a conquistare le donne fidanzate.
      ora si tratta di ricmbiare il favore con lui, e riprendertela nuovamente.

      • Net 11 anni fa

        A me è capitata una cosa simile… La mia ex ragazza studia in un’altra città, si è ammalata, ha avuto l’influenza e un suo caro compagno di università si è offerto di ospitarla a casa sua per una settimana, “il furbetto”!
        Mi ha lasciato e ora sta con sto tizio e addirittura si è trasferita nel suo appartamento, mentre nel suo ci va di rado… La vedo davvero dura riconquistarla… ahahah!
        Purtroppo la distanza ammazza le relazioni, io la vedevo nel weekend, lui tutti i giorni… sentirsi al telefono o per sms non conta molto, anzi è controproducente…. Cmq questo sito è molto interessante, ho capito molte cose (che credevo di sapere, ma mi sbagliavo) da quando leggo i vari post che ci sono e sento che piano piano il mio modo di vedere l’universo femminile si sta evolvendo.
        In bocca al lupo Anto91!
        Mr. ci dividono 60km… io la voglio veramente tanto, ma non cambio università per una donna! …la storia la sai già che mi hai detto il perchè non mi ama più in un’altra discussione “come riconquistare una donna….”
        Cmq grazie mille Mr.!!!

        • Mr. Seduzione 11 anni fa

          io te lo dico di cuore, tra un uomo che è distante 60 km da una donna ed un altro con cui ci divide il letto, è davvero troppo più probabile (perdona la forma ma ci tengo a sra sottolienarlo) che lei si senta attratta da quello con cui divide il letto.
          l’hai capito anche tu che sms chat telefonate e tutto il resto sono controproducenti…
          fidati, domani pomeriggio, esci di casa e proponiti di conoscere almeno 10 belle ragazze, lunedì garantito questa qua sarà un lontano ricordo…

  7. MarcoZeni90 11 anni fa

    Mr, una domanda al volo: sento spesso i soliti discorsi delle ragazze che vogliono quello alto, bello e spalle larghe. Insomma, cosa c’è un’effettiva coerenza poi nelle loro scelte, O FORSE è VERO CHE LE DONNE NON SANNO COSA REALMENTE VOGLIONO?

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      dai un’occhiata all’articolo sui tre tipi di donne, ti aprirà un mondo

  8. ap89 10 anni fa

    ciao mr. seduzione vorrei sapere come avere dei consigli in privato anche perchè è una storia abbastanza lunga e complessa….

    • Mr. Seduzione 10 anni fa

      clicca sul pulsante rispondimi prima e scegli il rispondimi prima in privato.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*