Quando una donna non si sente attratta da te, a cosa è dovuto?

Quando una donna non si sente attratta da te, a cosa è dovuto?
Mr. Seduzione

non sempre mi trovo d’accordo con quello che scrivi, ma questo è vangelo. E’ proprio il nocciolo di tutta la questione: le donne sono ne più ne meno che ESSERI UMANI, per di più la maggior parte delle volte sono tremendamente insicure, sempre in cerca di conferme. L’errore più grande che si può fare è idealizzarle, metterle su un piedistallo come le fatine delle favole: quelli che lo fanno sono così trasparenti da farsi sgamare anche solo dicendo ciao. Purtroppo in questi atteggiamenti ci si ricade anche inconsapevolmente (a me è successo), magari dopo un periodo di introspezione, in cui si stà molto per conto proprio e ci si stacca un po’ dal mondo. E a quel punto l’unica cura è avere delle relazioni, fare sesso, ma anche passarci del tempo in amicizia. Però in amicizia vera, che non comprende il fatto di sperare che una te la dia perchè si annoia…

Essere d’accordo o meno, talvolta è un concetto che dipende spesso e volentieri dalle esperienze che ciascuno di noi ha vissuto sulla propria pelle.
Per quanto mi diverta l’idea di considerare questo blog come un vangelo, secondo me il vero spirito che ciascuno di noi dovrebbe far proprio, non sia tanto quello di FERMARSI alle prime apparenze. Ma di andare OLTRE le tue convinzioni, anche quelle più forti, anche quelle su cui hai da sempre fondato il tuo intero modo di vivere.
Proprio per DIMOSTRARE a te stesso, sulla tua pelle, che ciò che ritenevi un limite, non si rivelasse una semplice illusione.
Tante volte c’è gente che magari è single, che fatica a trovare una donna con cui condividere qualcosa della propria vita, che per mille e uno errori, di cui spesso non si rende conto, fallisce sempre nei suoi intenti.
La verità è che non solo non riescono a rendersene conto dei fattori che possono portarli a sbagliare, ma non riescono neppure a capire che se vogliono possono correggerli.
Certo, riuscire a correggere errori che non sai neppure di commettere è difficile, ma qui entra in gioco l’avere a disposizione un punto di riferimento, dove poterti confrontare.
Non a caso, non credo che esista un nemico peggiore di qualcuno che NON possa vedere, ma che soprattutto si nasconda dentro di te.
Tu potresti magari piacere ad una donna fidanzata, sposata, ed al tempo stesso ritrovarti ad essere RIFIUTATO perchè in fondo non sarebbe poi così coinvolta da te, a tal punto di scegliere di mollare tutto pur di stare insieme a te.
Nonostante il suo interesse nei tuoi confronti, potresti continuare anni interi a considerare i suoi rifiuti come un fortissimo segnale disinteresse.
Ma a quel punto, quell’apparente disinteresse, siamo così sicuri che continueresti a considerarlo come tale o lo interpreteresti come un test più “sostanzioso” di cui LEI avrebbe bisogno per aiutarsi a decidere su quale possa essere la soluzione migliore che lei potrebbe prendere?
In questi casi ad esempio, tutte le strutture mentali legate al controllo psicologico, sono le stesse che ti portano a fare la differenza, a riconoscere quando IL RISULTATO sia solamente dietro un ultimo test e raggiungerlo.
Le donne SONO sempre in cerca di CONFERME.
Perchè SONO insicure.

Da qui nasce sia l’esigenza di doverti fare dei test.

Proprio perchè sono insicure e non sapendo come comportarsi, CERCANO delle conferme, attravero i loro test.
I loro test sono l’apparenza, e le tue strutture mentali sono lo strumento che puoi utilizzare se vuoi riuscire ad andare oltre le apparenze e raggiungere ciò che stai cercando tu.
Non perchè oggi abbia bisogno di trovare una donna, o di avere la conferma di piacere ad una donna, ma perchè dentro di te c’è un’esigenza diversa.
Perchè vuoi arricchire la tua vita di tutti quei piaceri e quelle soddisfazioni, che solo le donne sono in grado di offrirti.
Una riflessione molto giusta che hai fatto e che vorrei sottolineare è questa tendenza all’isolamento, all’introspezione che porta tanti a vivere le proprie sfide, i propri sogni in chiave solitaria.
Un po come se ci fossi tu, che dovessi lottare ogni giorno contro il mondo intero.
Rifletti però su quanto sia DECISAMENTE più pesante vivere con questa visione nella mente?
Come si fa a VIVERE serenamente con l’esigenza di riuscire a piacere alle donne, senza sapere neppure i motivi per cui continui a fallire nei tuoi tentativi.
Vivere ogni giorno della tua vita, facendo di tutto pur di diventare l’uomo ideale per la donna che ti interessa e ritrovarti a vedere quella stessa donna mentre si bacia con un altro o addirittura con qualche tuo amico.
E’ da qui che nasce la frustrazione, l’insoddisfazione, ma soprattutto è qui che nascono i TUOI INSUCCESSI.
Non cercare conferme all’esterno, per riempire un vuoto che puoi sentire dentro di te.
Perchè tutto ciò di cui hai bisogno è di raggiungere una maggiore consapevolezza della tua persona, di ciò che ti sia possibile, e ciò che pensi di non riuscire a fare.
C’è ad esempio gente che ha bisogno di OTTENERE CONFERME continuamente, gente che vuole piacere alle donne, senza prima essere neppure in grado di accettare l’idea COMPRENDERE prima, quali siano i meccanismi che possano portarti ad essere più attraente per una donna.
Prendi una canzone, quante canzoni esistono al mondo?
Eppure quante piacciono a tutti o comunque ad una stra grande maggioranza di persone?
Quante miliardi di canzoni invece magari non sono mai state neppure passate per una radio, perchè NON erano ritenute accettabili?
O quante storie non sono mai state pubblicate su un libro, perchè un editore non le ha mai ritenute interessanti?
Eppure una storia per quanto possa non essere interessante, contiuerà ad essere una storia della vita di una persona, e per quella persona DEVE CONTINUARE AD ESSERE la storia più bella del mondo.
Ciò che voglio dire, è qualunque sia la tua storia, chiunque tu possa essere, il fatto di piacere o non piacere, è sempre un elemento che puoi influenzare.
Una storia può essere interessante se viene raccontata con una certa enfasi da un bravo attore, mentre può perdere ogni fascino, se vengono trascurati dei particolari o se non viene presentata in modo adeguato.
Ma continuerà ad essere sempre la stessa storia. I personaggi saranno gli stessi, i luoghi saranno identici e la fine continuerà ad essere la medesima.
La differenze tra il “te stesso” che si ritrova ad avere due o tre ragazze contemporanemente che vengono spontaneamente ad approcciarti, ed il “te stesso” che passa una serata da solo a casa, perchè non si trova a proprio agio con le donne, è così sottile ed impercettibile che molti poi si trovano a passare parte della loro vita seduti sul tesoro più grande del mondo, senza sapere neppure di possederlo.
Io non ti chiederò mai di credere a ciò che ti dico, l’unica cosa che ti chiederò sarà quella di dimostrare a te stesso, che non sia possibile realizzare il tuo sogno più grande.
Dentro di te, sai ed hai sempre saputo di avere un potenziale, ma probabilmente non hai mai scelto di usarlo fino in fondo.

19 Commenti

  1. giova83 11 anni fa

    mr, sei LA guida assoluta! grazie per tutto quello che fai!

  2. tboy 11 anni fa

    Quest ´articolo mi ha fatto pensare a me che prima di conoscere questo blog non riuscivo assolutamente a capire il motivo per il quale delle donne mi rifiutassero.Ora riesco quasi sempre a riconoscere gli errori che ho fatto, e purtroppo ne coometto ancora molti mi lascio prendere dall`ansi) e spesso pero non so come uscirne o rimediare a questi errori, specialmente quando sono di fronte a una bella ragazza e quindi non riesco a tenere la mente lucida.

  3. marco 11 anni fa

    Mr ma secondo lei tra una donna che ti cerca e una donna che non ti cerca chi è la più interessata?? forse la domanda può sembrare banale però magari entrano in gioco elementi come la timidezza o i test…e invece una donna che ti cerca ma non vuole uscire con te che vuole?? vederti + deciso? o perdere solo tempo?

    • DD 11 anni fa

      allora se entrambe hanno avuto modo di conoscerti….quella che non ti cerca probabilmente non ha percepito niente di nuovo in te…oppure al momento non se la sente di intraprendere una relazione che vada oltre l’amicizia per motivi suoi, ma non disperare spesso basta insistere un pò per ottenere dei risultati, infatti prova a chiamarla per non + di 2 minuti,se non hai la possibilità di andarle a parlare e vedi un pò come reagisce…è un modo veloce per farti un’idea su come potertela lavorare,Nel secondo caso se è lei a cercarti evidentemente è interessata a sapere dippiù su di te…tiratela un pò nel senso rimani sempre un pò nel mistero in modo che tutta la sua curiosità non si spenga in una sola serata…se vorrà conoscerti affondo dovrà darti anche lei qualcosa,mi raccomando niente zerbinaggio per il resto ci sono i manuali e il blog.
      Nel terzo caso devi essere + specifico per quale motivi ti cerca ma non vuole uscire con te? è quasi una contraddizione questa,evidentemente tu gli stai dando modo di intendere che non sei un tipo interessante ,lascia perdere “la perdita di tempo” con le donne c’è sempre tanto da imparare…e lostesso vale per loro non è mai una perdita di tempo!

  4. MarcoZeni90 11 anni fa

    Mr, assimilando a pieno le tecniche di seduzione passiva, CHIUNQUE PUò SEDURRE UNA QUALSIASI DONNA ANCHE IN UNA SERATA? O ci sono delle altre discriminanti?

  5. SirValiant 11 anni fa

    come devo comportarmi con una ragazza che mi ama ma che ultimamente si è comportata molto male con me?

  6. joey 11 anni fa

    Caro MR, a fronte di un mio improvviso periodo in cui sono sempre di pessimo umore, guardo tutti dall’alto in basso e sul lavoro sto impazzendo al punto tale da non cercare più nessuno da un po’, come spieghi il fatto che tutte cerchino improvvisamente di compiacermi? di cercare per ogni cosa la mia approvazione? di cercarmi come mai avevano fatto prima?
    PS: grazie per tutto quello che scrivi, mi hai aperto un mondo! 🙂

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      involontariamente la tua comunicazione non verbale porta le altre persone a preoccuparsi per te, ed a cercare la tua approvazione.
      non direi che sia un cattivo risultato. no?

  7. roberto 11 anni fa

    caratterialmente sono presuntuoso, irascibile ed aggressivo se non riesco ad imporre le mie idee ,e so timido ad esporle , vorrei sapere ma se la donna ci vede come degli aggressivi poco socievoli come ci considera? se le trattiamo male anche verbalmente?

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      il problema non è tanto quello di trattarla male verbalmente, ma come gestisci il vostro rapporto, sulla base del contatto fisico.
      se tu la insulti a parole, ma vi coccolate spesso, i tuoi insulti non avranno peso.
      se tu la insulti e non c’è contatto fisico, i tuoi insulti, essendo l’unico fattore che ha per capire le tue intenzioni avranno una valenza importante.

  8. Parceval 11 anni fa

    Caro Mister, quest’ articolo mi ha davvero colpito, in particolare un concetto : “tra il te stesso che viene approcciato spontaneamente da due ragazze e quello che passa la serata da solo, la differenza è sottile ed impercettibile” .
    In effetti, mi sono capitate entrambe le situazioni (purtroppo la prima meno volte, bisogna essere onesti!), ma io mi vedevo sempre “io” ! 🙂

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      proprio perchè eri tu a vederti… cerca di considerare tutto da una prospettiva più esterna.
      tu devi portare una donna a NON sentirsi minimamente scoraggiata a venirti ad approcciare e lei stai sicuro che verrà.
      ciò che senti a volte non equivale a ciò che gli altri percepiscono da te.

  9. Davide 11 anni fa

    Buonasera Signor Seduzione e grazie per il tuo lavoro. Da qualche tempo ho deciso di smettere di preoccuparmi troppo e di andare alla caccia dei miei sogni, pur con tutte le goffaggini del caso e la sensazione è entusiasmante. Sto cominciando piano piano a domare la paura e l’ansia che ho sempre avuto. Non ci riesco del tutto ovviamente, anzi… ma quel che rimane mi scatena emozioni e mi sento terribilmente vivo, mi sento di vincere su me stesso anche quando va male (grazie al manuale). Questo blog e il manuale sul controllo psicologico mi sono stati comunque di grandissimo aiuto. Proprio oggi ho approcciato una bella ragazza su un autobus mentre andavo al lavoro. Lei mi ha fatto un impercettibile sorriso quando si è seduta nel posto davanti al mio e così le ho rivolto la parola con qualche sciccheria verbale (immagini e intuizioni, come il fatto che lei era mancina poiché portava l’orologio a destra). Tutto fila liscio, è carina e simpatica, mi porge la mano per presentarci, sorride… poco prima della sua fermata, per la paura di vederla andare via per sempre, le ho chiesto il numero di telefono, al che con una faccia supplichevole mi ha detto: “Noo, dài…”. Così io l’ho salutata promettendole che dal giorno successivo avrei preso l’autobus al suo orario. Ora, sono soddisfatto dei miei progressi, ma ho avuto la sensazione di aver commesso un errore, come aver “scoperto le carte”. Sembra anche a lei Mr.? E poi un’altra domanda: come si può recuperare l’errore? Grazie e a presto

  10. Giu 11 anni fa

    questo blog è bellissimo e soprattutto spiega con chiarezza i problemi…Mr sei un grande
    anche se ancora nn riesco a vincere le mie insicurezze o timidezza…vorrei provarci co una che conosco ma ho paura dell esito finale…
    come posso fare?Grazie mille Mr.buona sera

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      le paure sono legate alle strutture mentali, se le hai deboli, hai tante paure, ansie e timori, se le rinforzi, le farai sparire del tutto.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*