Se hai scarso successo con le donne, probabilmente non sai come funziona la tua mente.

Se hai scarso successo con le donne, probabilmente non sai come funziona la tua mente.
Mr. Seduzione

Un “ciao, trovo che tu sia molto bella, come ti chiami?” può andare bene per approcciare una ragazza? Ovviamente detto in maniera dignitosa, non mendicando la sua approvazione…

Per tanti che muovono i primi passi nella seduzione, a volte, ciò che per molti lettori del blog risultano ormai pressochè ovvie e scontate, per altri invece possono essere questioni estremamente complicate da risolvere.
Un paio di errori grossi che molti sono tentati di commettere possono essere i seguenti:
– Non rendersi conto di assumere dei comportamenti che li portano ad essere percepito come una persona banale.
– Non si rendono conto di esagerare nel modo di fare, rendendosi immediatamente ridicoli.
Non voglio criticare il tuo caso specifico, ma vedi, il fatto stesso che ti abbia portato a pormi quella domanda, probabilmente dipende da un aspetto molto più profondo che non evidentemente non hai ancora colto.
Sappiamo entrambi che se ritenessi corretta quella formula d’approccio, probabilmente la staresti già utilizzando da tempo ed avresti anche dei risultati decisamente positivi.
Il motivo stesso per cui hai sentito il bisogno di pormi quella domanda, è legato, oltre alla curiosità di avere qualche idea in più in fato di approcci, ad una paura di fondo a metterti in gioco.
Ecco quindi che la domanda vera dovrebbe essere, per quale motivo NON hai idea se quella frase possa fare al caso tuo?
La verità di fondo è che ti senti insicuro quando approcci una donna, non sai cosa dirle esattamente, e soprattutto NON VUOI assolutamente che lei ti rifiuti.
Peccato che un uomo che parta dal presupposto di EVITARE un rifiuto, abbia dieci volte più probabilità di essere rifiutato, rispetto ad un uomo che VOGLIA OTTENERE e RAGGIUNGERE l’obiettivo di conquistare una donna.
La tua mente è più focalizzata sul raggiungere il risultato o è più focalizzata sull’evitare un fallimento?
Possono sembrare dettagli a prima vista irrilevanti, ma la nostra mente non è portata a ragionare per più obiettivi simultaneamente.
O punti al risultato, o cerchi di minimizzare i danni. Non puoi fare entrambe le cose.

L’idea stessa che porta molti a cedere alla tentazione di “minimizzare i danni”, è legata al fatto di non avere la minima idea su cosa possano o debbano fare per innescare un desiderio sessuale nella donna obiettivo, non sanno creare empatia , non sanno far crescere la tensione sessuale tra loro.
Il tuo problema non è tanto quello di evitare un fallimento, ma di incominciare ad ottenere i primi successi.
Per questo insisto sull’iniziare a lavorare sulle strutture mentali, perchè da sole ti permettono di avere SUBITO dei primi risultati positivi.
Perchè una volta che incominci a conquistare una donna, dopo che incominci a frequentarne un paio contemporaneamente, e man mano che passa il tempo riempi la tua vita di affetto di donne che sono attratte a te, la velocità stessa con cui ti ritroverai a fare progressi aumenterà inverosimilmente.
A volte si tratta di iniziare da piccole cose, ottenere i primi risultati positivi, prenderci gusto e continuare così un crescendo di progressi e di soddisfazioni.
Ma devi iniziare lavorando sulla tua mente, sulla tua capacità di creare un rapporto con una donna.
Solo allora ti renderai conto, che NON sia importante ciò che dici ad una donna, ma ciò che percepirà da te.

11 Commenti

  1. chuck bass 9 anni fa

    Mr. ho notato che approciando una ragazza in modo diretto (tipo:”ciao come ti chiami?”) l’efficacia è molto minore rispetto a quando conosco delle ragazze “casualmente”. In pratica mi viene molto più facile creare tensione sessuale nel secondo caso. Ma questo dipende dal fatto che si perde parte di quella “ostentata indifferenza” di cui parli o sono io che mi lascio condizionare? Infondo anche nelle mini guida eviti gli approcci diretti. Vorrei capire se sono io che sbaglio o è questo dettaglio che mi compromette… GRAZIE

    • Mr. Seduzione 9 anni fa

      è proprio quella la questione.
      la tua efficacia è data proprio dalla spontaneità e dalla naturalezza dell’approccio.
      ma se tu non sei il primo ad essere sicuro di te stesso, ad avere delle strutture mentali robuste, rischi di non risolvere assolutamente nulla.

      • chuck bass 9 anni fa

        …quindi la spontaneità e la naturalezza la posso ottenere anche senza necessariamente ‘fingere’ che la sto conoscendo per motivi che esulano totalmente dalla seduzione?

  2. ugo 9 anni fa

    MR. ma forse è meglio nn saperlo proprio se la nostra donna obbiettivo è fidanzata o meno, giusto?

    • Mr. Seduzione 9 anni fa

      è indifferente in effetti che lo sia o meno.
      il tuo obiettivo in fondo resta sempre lo stesso.

  3. DATF 9 anni fa

    Buonasera MR..
    Ho bisogno di un suo consiglio, premetto che è da poco che ho scoperto il suo blog e probabilmente se l’avessi scoperto prima certe cose le avrei evitate.
    Arrivo al dunque.. ho iniziato una storia bellissima, tutto era come desideravo, finalmente riassaporavo la felicita con la F maiuscola.. Fino a quando ho iniziato a vedere i primi cambiamenti, un pò di distacco da parte sua.. La trovavo un pò fredda.. Siamo stati qualche giorno lontano l’uno dall’altra, sentendoci sporadicamente, in quel periodo ho fatto qualche “pazzia” per lei, perchè purtroppo è da me far gesti ecclatanti.
    A parte questo siamo arrivati alla conclusione che tra noi mancava un pò di “fuoco”.. e fuocoè stato!
    Tutto bene per un pò, era tornato tutto alla normalità.. Anzi, era migliore. Fino a quando qualche giorno fa ho iniziato a vedere nuovamente quel suo essere distaccata, ho preso in mano la situazione e mi son fatto dire cosa c’era che ora non andasse e praticamente m’ha detto che non sa più con che occhi mi vede, se con qelli di un amica o con quelli di fidanzata.. che non vuole perdermi perchè sa quanto valgo, che mi vuole un sacco di bene ma che però non può andare avanti con questi dubbi. Ho così deciso di lasciarla tranquilla, di non farmi sentire per far si che lei si capisca, questo 4 giorni fa.. oggi per forza di cose abbiam dovuto sentirci, le ho chiesto come sono stati questi giorni “silenziosi”.. M’ha risposto che a volte sta malissimo, a volte sta bene, che a volte mi pensa un sacco ecc ecc.. Ha poi detto sentendomi giù per una cosa mia che avrebbe voluto abbracciarmi e stringermi ma che non poteva appunto per la situazione che ha dentro.
    Io non so più come comportarmi, cosa pensare.. Non so più niente, so che a lei tengo un sacco e che non voglio perderla per niente al mondo.
    MI DICA LEI QUALCOSA PER FAVORE.
    GRAZIE.

    • Mr. Seduzione 9 anni fa

      non è che sei stato troppo oppressivo nei suoi confronti? troppo appiccicoso?
      di solito quando ti trovi in queste situazioni il motivo è legato a questo essere molto pressanti.

  4. DD 9 anni fa

    Infatti dovresti cercare di farla rilassare un pò insomma si vede lontano un milio che ti vuole,comunque sia tu orenditi i tuoi spazzi voglio dire non stare a girarti i pollici mentre non sei in sua compagnia falle vedere che hai una vita sociale che non dipende interamente da lei trovati degli obby vai in palestra esci anche quando a lei non va riempi la tua vita di tante belle cose mr correggimi se sbaglio

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*