Per quale motivo NON hai bisogno di fare qualcosa per piacere ad una donna?

Per quale motivo NON hai bisogno di fare qualcosa per piacere ad una donna?
Mr. Seduzione

Caro Mister seduzione, leggo spesso il tuo blog e trovo sempre argomenti molto interessanti.
Uno degli ultimi post poi mi riguardava in modo particolare: un lettore diceva di essere sempre nella situazione di dover inseguire le proprie partner, di dover dimostrare di essere alla loro altezza e tu giustamente (secondo me) gli hai risposto che non dobbiamo dimostrare niente, che in pratica deve essere uno scambio paritario. Ma allora c’è una cosa che proprio non mi torna.
Se non dobbiamo fare nulla dovremmo essere semplicemente così come siamo, ma se restiamo così come siamo non attiriamo le donne, di conseguenza dobbiamo fare qualcosa per attrarle. Allora vedi che ci tocca comunque fare qualcosa? Dobbiamo modificare noi stessi in loro funzione.
In tutto questo, non vi è semplicemente il fatto che alcuni beccano perché possono permetterselo (fisicità, status sociale..) e altri no perché non possono permetterselo?
Così come per le donne, ci sono le belle, le carine, le cesse. E ognuna di queste fasce ha differenti possibilità a prescindere dal carattere.
Forse non mi risponderai perché la domanda è un po’ spinosa, ma mi piacerebbe molto avere la tua opinione in merito.
Grazie, Andrea.

Quando tu vinci una gara, quando superi le tue aspettative, SEI SEMPRE e comunque TE STESSO.
Non cambia la tua personalità se corri più veloce, NON cambia il tuo carattere se raggiungi un obiettivo che credevi impossibile.
NON sei diverso da prima, sei SEMPRE TE STESSO ma lo sei ad un livello superiore.
Nessuno è mai cambiato nella personalità e nel carattere andando a scuola o frequentando una palestra.
Magari migliori, diventi più abile, acquisisci nuove conoscenze, ma RESTI SEMPRE TE STESSO.
Io non ho idea di quante donne stia sentendo in questi giorni, nè di quante di queste siano effettivamente attratte da te, ma ipotizziamo che tu ne stia frequentando un paio e che apparentemente neppure una sembrerebbe ricambiare il tuo interesse. A questo punto tu saresti soddisfatto della tua attuale situazione?
Se tu incominciassi invece ad avere non una, ma due o tre donne che ti chiedessero di uscire insieme a loro, se avessi magari due donne amiche tra loro che incominciassero a CONTENDERTI tra loro invece?
Saresti soddisfatto?
A prescindere da quante donne ti stiano chiedendo di uscire ultimamente, IN ENTRAMBI I CASI tu continueresti ad essere SEMPRE LA STESSA PERSONA o sbaglio?
L’unica cosa che cambierebbe sarebbe la tua soddisfazione, i risultati che otterresti con le donne che frequenti.
Che differenza c’è tra un uomo che ha delle donne che gli chiedono di uscire insieme a loro, rispetto allo stesso uomo che NON vive questo genere di situazioni?
Vedi, quando una persona PIACE non significa necessariamente che FACCIA nel concreto qualcosa per piacere.
Tu PIACI.
Non stai convincendo nessuna, NON stai mica supplicando una persona di dirti che gli piaci.
TU PIACI AD UNA DONNA, perchè i suoi istinti sessuali LA PORTANO A SENTIRSI ATTRATTA A TE.
L’empatia sessuale è un qualcosa che si viene a creare SENZA CHE TU FACCIA necessariamente qualcosa perchè si crei.
E’ un lavoro che vai a fare sulla tua mente, e che per quanto possa essere un lavoro profondo e molto intimo viene percepito in modo molto forte dalle donne che conosci.
Il discorso è molto semplice, una donna incomincia a RICONOSCERE IN TE delle caratteristiche che la portano a sentirsi profondamente attratta a te.
Ma così come un quadro o un film possono piacere perchè SUSCITANO EMOZIONI, senza fare necessariamente qualcosa per CONVINCERTI che siano BELLI, tu allo stesso modo ti ritrovi a far sentire una donna attratta a te, semplicemente perchè SUSCITI EMOZIONI nella sua mente.

Tu mi dici: “gli hai risposto che non dobbiamo dimostrare niente, che in pratica deve essere uno scambio paritario. ….
Se non dobbiamo fare nulla dovremmo essere semplicemente così come siamo, ma se restiamo così come siamo non attiriamo le donne, di conseguenza dobbiamo fare qualcosa per attrarle.”

E’ proprio questo il tuo errore, CONFONDI il tuo modo di ESSERE con ciò che FAI.

Tu NON SEI COSA FAI.

E’ un concetto che potrebbe sembrare eccessivamente astratto o al limite con la filosofia, ma in realtà è un qualcosa di decisamente più semplice.
TU SEI LA PERSONA CHE GLI ALTRI PERCEPISCONO CON LE LORO SENSAZIONI.
Non FAI qualcosa per attrarle, TU DIVENTI la persona che porta una donna a sentirsi attratta a te.
Lo diventi, perchè vai a lavorare sulla tua mente e questo influisce sulle PERCEZIONI, sulle  SENSAZIONI che una donna possa avere da te, ma tu continui ad essere sempre te stesso.
Il problema di tanti come te che magari fino ad oggi hanno fatto fatica a comprendere le dinamiche psicologiche e tutti i meccanismi della seduzione, è proprio legato a questa capacità nel trasmettere queste sensazioni.

Magari si trattava di uomini con delle personalità straordinarie, ma che nonostante tutto, per paure varie, ansie e timori, NON RIUSCIVANO a TRASMETTERE queste loro caratteristiche estremamente positive alle donne che cercavano di conquistare.
Da qui nascono tutti i problemi, e l’unico modo per risolverli è proprio quello di migliorare il modo in cui LE DONNE CHE CONOSCI vanno a PERCEPIRE la tua personalità.
Ciascuno di noi ha una personalità straordinaria, ma solo alcuni riescono a trasmetterla in modo efficace alle persone che li circondano.

7 Commenti

  1. davide 10 anni fa

    sera mr. Come sempre ottimo articolo. Una domanda.. Come faccio a conquistare una ragazza che nonostante abbia detto che sono un bel ragazzo e altre cose, dice di pensare ancora all’ex? Sono arci sicuro di piacerle ma non sono ancora uscito con lei.. Cosa posso fare per far diventare l’ex(oltretutto si vedono x motivi scolastici) un semplice ricordo? Confido in una risposta. Grazie

    • Mr. Seduzione 10 anni fa

      evidentemente ti vede ancora troppo distante e tira fuori la scusa degli ex come difesa… usa più contatto fisico durante le vostre interazioni, è fondamentale

  2. Vincenzo 10 anni fa

    ciao miser! senti ho conosciuto una ragazza, ci siamo baciati, ci siamo rivisti 2 o 3 volte e abbiamo sempre fatto quel che dovevamo! lei dice che è attrattissima da me, e che prova emozioni intensissime! Io da parte mia gli ho dimostrato che sarei in grado di sostenerla, che sono deciso, imperturbabile ecc…. Ma lei è fidanzata da una vita ed ha paura di lasciare il ragazzo! Io sono insistente solo a tratti, nel senso che a volte provo a convincerla a volte sembro irritato dalla situazione. Le ho detto che DEVE assecondare i suoi desideri, che è stupido vivere facendo cose che non si sentono… davanti a lei do per scontato che sceglierà me, che mi pensa sempre, e la sua risposta sembra positiva. Ma mi ha comunque chiesto di lasciarle il tempo di pensare. Non riesce a stare con me senza toccarmi o baciarmi o tutto quanto. Aiutami a dargli una smossa mister! cosa devo fare per farle dimenticare definitivamente l’altro??

    • Mr. Seduzione 10 anni fa

      non frequentare solo lei, secondo me sente troppa pressione addosso e questo le impedisce di sentirsi libera di lasciare il suo uomo.

  3. giacomo 10 anni fa

    bè grazie mille dell’esauriente risposta, ottimo modo di lavorare, si vede che sei un professionista…

  4. Darfellan 10 anni fa

    Cosa significa strutture mentali? In molti articoli ci dici di lavorare sulle nostre strutture mentali, ma non ho idea di cosa significa, e come faccio a farlo? Devo ripetermi tutto il giorno “sono figo sono figo”? Non funziona di certo. Devo continuare a parlare con donne sempre nuove per imparare a creare empatia?

    • Mr. Seduzione 10 anni fa

      le strutture mentali sono un’impostazione mentale che sviluppi usando le tecniche contenute all’interno dei manuali

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*