Perchè le donne ti mettono a disagio e come superare il problema? RAPIDAMENTE.

Perchè le donne ti mettono a disagio e come superare il problema? RAPIDAMENTE.
Mr. Seduzione

Perchè non mi sento a mio agio con le donne?

Sai per anni ho pensato che quando una persona si sente a disagio con le donne, questo sia dovuto alle altre persone o al modo in cui gli altri interagiscano con te.
Poi però con il passare del tempo mi sono reso conto che in realtà LE PERSONE erano semplicemente loro stesse, mentre tu A SECONDA DEL TIPO DI PERSONE CHE FREQUENTI tendi a modificare il tuo stato d’animo ed il tuo comportamento.
Ciò che cambia dentro di te, e che contestualmente ti porta a cambiare le tue aspettative dagli altri, non è tanto lo stato d’animo ma ben altro.
La verità è che NON sono le persone a metterti a disagio, ma evidentemente esistono persone su cui AL MOMENTO non riesci ad avere una grande influenza.
Ed è proprio qui su cui devi iniziare a lavorare.
Il discorso è molto semplice:
Se sai di poter fare andare ESATTAMENTE DOVE VUOI TU una persona, automaticamente quella persona ti darà l’impressione di sentirti a tuo agio.
A prescindere che QUELLA PERSONA si comporti bene o male nei tuoi confronti.

Se invece NON risponde come vuoi tu è chiaro che questo provocherà ansia ed andrà ad accumulare il divario tra le tue aspettative per quella persona rispetto a ciò che effettivamente starà facendo.
L’ansia infondo non è nient’altro che la consapevolezza di NON avere il controllo su ciò che ti circondi e più in generale delle situazioni in cui ti trovi a vivere.
A casa tua sei a tuo agio perchè hai il pieno controllo di ciò che ti possa accadere intorno a te.
In realtà è molto semplice come dinamica.
La domanda a questo punto diventa: è possibile prendere il controllo di una situazione che NON PUOI GESTIRE fino in fondo?
La risposta ovviamente è si,e la risposta si trova proprio nel problema…
Perchè nella maggiorparte delle persone c’è la convinzione che nella vita PER RAGGIUNGERE LA FELICITA’ sia FONDAMENTALE avere tutto a portata di mano, che tutto sia prevedibile.
Ma la prevedibilità di una situazione spesso si traduce in monotonia e non necessariamente in SUCCESSO.
Non sei più forte se puoi prevedere le prossime azioni delle altre persone, DIVENTI più forte quando le tue strutture mentali ti permettono di gestire ogni evenienza.
Il segreto sta proprio nell’accettare l’assenza di controllo per il semplice fatto che NON hai paura di gestire qualche imprevisto.
In fondo fa parte del gioco stesso e probabilmente gli imprevisti sono il lato più intrigante della seduzione.
Evitare gli imprevisti significa sostanzialmente evitare di giocare del tutto.
Chiaramente riuscire ad accettare l’assenza di controllo delle situazioni ti permette di avere un profilo mentale IDEALE per interagire con delle persone.
Poi certo se ciò che ti crea problemi è riuscire a creare il consenso, portare una donna a fare ciò che vuoi tu esistono delle tecniche specifiche.
Ma si tratta di un altro paio di maniche, legate più al controllo psicologico che alla gestione dell’ansia. Infatti approfondiscono dinamiche che per certi versi possono essere considerate quasi manipolative, a prima vista, ma in realtà rappresentano una serie di strutture mentali che portano le altre persone a DESIDERARE di fare ciò che desideri tu.
Niente che vada contro il volere degli altri, ma semplicemente vai a CREARE dei desideri nelle donne che vuoi conquistare.
La morale della favola è che per quanto una donna possa essere imprevedibile, tu devi sempre essere consapevole del fatto che l’unico modo per farla andare dove vuoi tu, è quello di farglielo desiderare.

12 Commenti

  1. Umberto 10 anni fa

    Quanto è dura la strada per essere felici!!!. Questa è l’unica frase che mi viene in mente leggendo questo articolo.

  2. chuck bass 10 anni fa

    Ma provocare quest ansia nelle donne, dovota ad una assenza di controllo su di noi, è utile ai fini della seduzione?

    • Mr. Seduzione 10 anni fa

      se ti riferisci all’ansia di poterti perdere è positiva. ma le altre ansie sono tutte negative.

  3. Mattia 10 anni fa

    Interessantissimi questi tipi di articoli che vanno a lavorare alla base della tua mente; da leggere con attenzione!

  4. 7dicoppe 10 anni fa

    Ciao Mr, pensando tra me e me mi è venuto un dubbio,non è che la mia ragazza obbiettivo ha paura di me?Ti spiego, mi cerca sempre di più,adesso usciamo anche al sabato sera con i suoi amici e a loro ho fatto un’ottima impressione,mi è sempre incollata addosso e ora mi chiama pure tutti i giorni,quando può viene a casa mia.Il contatto fisico abbonda e nota sempre le nostre cose in comune,insomma siamo amici da una vita ma non l’ho mai vista così.Mi fa piacere però poi quando ci provo mi respinge sempre,ma nel respingermi mi sembra forzata.E’ una ragazza molto bella e sa di piacere,è cambiata così da quando mi sono messo con la mia ormai ex,sembra che ha capito che vuole me però non riesce a sbloccarsi.Certe volte mi sembra anche che abbia paura di perdermi ancora,ma allora perchè?Mi riempie di mille attenzioni,ma poi non vuole concretizzare il rapporto.Come posso aiutarla a superare le sue paure?Io porto pazienza,ma in queste cose il tempo è tiranno.Ciao Mr

    • Mr. Seduzione 10 anni fa

      probabilmente tra voi manca empatia e tensione sessuale. non riesce ancora ad individuarti come obiettivo sessuale e questo penalizza la tua condizione.

  5. Mattia 10 anni fa

    Ieri sera aproccio in disco a 2 ragazze:
    “Ciao come vi chiamate?”
    La prima mi guarda stortissimo, come dire “ma che cazzo vuoi?!” la seconda mi chiede: “ma tu pensi di rimorchiare così?!”
    Io: “Ehi, ti pare che sia uno che ti voglia rimorchiare?! Guarda che sono gay!”
    Non se l’è bevuta e mi ha fatto cenno di andare…
    Cosa gestire due snob del genere?

    • Mr. Seduzione 10 anni fa

      non mi è chiaro come il fatto di dichiararti gay avrebbe dovuto aiutarti a gestire al meglio la situazione.
      detto questo evidentemente il tuo linguaggio del corpo dava l’idea che tu stessi dando eccessiva importanza a loro e questo ha azzerato il tuo potere contrattuale.

      • chuck bass 10 anni fa

        secondo me hai fallito perchè le hai dato la possibilità (e anche abbastanza grossa e evidente) di rifiutarti. come ha detto il Mr le hai datto troppa importanza col corpo e sicuramente mentre hai fatto quella domanda terribilmente scontata le fissavi col massimo della concentrazione per capire cosa pensavano di te; quindi zero tensione sessuale.
        a quel punto io avrei fatto un sorrisino ( che lasci intendere che loro non abbiano capito niente di te perchè troppo infantili) poi uno sguardo al locale, poi con un passo ti avvicini mettendoti difianco a loro ignorando la zona di confort e ti avvicini all’orecchio della tipa, mentre le sfiori il gomito con la mano dicendo:”a dir la verità stasera mi limito a conoscere delle ragazze nuove….ma evidentemente con le persone nuove sei un po a disagio, ma non ti preoccupare” e le dai un bacio su una guancia. a quel punto probabilmente cominceranno a pensare di averti valutato male e non ti resta che continuare con un mix di indifferenza e decisione aumentando il contatto fisico!!

        • Mattia 10 anni fa

          Grazie della considerazione, ci ho ragionato ed ho dedotto che non mi sono considerato il premio e non ho pensato di trattarla da bambina stupidina. Se attivavo queste due struttre menali l’esito poteva essere già più che positivo; così su due piedi mi viene in mente che avrei benissimo potuto prenderla leggermente in giro perchè aveva capito che ci stessi provando con lei, aggiungendo che se facesse così con qualcuno che davvero ci avesse provato sarebbe rimasta single per molto tempo. Sucessivamente si poteva continuare trattandola sempre da sorellina stupidina e sentendosi il premio. Tutto questo insieme ad un progressivo aumento di contatto fisico.
          Grazie Mr, grazie chuck bass. 🙂

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*