Il segreto degli uomini single di successo. – Le 4 verità fondamentali.

Il segreto degli uomini single di successo. – Le 4 verità fondamentali.
Mr. Seduzione

mr, puo’ essere secondo te che chi da piccolo ha ricevuto solo “violenze” invece che amore abbia paura di avere una ragazza??? te lo chiedo xche’ a volte sento cosi….grazie x quello che fai!!

In realtà oggi rispondo a questa domanda, per riprendere una chiacchierata che ho avuto gli scorsi giorni con un ragazzo che seguo da tempo.
La tua è una domanda legittima che ha delle conseguenze che spesso possono variare a seconda di tanti fattori.
C’è chi incomincia a considerare i propri rapporti in modo brutale dopo aver vissuto esperienze piene di violenza, andando a togliere ogni minima sfumatura di sentimento, limitandosi a “trattare” le proprie donne quasi come se fossero degli animali e non delle persone con dei sentimenti ed una intelligenza.
C’è invece chi assume un atteggiamento più difensivo.
Chi tende a mettere tra sè e gli altri un’immagine propria che tendenzialmente riflette caratteristiche positive, ma che nasconde spesso una personalità debole che soffre determinate situazioni, che ha uno sconfinato bisogno di affetto.
Spesso ad esempio mi è capitato di conoscere tra le persone che hanno partecipato ai miei corsi uomini di discreto successo, che fondamentalmente avevano TENTATO DI COLMARE il loro vuoto affettivo con le soddisfazioni lavorative.
Professionisti ed imprenditori di grande talento che macinavano ore ed ore di lavoro, producendo risultati straordinari e che tendevano ad illudere loro stessi che il loro successo sul piano lavorativo coincidesse con la Felicità ed il loro vero benessere.
E’ vero che una professione sè riserva soddisfazioni, denaro e successo personale è una straordinaria fonte di entusiasmo.
Fa sentire vivi, fa sentire forti, fa stare bene.
Ma tuttavia è una sorta di droga che appanna i sensi.
Si tende a perdere di vista i TUOI veri bisogni.
Certo si può scappare una vita intera dalla paura di soffrire per qualche donna o per qualche storia d’amore, conquistare il mondo, creare imprese di successo rimanendo con un fardello sulle spalle che porterai dietro per sempre.
Ci sono uomini che sono talmente sopraffatti dalle soddisfazioni che sono riusciti ad ottenere grazie al proprio lavoro che tendono persino ad autoconvincersi di non aver bisogno nè di una donna, nè di dover per forza trovare una.
Ma il lato più triste di questa volontà ostinata a coprirsi gli occhi per non guardare la realtà, è che quando questi uomini sono da soli SENTONO dentro di loro che MANCA QUALCOSA.
Sentono che il loro lato più sensibile, la parte più profonda di loro stessi ha un bisogno straordinario di ricevere affetto.
Nonostante le soddisfazioni sul lavoro.
Nonostante aver trascorso un’intera vita a convincersi che la loro felicità coincidesse con il successo sul lavoro.
Obbligando loro stessi a PRETENDERE di APPARIRE forti, di APPARIRE sicuri di loro stessi, di APPARIRE indipendenti.
Ma questo “fenomeno” per quanto a volte faccia star male chi lo viva in prima persona, bisogna imparare ad identificarlo e capire le conseguenze che possa portare.
Perchè questo atteggiamento nei confronti della vita, nei confronti delle donne, si chiama FUGGIRE DA ALCUNE VERITA’ FONDAMENTALI.
La verità che sai che puoi essere più felice di quello che molte volte ci si tende ad autoconvincersi.
La verità che sai di avere un grande vuoto dentro te stesso che hai bisogno di colmare.
La verità di avere il coraggio di non doverti più nascondere dietro ad un’immagine di te stesso che tende più a compiacere gli altri, che a REALIZZARE TE STESSO.
Ma per realizzare sè stessi, per riuscire a trovare una donna che sia in grado di darti tutto l’affetto di cui hai bisogno, QUESTA IMMAGINE FINTA di te stesso che ostenta forza, soddisfazione, ed indipendenza COSTITUISCE in realtà UNA BARRIERA vera e propria nei confronti delle donne.
Anche per quelle donne che potrebbero sentirsi attratte a te, che potrebbero INEVITABILMENTE RIMANERE SPAVENTATE dalla tua indipendenza e forza apparente.
Un uomo che vuole apparire più forte di quello che è di fatto, IMPEDISCE A SE’ STESSO di dimostrare affetto alle altre persone.
Tanto da finire per considerare il dimostrare affetto come un gesto di debolezza.
La conseguenza principale di tutto ciò è l’innescare un circolo virtuoso che porta tanti a chiudersi dietro all’immagine che vorrebbero dare di loro stessi, senza affrontare i reali problemi, senza fare nulla per superare la loro situazione e colmare un vuoto che ti impedisce di sentirti pienamente realizzato su ogni lato della tua vita.
Si finisce per non essere più in grado di dimostrare affetto fisicamente, si finisce per non riuscire a creare sintonia con le donne che si conosce.
E questo è il motivo per cui tanti uomini di successo si ritrovano ad essere non single, ma SOLI.

Ma come spesso accade SAPERE quale sia la propria situazione ed avere una soluzione per risolvere determinati problemi, rappresenta già un ottimo punto di partenza.
Tuttavia ci terrei concludere invitando chi sa dentro di sè di appartenere a questa categoria di uomini, a fermarsi e riflettere per qualche minuto.
Non è più ora di correre, di scappare dalle paure e dai timori.
E’ arrivato il momento di incominciare a SENTIRE per davvero che cosa significhi essere PIENAMENTE soddisfatto di te stesso.
Anche se questo dovesse toglierti qualche stimolo dal punto di vista lavorativo, anche se dovesse portarti a perdere più tempo perchè ti ritroveresti a dividere il tuo tempo tra il piacere ed il lavoro.
Vivi per te stesso, non per gli altri.

28 Commenti

  1. mario 11 anni fa

    questo è senza dubbio il miglior post che tu abbia mai scritto.faccio il consulente benessere, e credo tu sappia già quante persone sono bloccate dalle loro paure.tu sei un valido aiuto per chi, come me, ti segue da anni.complimenti

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      mi fa molto piacere sentirtelo dire, è un bel lavoro questo ma è molto impegnativo seguire così tanta gente tutta insieme.
      grazie di cuore mario.
      (che cos’è il consulente benessere?)

  2. Digirock 11 anni fa

    Mr a mi piacerebbe che tutte (o quasi) le ragazze che via via conoscerò ci provassero con me…quale dei manuali è il più indicato? Quello sulla seduzione passiva giusto?

  3. Sermat 11 anni fa

    Bè credo e in parte Mr. te l’avevo già scritto in un mio commento (poi rimosso) ad un tuo articolo, che i genitori condizionano in maniera notevole i nostri comportamenti. Nel caso specifico possono rendere difficile il nostro rapportarci con l’altro sesso. Comunque, come dici Te da sempre, è molto importante conoscersi attraverso l’esperienza, riconoscere le proprie responsabilità quando le cose non vanno come si desidera, imparare a capire le nostre esigenze e migliorare qegli aspetti che ci fanno soffrire. Vivere un rapporto di coppia significa anche accettare pienamente se stessi e mostrare una certa maturità,sia per l’uomo che per la donna.

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      nessun commento viene rimosso, semplicemente prima di venire pubblicati li leggo e rispondo per quanto mi è possibile, visto che mi scrivono una media di 300-400 commenti al giorno!

  4. Jhon 11 anni fa

    Mr. sei un mito, volevo chiederti tu mi avevi consigliato di organizzare un appuntamento con una sua amica o un nostro amico in comune ma se questi non sono disponibili che faccio riinvio l’appuntamento ( a tempo indetrminato) oppure facciamo lo stesso un uscita a 2??

  5. mario 11 anni fa

    Secondo te è più difficile conquistare una ragazza fidanzata che è appagata sessualmente dal suo compagno? Esistono ragazze irragiungibili perchè strafelici del loro rapporto?

  6. giorgio89 11 anni fa

    Ciao Mr. Devo chiederti un rapido consiglio. L’anno scorso ho conosciuto una ragazza. Ci vedavamo quasi una volta a settimana in disco, dato che fà la PR, e ultimamente vedo in lei qualche segnale di interesse nei miei confronti. Per farla breve due gg fà ho fatto una cena da me e ho invitato tutte le sue colleghe di lavoro e nn lei, apposta per vedere cm reagiva. Sembra essersi offesa, cm posso fare la prox volta che la vedo a sfruttare la situazione a mio vantaggio e capire se mi vede cm possibile “partner” o solo cm semplice amico? grazie in anticipo per la risposta

  7. MarcoG 11 anni fa

    Mr ma se,dimostrare indipendenza,forza, soddisfazione ecc è in parte un lato di noi che dovrebbe attrarre le donne,perchè ora dici il contrario?
    Insomma nn credo che dimostrare ad una donna di essere bisognosi di affetto sia meglio..
    Correggimi se Sbaglio.

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      un conto è quando sono emergono spontaneamente, un altro è se vengono FINTE…
      e spesso chi soffre tende a proiettare all’esterno un’immagine che non gli compete fino in fondo.

  8. atos 11 anni fa

    grazie mr per l’articolo, credo aiuti molti, nel mio caso è piu’ difficile lasciarsi andare, a volte con i tuoi consigli mi rendo conto dei segnali di interesse da parte di molte donne….

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      non esistono casi più difficili di altri… credimi, devi darti solamente la possibilità di riuscire.
      già il fatto di riconoscere segnali d’interesse è molto positivo.

      • conrad 11 anni fa

        mr., un corso solo per te dove però tu in persona vieni nella città del richiedente per aiutarlo a risolvere situazioni, è fattibile? quanto costerebbe?

        • Mr. Seduzione 11 anni fa

          ha un costo notevole… per i dettagli ti suggerirei di chiedere alla mia assistente tramite il modulo di contatto.
          come date si parla da maggio in poi perchè prima sono senza giornate libere.

  9. doc...46 11 anni fa

    Eii mister….. vorrei chiederti una cosa oggi…COME FAR CADERE LE PAURE DI UNA DONNA CHE è SPAVENTATA DA UNA RELAZIONE??….. ho chiesto alla ragazza che mi piace da un po’ ormai di uscire cosi per un caffè, e personalmente sono andato a dirglielo in faccia l’altro giorno… e lei ha detto va bè dai ti faccio sapere….Naturalmente è passato del tempo e nn mi ha chiamato (mi ha dato anche il suo numero) quindi incontrandola su facebook in chat le ho chiesto cosa facesse l’indomani, per incontrarci insomma, e lei in sintesi è stata schiva dicendomi che nn voleva, comportandosi in modo totalmente diverso da quando la incontro sul posto di lavoro, sul quale è sempre disponibile e sorride sempre… Successivamente le ho chiesto ma sei fidanzata?? E lei: “nn voglio rip a questa domanda” “nn parlo di queste cose con chi nn conosco”…. io penso, anche da quello che percepisco,che la sua paura sia fondamentalmente quella di sentirsi soffocata da una relazione con un ragazzo (secondo me nn ne ha avute nemmeno molte)…o peggio che se si innamora e poi ne rimane delusa,.. soffrirà tanto… vede c’è ancora una parte di me che ci crede ancora (e penso che nn smetterà mai di crederci) in quel che faccio, anche se ho ricevuto un no,… mi interessa davvero, è importante…. La ringrazio per l’attenzione…..

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      evita di parlare della vostra relazione, limitati ai fatti, limitati a creare emozioni ed a far apprezzare il tempo che state insieme. specialmente se non c’è già una determinata sintonia tra voi..

  10. Pako 11 anni fa

    Ciao Mr.. l’articolo mi ha fatto riflettere, in realtà sapevo già che sto diventando sempre più chiuso in me stesso ma non so più cosa fare per cambiare la situazione. Tutte le esperienze nuove con le ragazze sono state abbastanza deludenti ed ultimamente evito di farne altre per paura di essere rifiutato di nuovo.
    Tu che mi consigli di fare?

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      lavorare su te stesso prima di chiuderti del tutto.
      a volte alcuni aspettano che le donne gli cadano dal cielo, salvo poi scoprire di non avere più una vita sociale, è un problema serio.

  11. lupin3 11 anni fa

    Mr, è banale ,ma quale è la differenza tra corteggiare e sedurre una donna ? in un tuo articolo hai gia scrittto che sono due cose diverse, ma vorrei sapere meglio ,per scindere le due cose.
    grazie

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      la corteggi se ti metti a fare di tutto pur di compiacerla, la seduci se la porti a sentirsi attratta a te per le sensazioni che prova quando è con te.

  12. FLO432 11 anni fa

    mister ti chiedo scusa, ma dopo un avvenimento di oggi mi rendo conto che non ho capito NIENTE delle donne! c’era questa qui che faceva un pò il filo a me, poi mi ha chiesto di uscire di classe per dirmi una cosa importante (io pensavo volesse baciarmi) invece voleva parlarmi di non so che storia del suo ex… eppure credevo di esserci riuscito! spiazzato sono andato via… mi illumini te?

  13. Giggi 11 anni fa

    Mr. io credo di aver fatto per troppi anni l’abitudine a non avere una ragazza al mio fianco, o almeno una con cui frequentarmi e passare del tempo insieme.
    Ma il fatto é che io conduco già una vita abbastanza soddisfacente, ricca di sport, amici e risate. Il fatto é che sento che avere al mio fianco una ragazza mi aumenterebbe il livello generale di soddisfazione, ma davanti ad una ragazza che mi piace non sento di volerci fare per forza qualcosa insieme, e quindi cullandomi su questo fatto non ho mai una ragazza al mio fianco.
    Secondo te come potrei spronarmi ad aumentare ancora di più il livello generale della mia vita, frequentando delle ragazze?

    • Mr. Seduzione 11 anni fa

      la risposta alla tua domanda in realtà sarebbe: frequentandone.
      ma evidentemente il problema è un altro… vero?

  14. Giggi 11 anni fa

    Si, sono abbastanza i problemi, dovuti in primis alla confusione su alcune cose.
    Ma grazie a te e ai tuoi consigli sto migliorando giorno per giorno.
    GRAZIE DAVVERO Mr.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*