Per quali ragioni potresti spaventare una donna?

Per quali ragioni potresti spaventare una donna?
Mr. Seduzione

E’ possibile davvero che ragazze e donne anche avvenenti avessero rinviato o evitato appuntamenti perchè si sentivano inferiori e non all’altezza? (io ho sempre spronato le partner a dare il meglio per loro stesse nella loro vita, ho sempre ascoltato, perchè adoro ascoltare, tutte le cose che avevano)
E’ davvero possibile che alcune in fase di frequentazione se ne andassero perchè dicevano “io mi sento vuota e insignificante vicino a te” (io mai ho denigrato una donna…con piccoli passi ho detto oggettivamente cosa faccio nella mia vita e la mia sicurezza “creata dopo un’infanzia di sofferenze e molestie psicologiche” non è sempre forte… ma sembra non se ne accorgano…forse sono un buon attore.)
Non sono bello, dicono ho fascino. Le donne avute mi idolatravano, dicendo cose importanti e avevano sempre paura io sparissi perchè ribadisco pretendo solo il meglio per me, il che non significa perfezione ma completezza: il benessere di una vera compagna.
Ma è veramente possibile che le donne si spaventino perchè si sentano in soggezione del mio carattere o del mio parlare o del mio agire?
Posso solo dire di lavorare nell’ambito musicale professionistico nell’insegnamento e sul palco come semi professionista, per il momento, ma grazie a dio riconosciuto e abbastanza importante nella mia provincia. Sono un capellone dalle mille sfaccettature…forse troppe…e mandano in confusione le persone.
Purtroppo io ho tanti dubbi: sono sempre solo. Cerco la sincerità dalle persone e chiedo info sulla mia persona pensando alla prima volta che mi hanno incontrato…le risposte ovviamente sono sempre molto varie…io però non capisco se piaccio o meno e a chi piaccio. Non capisco chi ha soggezione di me e chi non mi capisce. Chi è incuriosito. Chi stima. Chi rimane sbalordito e impaurito. Boh…non so che dire…
vorrei cercare di parlare del sottoscritto per farmi capire…ma la parola “complicazione” è la base del mio dizionario e del mio essere…. forse più avanti le scriverò di più su ciò.
Grazie mille per la risposta.

Certo che è possibile che una donna vicino a te si senta una nullità.
E può pensarlo per diversi motivi.
In tanto perchè molte donne sono insiscure, pensano di essere delle nullità, pensano che non siano all’altezza degli standard delle altre donne che girano per il mondo.
Questo lo pensano anche donne che a prima vista non immagineresti neppure avere di questi problemi.
Anzi generalmente più una donna sembra avere tutto, più è probabile che abbia delle gravi mancanze sotto altri aspetti.
Poi ci possono essere donne che ti vedono o ti percepiscono SUPERIORE a loro, e quindi saranno intimorite dalla tua stessa immagine senza spesso saperne neppure il motivo preciso.
Magari è solamente l’emozione che provano quando sono con te che è ECCESSIVAMENTE forte a tal punto da bloccarle del tutto.
Insomma dubito che si tratti di sensazioni nuove per tanti uomini che si ritrovano a vivere situazioni molto simili.
Gente che si lascia intimorire dall’aspetto fisico di una donna e che vive lo stesso tipo di blocchi emotivi.
Io credo che il tuo unico problema sia legato alla tua deformazione professionale che ti porta a superare con disinvoltura determinati step che per tanti altri e soprattutto per molte donne non sono così scontati.
Io stesso durante i miei corsi ho bisogno di non dare per scontato nulla, perchè sono i dettagli, aspetti sottili se non invisibili che possono costituire dei veri e propri ostacoli per tante persone.
Tu evidentemente hai delle strutture mentali solide e robuste che ti impediscono di subire il mondo esterno, ma ti limiti ad influenzarlo e ti riesce in modo spontaneo.
Per certi versi hai un problema opposto rispetto a tanti lettori del blog.
Dai talmente per scontate, per ovvie, per normali molti aspetti del linguaggio non verbale, da non renderti conto che questo ti porta ad essere escluso dalle altre persone, proprio perchè ti manca la capacità di comprendere le sensazioni che vivono le altre persone quando sono in tua compagnia.
Non penso tu sia una persona complicata, ma credo tu sia semplicemente troppo semplice.
In italiano non esiste una parola più corretta per definirti, perciò ti definirò “streamlined” in inglese.
Sei molto focalizzato, le persone ti evitano perchè non riescono a riconoscersi minimamente in te, proprio perchè solitamente le persone hanno una complessità meno strutturata legata più che altro all’insicurezza ed alle paure.
Tu essendo privo sia di insicurezza e di paure, non comprendendo la natura opposta delle altre persone, ti ritrovi di fatto ad incarnare le paure stesse degli altri, facendoli sentire a disagio quando sono in tua compagnia.
E’ difficile da spiegare, ma ti basti a pensare alle paure ed ai timori delle persone del medioevo.
Non avevano paura di cose concrete di tutti i giorni, avevano paura di ciò che non conoscevano, perchè non erano in grado di comprenderlo.
Tu incarni la paura del successo, la paura della solitudine e le persone si sentono insicure con te, perchè vedono in te questi elementi da cui inconsciamente tutti sono spaventati.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*