Che cosa porta una donna a sentirsi di "appartenere" ad un uomo?

Che cosa porta una donna a sentirsi di "appartenere" ad un uomo?
Mr. Seduzione

l’iter che hai descritto mi ha fatto prima spalancare gli occhi su quante cavolate ho fatto e poi incazzare per quanto poco ho fatto per cambiarle.
lo dico , sono diffidente per natura , ma l’approccio di questo blog mi sembra decisamente più pulito di tanti altri santoni che promettono la luna con qualche frasetta tattica.
come sto messo ora?
in bilico in un rapporto di tre anni e mezzo che sta per finire da poche settimane è arrivata una donna nella mia vita , dieci anni più grande , io 23 lei 33. mi piace e c’è feeling ma da bravo scemo ho parlato parlato parlato e concluso poco. per dio , ci divertiamo un sacco assieme , ma è la via che porta all’”amicizia” e per quanto sia una gran bella persona non è il mio primo intento con lei.
tramite un amico mio che è anche amico suo sono venuto a sapere che si è accorta che ci sto provando ma che diciamo non sarebbe tanto convinta per una risposta affermativa.
stavo per fare l’errore nei prossimi giorni di andare li e dirle ” ciao , mi piaci un sacco” ma la lettura di questo blog mi ha fermato e forse c’è ancora qualche speranza.
ora chiedo a te , mr . come esco da una situazione tendente alla “zona amico”? avrei proprio intenzione di ricominciare tutto da zero ma se potessi darmi qualche dritta per farlo te ne sarei grato! non mi spaventa la sua maggiore età , anzi per la prima volta lo trovo uno stimolo molto forte per dimostrare qualcosa a me stesso solo che davvero, ho commesso troppi errori ed è ora di smettere. grazie mille per la tua disponibilità.
Andre

Tu anzichè comportarti da amico, dovresti limitarti ad innescare nella tua donna obiettivo un SENSO DI APPARTENENZA verso di te.
LEI deve DESIDERARE di essere tua.
Il senso di appartenenza sessuale è una sensibilità pressochè UNICAMENTE femminile.
Per certi versi il senso di appartenenza è molto simile al senso di attrazione, ma è qualcosa che va oltre.
Se ci pensi bene, nessuna donna che provi dei sentimenti forti per un uomo, nessuna donna che si senta sinceramente e profondamente attratta da un uomo VORREBBE APPARTENERE ad altri.
Il senso di appartenenza di una donna ad un uomo è legato agli istinti sessuali primordiali.
Ed è un po lo stesso istinto che porta ogni donna a desiderare di avere una famiglia e di restare fedele al proprio uomo.
Se vogliamo in noi uomini è qualcosa che sentiamo molto meno, specialmente fino a quando non riusciamo a trovare un equilibrio che ci porti a ritenerci DAVVERO soddisfatti della donna con cui stiamo.
Quindi se per noi uomini è una sorta di CORONAMENTO di un mix di ambizioni, sogni, canoni estetici, per le donne si tratta sempre di elementi molto emotivi legati agli istinti sessuali.
Ma vorrei distinguere due tipologie di “appartenenenza” che possa provare la donna.
L’appartenenza maturata nel lungo periodo è solitamente quella che si viene a creare dopo tanti anni di frequentazione, è la classica sensazione creata dalla routine quotidiana.
Semplicemente una donna NON pensa di aver bisogno di stare con un altro uomo e quindi sente di essere tua perchè non è di altri.
Chiaramente fin qui nulla di nuovo.
Il senso di appartenenza più interessante invece è quello “a prima vista”.
Quello che molti definiscono colpo di fulmine, che in realtà non è nient’altro che riconoscere degli elementi chiave, nel linguaggio del corpo dell’uomo, che portano la donna a sentirsi di VOLER APPARTENERE a quell’uomo.
La donna legge gli atteggiamenti, i comportamenti, il modo d’interagire, il contatto fisico, ed a livello del subconscio lo ELABORA finendo per maturare l’idea che TU possa essere il suo uomo a cui vuole appartenere.
Una volta che vai ad innescare questi elementi chiave, che ogni donna ricerca in un uomo PER STABILIRE il senso di attrazione, e quindi anche il senso di appartenenza, tu CREI il colpo di fulmine.
Di fatto CREI quel senso di attrazione che la porta a desiderare di diventare la tua donna.
 

6 Commenti

  1. Vero Uomo 9 anni fa

    Cosa condiziona di più le relazioni monogame e il matrimonio (condizionamenti socio-culturali e religiosi,interesse generale delle donne, incapacità dell’uomo di attrarre e sedurre più partner o di farlo in generale?…)Qual è la vera natura di un “UOMO”?Insomma sfido chiunque,se avessimo la capacità di avere una donna quando ci pare, esisterebbe più quella cosidetta “SPECIALE”?

    • Mr. Seduzione 9 anni fa

      risposta sul blog

  2. Shark 9 anni fa

    Ciao Mr! Sei preziosissimo e ti chiedo un gran consiglio. Ho avuto poco più di un anno una storia con una ragazza già fidanzata da tantissimo. La sua relazione non mi sembra bellissima, anzi, sembra immobile. E comunque prova ne è che lei sia venuta a cercare me e abbia spinto, all’inizio ma mi cercava già da quasi 10 anni(senza rivelarsi bene). Dopo un anno di pseudo fidanzamento tra noi, però , le cose si sono incrinate e l’ho da 2 gg “lasciata”: o me o lui. Dicendole tutto quello che provo, Che ho voglia e “bisogno” di andare avanti nella vita. In effetti, io sono un tipo piacente, bel lavoro anche di responsabilità e azione, tanti amici e interessi. Lei molto più normale. Ora arrivano le risate! Io sono uno che quello che dici tu Mr più o meno ne è sempre padrone, ma con lei è stato diverso. All’inizio tutto ok, poi x farle capire quanto è importante per me le facevo capire che mi “scagavo” le altre. Già una volta ci siamo separati, poi sono tornato io. Anche altri episodi che vedono me bisognoso, quasi, di lei. Insomma, oggi direi che le ho fatto provare per niente la paura di perdermi. Non le ho dato motivazione forte -forse- per lasciare uno per cui ormai prova poco e forse gli vuole solo “bene”. Oggi sto tornando in me, penso e spero di trovarne altre. Farei bene a non pensarla più io, a cercare altre, a pensare a me? In fondo, se mi vuole sarà lei a tornare? O la dovrei aspettare coltivando qualche speranza? Come dovrei pensare, vedere questa situazione?!? Ciao Mr, grazie di questa illuminaZIONE

    • Mr. Seduzione 9 anni fa

      non lo so, secondo me sbagli ad avere fretta nel concludere.
      prima cerca di capire come controllare queste tue emozioni, prima lo fai prima ne esci.
      dopo di che, secondo me non hai creato contatto fisico a sufficienza con lei.

  3. Brontolo90 9 anni fa

    ciao mr seduzione da poco mi sono iscritto sul tuo blog, vorrei chiedere i tuo parere su una ragazza.
    Questa ragazza l’ho conosciuta due anni fa e all’inizio ci detestavamo e la prendevo sempre in giro e non la vedevo molte volte però a fine giugno 2011 io e questa ragazza l’ho abbracciata e senza capire come ci siamo baciati e lì mi sono sentito come se nessuno potesse strapparmela dalle braccia, due giorni dopo si è fidanzata con un altro e lì mi ha fatto rabbia. A inizio ottobre si sono lasciati e da allora le faccio una corte aperta e spietata, ci siamo affezionati molto l’una all’altro e mi ha detto che è molto affezionata a me e sono una delle poche persone più importanti della sua vita, ma da qualche giorno si è chiusa in se, non vuole dirmi cosa ha ed evita anche il più piccolo contatto fisico. Vorrei solo portarla ad un muro abbracciarla e baciarla di nuovo, ha detto che odia la parola AMARE ma l’odio è solo un derivato della paura, io tutto quello che ha passato lei non lo posso capire ma come posso portare la nostra amicizia a qualcosa di più forte e importante? Come posso far si che nasca qualcosa di intenso e sentimentale tra noi? Per quanto mi sforzi di farla aprire con me dice sempre che non vuole parlarne…Io amo questa ragazza e non voglio vederla tra le braccia di un altro, vorrei che ci fosse veramente qualcosa tra noi..come posso avvicinarmi a lei senza che lei mi respinga sempre? Divento una belva se qualcuno la nomina o la tocca come mi hanno detto che divento un indemoniato…ti ringrazio per un eventuale risposta

    • Mr. Seduzione 9 anni fa

      secondo me dovresti capire che cosa le stia succedendo in questo periodo perchè secondo me non riesce a concentrarsi serenamente sull’amore perchè ha ben altri problemi a cui pensare.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*