Che differenza c'è tra regalare dei fiori e conquistare una donna?

Che differenza c'è tra regalare dei fiori e conquistare una donna?
Mr. Seduzione

Salve mr.seduzione anche se mi sento un po “arreso” nel chiedere il suo aiuto, ma non sto capendo proprio niente.
Premettendo,che parlare dei miei sentimenti è per me molto difficile perchè mi rende ” vulnerabile e insicuro” che io sono un ragazzo di 18 anni e sono molto chiuso alle nuove amicizie sopratutto a quelle femminili, infatti le mie altre storie sono state per lo più storielle che non mi hanno interessato molto, e nate grazie a miei amici, poichè dopo che inizio a parlare e a conoscere una persone mi apro completamente.
Il problema è che in questi giorni mi è successo una cosa molto strana…ho iniziato a provare interesse per una ragazza, ma non solo fisico come un qualcosa di più. E mentre prima riuscivo a farmi presentare una ragazza senza troppi problemi ora mi sento come bloccato. allora dopo aver provato a fare un tentativo a farmela presentare, cosa che si è rivelata un nulla di fatto, ho pensato, poichè non sapevo nulla di lei cioè se era impegnata o interessata, di mandarle una mazzo di fiori (tre rose 2 rosse e una bianca) però senza biglietto(per imprevisti ma sopratutto per indecisione poichè non volevo fare una figura di disperato), ho notato che cio l ha sorpresa molto, ma non sono riuscito a capire se gli erao ben accetti o meno( non ne ho parlato con nessuno), ieri ho fatto un altra scemata: un altro mazzo di fiori 5 rose rosse con bigliettino una frase di circostanza e :” non pensare a male ” e “gli occhi fanno un uomo sincero” poichè prima di tutto cio e anche dopo gli sguardi qualche volta si incrociavano tra me e lei ed “ora tocca a te” Oggi non ho notato niente di diverso avro fatto due cretinate.
per precisare io e lei abbiamo avuto solo qualche piccola e pochissime conversazioni ma proprio nulla di che; so che quello che ho fatto e come sperare che faccia tutto lei ma non so proprio cosa fare mi sento molto impacciato in qualsiasi cosa faccia, per quanto non lo sia già di mio.
Come dovrei agire poichè ho paura di essere “ridicolizzato” se cosi possiamo dire…aspetto che ansia una sua risposta al mio lunghissimo poema, grazie per l attenzione un vivo saluto.
GRAZIE

Credimi io ho una grande stima per le donne, io amo le donne, personalmente penso che mediamente siano più furbe di noi uomini su tanti aspetti.
Ma come immagino saprai, se una donna è solitamente più sveglia ed intelligente di un uomo, se una donna è più sensibile a determinati aspetti delle relazioni interpersonali, evidentemente tu in questo momento ti stai perdendo da qualche parte.
Già solo a leggere le parole “Rose”, “abbiamo avuto solo qualche piccola conversazione”, “gioco di sguardi” a me personalmente “cadono le braccia”.
Perdonami se sembro critico nei tuoi confronti, ma ormai penso che qualsiasi lettore di blog seduzione (che legga il blog da almeno 6 mesi) quando legge “rose, sguardi e piccole conversazioni” abbia una reazione di fastidio dentro sè stesso.
E se non fosse così consiglierei a chiunque di rimuovere queste tre parole dal proprio cervello, iniziando ad avere un immediato RIGETTO e REPULSIONE (al limite con una nevrosi) verso questo genere di “romanticherie-che-non-sono-romantiche”.
Certo, unire il tutto ad un biglietto con scritto “non pensare male” e “gli occhi fanno un uomo sincero” tuttavia mi fa sorgere una domanda.
Ma esattamente che cosa ti aspettavi come reazione dopo ad un gesto simile?
Pensavi che lei avrebbe capito di essere la tua donna e di appartenere solo a te?
Che magari si sarebbe girata verso di te, e dall’emozione sarebbe corsa in lacrime chiedendoti di stare al suo fianco per sempre?
Pensavi che avrebbe capito dal tuo sguardo che tu sei innamorato di lei e che quindi lei magicamente ti sarebbe venuta a chiederti di baciarti?

Andiamo, questa è finzione, la realtà è molto MENO cinematografica, è TUTTO molto più semplice.

Mettiamola in questi termini.

Nel medioevo, nel rinascimento la donna aveva un ruolo sociale marginale, mediamente erano sottomesse all’uomo e visto che erano molto ignoranti si emozionavano per qualsiasi cosa.

In quell’epoca regalare un fiore ad una donna era un gesto simbolico.
Era un po come un modo di comunicare tra gli uomini delle caverne, “se prima un uomo prendeva la donna e la bastonava per conquistarla con la propria clava”, nel medioevo e nel rinascimento anzichè usare la clava usavano i fiori.

Oggi i fiori NON HANNO PIU’ quel genere di significato.

E per sdrammatizzare con una nota VERA, non è un caso che i fiori (a differenza del passato) vengano utilizzati per ricordare e salutare i morti più che altro.
Ma torniamo a noi, oggi puoi regalare un fiore alla TUA donna, quando ormai state insieme da tempo come SEGNO D’ATTENZIONE, come pensiero, come per dirle “ok, sei ancora speciale per me”.
Fine.
Oggi le donne sono emancipate, hanno una discreta consapevolezza di loro stesse e hanno vagamente chiaro il loro ruolo nella società in cui vivono.
Oggi le donne vogliono un uomo che sia più forte di loro, un uomo che le faccia emozionare per ciò che provano quando sono in loro compagnia.
Non qualcuno che non conoscono neppure.
Una donna non può avere il dubbio che i fiori glieli stia mandando qualche matto psicopatico, o qualcuno che pensi di essere ancora nel 600.
E credimi, in una piccola ma significativa percentuale, sarà anche SPAVENTATA da questi regali anonimi.
Se il fine della seduzione è portarti a letto una donna per farci un figlio (per dirlo in parole povere).
Come pensi di trovare il coraggio di baciarla, di portartela a letto, se non hai neppure la forza caratteriale di darle un fiore di persona guardandola negli occhi.
Non sei un paraplegico (con tutto il rispetto per chi porta handicap o ha malattie gravi), non sei un fuscello nella tempesta da avere paura di dimostrare chi sei.
Non sei uno che si tira indietro per una donna.
Perchè se sei un uomo avrai qualcosa che ti distinguerà per sempre dalle donne.
Hai qualcosa che le donne vorranno vedere, che vorranno che tu DIMOSTRI di avere.
E questo “qualcosa” non sono di certo i fiori.

2 Commenti

  1. Parceval 9 anni fa

    Ah, ah…caro Mister, fai bene ad essere molto critico, come a suo tempo lo sei stato con me, che poi a partire da lì ho fatto notevoli progressi : ma non dimentichiamo che è un ragazzo di 18 anni !!

    • Mr. Seduzione 9 anni fa

      la verità non fa mai male secondo me, neppure a 18 anni.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*