Perchè le donne sembrano diventate più difficili da conquistare?

Perchè le donne sembrano diventate più difficili da conquistare?
Mr. Seduzione

Ciao Mister, sono una donna, leggo con piacere il tuo blog perchè dici cose giustissime. Secondo te quale è la causa di questo comportamento degli uomini che non sanno più fare gli uomini? Noi donne siamo rimaste sempre le stesse, da secoli, perchè voglio dire ci devi essere tu ad insegnare loro cose che in realtà dovrebbero sapere perchè insite nei loro istinti? Perchè gli uomini stanno perdendo o hanno perso il loro istinto di cacciatori che non sanno nemmeno più attaccar bottone con una donna senza farsi mille pare mentali? Ed in seconda battuta, come mai la paura del rifiuto li paralizza così tanto? Tanto che molte volte nemmeno si muovono? Cosa sta succedendo nella società?

Hai presente quando ti chiamano al telefono per farti pubblicità di qualche vino, contratto telefonico o questionari?
Come rispondi a questa gente?

Io penso che quel modo di approcciarsi alle persone per fare clienti, sia molto analogo a quello che è successo negli ultimi periodi tra uomini e donne.

In aggiunta c’è il problema delle abitudini rispettive di uomini e donne nel tempo libero.
Molte donne interessanti tendono a frequentare le rispettive comunità chiuse di amici/conoscenti senza “guardare fuori”, e questo porta a sbilanciare notevolmente il numero di donne che girano “a caccia”.
Vogliamo esagerare? Togliamo già metà delle donne tra quelle effettivamente “accessibili” che un uomo possa approcciare al bar o nei locali.
A questo punto se ci sono molti uomini “a caccia” e tra questi inseriamo una buona parte che la donna ce l’hanno già, significa che spesso per ogni donna ci sono tendenzialmente 2 o 3 uomini che ci possono provare in modo più o meno diretto e più o meno piacevole.
Questo a sua volta porta come conseguenza che alcune donne siano stufe di conoscere sempre i soliti, che tendono a DIRE le stesse cose, che IGNORANO come si possa approcciare in modo piacevole una donna.
Così anzichè vivere in modo positivo e divertente un gioco come la seduzione, queste donne rimangono con il comportarsi con un atteggiamento “più ostile” di quello che potrebbero avere normalmente se non venissero prese d’assalto.
Quindi arriva l’uomo e lo rifiutano senza una reale motivazione, solo perchè NON GLI SEMBRA INTERESSANTE abbastanza.

Certo in un contesto simile chi riesce ad avere un approccio più efficace ha decisamente più possibilità di portare la donna a reagire positivamente.
Chi invece non sa come comportarsi e che pensa di risolvere tutto DICENDO quattro fesserie, finisce solamente per essere rifiutato.
E’ chiaro che se un uomo viene rifiutato una, due, cinque, venti volte dopo un po maturerà una serie d’insicurezze che lo porteranno a comportarsi meno “da uomo” di quanto potrebbe fare se fosse più sicuro di sè stesso.
Di per sè quindi il fatto stesso di non avere idea di come comportarsi con la donna per portarla a reagire positivamente li mette nella condizione di essere più insicuri, portando la donna automaticamente a reagire negativamente.

E’ un circolo virtuoso, dove SE NON SAI COME FUNZIONA-LE DONNE TI RIFIUTANO proprio perchè NON SAPENDO COME FUNZIONA commetti degli errori che portano a rifiutarti.
Quindi pur di non essere rifiutato, non ci provi e non riesci poi neanche a capire come funziona.

La donna si annoia, l’uomo cade in depressione, e non riescono più a trovare quel feeling per creare empatia sessuale.
Fine del gioco.

Vedi quando SEI UN UOMO e NON SAI che cosa dovresti fare per PIACERE di più ad una donna e accumuli delusioni e RIFIUTI, è normale che diventi insicuro, noioso.

Certi uomini non riescono neppure a trovare il coraggio ad approcciare una donna solo perchè hanno paura del rifiuto, dell’ENNESIMO rifiuto.
Poi se stiamo a guardare la società più in generale c’è un fattore legato alla mancanza di modelli maschili, che rende ancora più difficile ai maschi di maturare una propria identità.
Padri sempre troppo concentrati sul lavoro che quindi NON RIESCONO SPESSO a trasmettere ai loro figli cosa significhi essere un uomo e come ci si comporti con una donna.

Un idea di uomo sempre più fatto d’immagine, di apparenze, di dimostrazione di possesso.

Il ruolo stesso della personalità e del carattere è diventato marginale perchè NESSUNO ci dice che sia importante avere una personalità ed un carattere.
Oggi è solamente importante possedere e mostrare, non ESSERE.
Ecco quindi che chi HA l’intelligenza di comprendere l’importanza di ESSERE e riscopre la propria identità di uomo finisce per trovare molto più semplice conquistare donne.
Perchè se è vero che cambiano gli stereotipi della società, gli istinti sessuali hanno sempre gli stessi meccanismi.
Così come ogni donna quando sente di essere vicino ad un UOMO e non ad una “proiezione banale di un’idea di uomo” si sentirà attratta dall’uomo vero, quello che sarà effettivamente in grado di dimostrarle chi sia realmente.
Quello che sia in grado di dimostrarle che cosa sia un UOMO, come ci si senta a stare con un UOMO.
Qualcuno che sia in grado di dimostrarle in cosa si distingua lui da chiunque altro.

7 Commenti

  1. Vito 7 anni fa

    Mr,
    ma come mai è così difficile dire anche un “Piacere, sono…”
    Io faccio una fatica assurda, che quando ci penso a mente fredda, mi dò del rimbambito…
    Perché non riusciamo a farci entrare in testa, in maniera positiva, questo “gioco della seduzione”??

  2. Marco 7 anni fa

    è possibile che in giro ci siano donne o ragazze che non apprezzano il contatto fisico?
    “ragazze che dicono: io non sono una da queste cose”.
    Sontanzialmente io penso, dalla poca esperienza che ho grazie a questo blog, di no e allora quando una ragazza rifiuta il contatto puo essere utile andarlo a istaurare con le altre ragazze presenti in un gruppo di amici (io compreso) portandola cosi a desiderare di riceverlo?.

    • er matto 7 anni fa

      tranquillo, è il classico test.
      se dicono così non ti far influenzare più di tanto, tra le ragazze il contatto fisico è il loro pane quotidiano, ovviamente apprezzano un uomo che riesce a comunicare con loro in quel senso
      il mister direbbe che è solo una questione di struttura mentale, dico bene?

  3. Parceval 7 anni fa

    Ciao Mister, trovo molto calzante il paragone tra il nostro aspirante seduttore, e i malcapitati operatori del telemarketing, che si sentono rispondere picche dalla mattina alle sera, o addirittura ricevono improperi ! In effetti, ad andare in giro, il rapporto uomini/donne è mostruosamente sbilanciato, al che sono arrivato alla conclusione che “l’ impresa non val la spesa”. Approcciare una sconosciuta, ed essere eventualmente rifiutato, non mi crea alcun tipo di problema, ma ho 40 anni, molto tempo del fine settimana lo passo con mia figlia, e non ho più tanta voglia di trascinarmi stancamente dopo aver fatto le 5 di mattina . Sarà perchè , essendomi ormai fatto il mio “giretto”, in me è anche subentrato un pò di appagamento. Ma in ogni caso trovo molto più gratificante puntare sulla seduzione passiva, e conoscere ragazze in altri contesti, in modo più naturale, che andare ad “elemosinare” in giro per locali !

  4. Marcus77 7 anni fa

    C’è da dire anche che oggi le donne hanno perso un po la bussola per quanto riguarda il loro ruolo e il loro essere femminili, oggi sembrano essere sempre piu’ maschili e l’uomo sempre piu’ effemminato, molte ragazze si muovo , camminano e parlano da uomo e sinceramente a me non piacciono affatto, preferisco 1000 volte una ragazza che non sia bella ma che abbia femminilità a una bellissima ma che sembra scimmiottare uno scaricatore di porto (senza offesa per gli uomini scaricatori di porto 🙂 ), ho notato che molte donne avendo troppi pretendenti (anche quelle di mediocre bellezza) siano a priori stufe di essere corteggiate e che anzi molte rifiutino proprio il cominciare questo gioco della seduzione che alla fine dovrebbe essere piacevole per entrambi i sessi, con questo voglio dire che non è solo colpa dell’uomo , dipende da molti fattori dalla società , dai modelli di donna mascolina e aggressiva proposta atta a rendere le ragazzine di oggi future essere ibridi mal adattate al loro essere “femmine”, dipendi certo anche dal nuovo modello di ostentazione dell’Avere e non dell’Essere da come giustamente dicevi tu… spero in un futuro dove uomini e donne ricomincino a vivere con piacere la seduzione a il loro giusto ruolo nella società senza scimmiottarsi a vicenda e senza avere competizione negli stessi ambiti quando invece dovrebbero essere complementari e creare un energia unica di unione.Saluti a tutti

    • Mr. Seduzione 7 anni fa

      il problema è che troppi uomini sbagliano e le donne reagiscono di conseguenza.

  5. marcus77 7 anni fa

    Se Sbagliare significa sbagliare nella società in cui ci troviamo adesso ti do ragione , ma molti uomini fanno semplicemente quello che facevano 50 anni fa e oltre, ma 50 anni fa le donne sapevano fare le donne purtroppo… certo è vero anche che la maggior parte degli uomini hanno perso il comportamento maschile di una volta ma questo è anche colpa dei nuovi modelli come dicevamo poco fa, dove la figura maschile è stata svilita e quasi annullata.Con questo voglio dire che sono anche molte donne a sbagliare il loro comportamento, poi ovvio sta a noi modificare il nostro modo di sedurre per adattarlo alle donne di oggi.Saluti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*