Conquistare una donna a cui non piaccio?

Conquistare una donna a cui non piaccio?
Mr. Seduzione

Mr, io avrei un’ osservazione da fare..
Praticamente è sulla falsa riga di un commento a cui hai risposto nelle settimane precedenti.
Io non ci sto sul fatto che la colpa al 90% è sempre la nostra..
Hai ragione a dire che non dobbiamo porci dei limiti, ma quando andiamo a tentare la conquista di una donna e questa è “presa” da un altro.
Noi possiamo tentare il tutto per tutto.
Ma la femmina su questo è più inamovibile di noi.
Secondo il mio parere, dobbiamo essere bravi a capire/comprendere quando bisogna “mollare il colpo”.
Sembra che qua la colpa sia sempre di noi e solo noi…
Con questo non voglio mettere in dubbio l’utilità di tutto quello che dice, anzi, ne ho tratto e so che ne trarrò ancora molti insegnamenti.
Buona giornata.

Non so se ti sia mai capitato di conquistare una donna sposata o fidanzata da molto tempo.
Per quanto una donna possa essere innamorata, fedele ed intransigente, arrivano certi momenti dove a certi stimoli non si riesce proprio a resistere.
Specialmente per una donna, specialmente se sta con un uomo da tanto tempo, specialmente se l’uomo (come succede per il 90% dei casi) dopo un po perde entusiasmo nella loro storia.

Una donna sente la mancanza di certe attenzioni, dei brividi delle prime volte, dell’eccitazione di stare con qualcuno che la desideri veramente.


Una donna può resistere 1, 2, 5, 10 volte, ma non esiste il no eterno.

Così come non esiste il si eterno, la vittoria o la sconfitta eterna.
Nella natura tutto è ciclico, la vita, l’economia, l’appetito normale e quello sessuale.
I si ed i no, i bisogni, le aspirazioni.
Tu oggi puoi dirmi “no guarda io sono troppo innamorato della mia donna, non la tradirei mai con nessuna”.

Domani può capitarti di dover lavorare insieme a qualche donna pazzesca che solo per come ti fa sentire, non riesci a pensare più ad altro, neppure alla tua compagna.

E per quanto tu sia innamorato della tua donna, semplicemente non riesci a rinunciare di farti quella nuova.
I tuoi istinti sessuali ti fanno sentire diverso con questa, senti il brivido dell’eccitazione, la curiosità di vedere se riesci a fartela.
Per quanto tu sia fedele, non voglia ferire la tua compagna, semplicemente non riesci a resistere all’idea di provare come sarebbe con quest’altra.
Poi chiaramente ci sono quelle donne, molto belle, molto piacevoli che pur piacendoti, NON SONO IN GRADO di portarti a non essere più in grado di distinguere ciò che sia giusto fare o cosa sia sbagliato.
Sono belle, simpatiche e tutto, ma non ti coinvolgono così nel profondo.
Io la seduzione la concepisco così.

Un flusso continuo di stimoli per portare l’altra persona a NON RIUSCIRE più a dirti di no.

Anche se TU FOSSI L’ULTIMA PERSONA CON CUI VORREBBE AVERE UNA STORIA.
Perchè per quanto la nostra forza di volontà possa essere forte, i nostri istinti ed il nostro desiderio lo saranno sempre di più.

Ed è proprio in questi casi che scegli di fare la differenza con le donne o restare una persona che piace.
A trovare l’anima gemella sono bravi tutti, basta aspettare anni ed anni fino a quando un giorno la trovi.

A portare le donne a sentirsi attratte da te, ANCHE QUANDO NON SONO ATTRATTE DA TE, invece no. Si tratta un gioco diverso, molto più appagante, molto più veloce.

Ma è proprio in questi casi in cui oltre a divertirti di più, provi molto più piacere e soddisfazioni a conquistarti una donna.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*