Mi sento solo. Per quale motivo le persone se ne fregano di te?

Mi sento solo. Per quale motivo le persone se ne fregano di te?
Mr. Seduzione

Premetto che ho letto molti articoli del blog, ma non tutti. Quindi non so se questa tematica è già stata trattata direttamente. Nei numerosi articoli che ho letto, l’hai più volte accennata , sfiorata , ma mai approfondita.
Dunque, io non ho alcun problema con le donne, fondamentalmente per me le donne sono irrilevanti. Cioè, vedo le loro reazioni, il loro atteggiamento come il semplice riflesso dei miei pensieri, e quindi della personalità, dell’identità che trasmetto nel momento presente. In sostanza, per me sono come uno specchio. Uno specchio che amo e rispetto profondamente, così come amo e rispetto profondamente me stesso.
L’oggetto della mia attenzione, pertanto, non sono le donne ma i miei pensieri, le mie sensazioni, perchè sono i miei pensieri e le mie sensazioni che determinano TUTTO nella mia vita, donne comprese.
Fondamentalmente, le donne mi permettono di sperimentare in pieno la mia identità di uomo, e per questo le apprezzo. Ma francamente non mi interessa molto cosa pensano di me perchè io sono costantemente al lavoro per migliorare le mie sensazioni , la mia immaginazione. E’ il MIO desiderio che mi interessa mantenere vivo, non il loro, perchè quando il mio desiderio è vivo, allora TUTTO è possibile, lo so per esperienza, perchè l’ho vissuto..
E’ anche vero che, quando ti senti veramente bene, le donne ti piombano senza sforzo, quasi come per magia. Ma c’è un’altro fattore importante, secondo me, che è quello della VITA SOCIALE. Allora la mia domanda è molto semplice: come estendere il proprio circolo sociale, in maniera tale da avere sempre più possibilità di gioco?
Intendo senza iscriversi a corsi di ballo, corsi di arti marziali , club di cinefili o altra roba di cui non me ne potrebbe fregà de meno perchè sono una persona creativa ed ho già molti interessi.
Ma so che potrei fare di più ed avere mooooooooooolti più amici, molti più inviti e quindi moooooooolte più possibilità di incontri. Poi, dato che con le donne sono un genio, non avrei alcun problema.
Non le dico per vantarmi, se vuoi ti dico pure che con le donne sono una pippa ma non posso farlo perchè so che non è vero….penso invece che molte persone credano di fallire con le donne proprio perchè continuano a raccontare la storia delle loro limitazione, anzichè enfatizzare i propri pregi.
Io sono soddisfatto di come mi comporto con le donne, ma mi piacerebbe aumentare il numero delle uscite settimanali per fare più incontri e quindi avere più possibilità di creare tensione sessuale …Siamo d’accordo che la vita di ogni giorno di ti porta già ad incontrare persone e che OGNI incontro è un’occasione per conoscersi, anche la passeggiata al parco, ma io non sto parlando di uscite in solitaria. Io mi riferisco a come farsi invitare a quelle cene, o a quei compleanni che sono le situazioni migliori per conoscere nuove persone.

Mi spiace che stia soffrendo così tanto questa solitudine, ma incominciare a capire che sei solo è sicuramente un ottimo punto di partenza.
Ti suggerirei di leggere ciò che hai scritto, perchè se è questo ciò che pensi davvero, forse ti renderai conto del motivo per cui tu abbia così pochi amici.

Trovi le donne irrilevanti, delle persone non te ne frega nulla e ti stupisci che la gente non ti inviti a stare con loro?

Bè la buona notizia è che se hai pochi amici il motivo vero è che consideri irrilevante frequentare le persone.
La cattiva è che se sei una persona SOLA, semplicemente perchè le persone che conosci ti stanno ripagando della stessa moneta.

Le persone hanno sensazioni e SENTONO quando una persona ci tenga a loro rispetto a chi che se ne frega totalmente di loro?

Tu hai messo un muro tra te e le persone che conosci.
Il problema è che tu non gli stai dando alcuno stimolo a superare queste barriere.
La vita è come l’arte.
Se non accetti l’idea di comprenderne le sfumature più sottili, se non ami immergerti in mezzo alle altre persone, difficilmente riuscirai ad apprezzarla e continuerai a perderti dietro a non so quale aspirazione.
Andiamo tu hai solo bisogno di qualcuno che TI DIMOSTRI AFFETTO e che ti faccia sentire meno solo.

Magari sei troppo geniale per accettare questa semplice idea, ma prima o poi vedrai che nel momento in cui l’accetterai, incomincerai a cambiare.

La tua vita diventerà più piacevole e cosa più importante, tu sarai più sereno con te stesso.

Incomincerai ad accettare l’idea che non impari a conquistare le donne solo per fare un favore a te stesso, ma per vivere meglio INSIEME alle donne che frequenti, la tua vita incomincerà di nuovo ad essere piacevole.
Io temo che tu viva in uno stato di autocompiacimento così profondo che alla fine finisci per annoiare (comprensibilmente) le persone che ti frequentano.
Tuttavia temo non ti stia rendendo conto che questo tuo autocompiacimento stia finendo per annoiare anche te stesso.
Chiunque, dal più sfigato al “più” fenomeno ha bisogno di essere importante per qualcuno.
Chiunque di noi ha bisogno di trovare persone che s’interessino a noi, che ci trovino interessanti, che ci facciano sentire bene.

Chiunque ha bisogno di avere amici che ci dimostrino il loro affetto e la loro stima.
Chiunque ha bisogno di stare insieme a donne che TENGANO DAVVERO a noi, per cui NOI abbiamo un valore.

Io aiuto gli uomini a SUPERARE LE PROPRIE PAURE per rendere più piacevole la loro vita, per aiutarli a circondarsi dell’affetto di donne che PROVINO SENTIMENTI per loro molto forti.
Aiuto uomini che vogliono correre più veloce per superare le LORO PAURE.
Per farli raggiungere PRIMA ciò che vogliono più di ogni altra cosa al mondo, trovare una donna che gli dimostri tutto l’affetto di cui hanno bisogno.
Ma nel tuo caso che senso ha essere PRIMI in una gara dove ci sei solo tu a correre?
Io non sono mai stato una persona competitiva, le gare non m’interessano perchè l’unica cosa che m’interessa sono le emozioni che provo durante il viaggio.
Ma rispetto chi ama gareggiare, così come rispetto le persone che hanno interessi differenti dai miei o che non la pensano come me.
Temo tuttavia che tu stia solamente correndo il rischio di chiuderti da solo in una spirale di autocompiacimento fine a sè stessa.
Mi fa molta tenerezza la tua storia perchè nonostante sia lampante ai miei occhi, sembri non renderti conto di quanto in realtà tutto ciò di cui abbia bisogno sia solamente un po di affetto e di qualche persona a cui voler bene.
Dove stai correndo tutto solo?
Che cos’hai bisogno di dimostrare ancora per sentirti in pace con te stesso?
Qual’è la cosa che ti manca per essere felice con te stesso?
Per quale motivo soffri così tanto da non riuscire a creare un rapporto con una persona?
Sei così ossessionato dall’idea di dover compiacere te stesso che sei finito per perdere il senso della normalità delle piccole cose.

Forse non sai più neppure il motivo nè la destinazione verso cui stai correndo, per questo motivo non sei ancora arrivato a destinazione.

Vuoi aumentare la tua cerchia sociale?
Vuoi conoscere più gente?
Inizia ad interessarti di più alle persone che ti circondano.
Quand’è l’ultima volta che hai trovato interessante una persona?
Quand’è stata l’ultima volta che una persona ha detto qualcosa che ti abbia sorpreso?

Inizia a cercare di capire per quale motivo finisci per circondarti di gente di cui non te ne frega nulla.

Dici che per te le donne sono irrilevanti, ma vuoi conquistarle in ogni caso per compiacere te stesso.
Non è che ti stia annoiando terribilmente a continuare ad essere così solo?
Io aiuto gli uomini a conquistare più donne per farli sentire BENE con loro stessi e con le persone che li circondano.
Perchè quando sei in pace con te stesso, quando senti di essere amato, di avere l’affetto di cui hai bisogno TUTTO va meglio.
Certo tutti devono partire da loro stessi, ma il punto di arrivo non è la solitudine.
Il punto di arrivo è circondarsi di persone che ti vogliono bene, non dico tanto, ma pensi che almeno la metà di quanto tu ne possa volere a loro sia meglio di zero?
Poi certo ci sono tante persone che fanno fatica e incontrano mille difficoltà nel comunicare ed essere ricambiati dei propri sentimenti.
Ed è in questi casi che è importante impostare un metodo più efficace che li metta nella condizione di conquistare una donna.
Ma almeno dentro di loro sanno cosa vogliono, sanno che vogliono stare meglio, circondati da donne e riempiendo la loro vita di affetto e soddisfazioni.
Dentro di loro c’è una destinazione da raggiungere ed il punto d’arrivo non è MAI la solitudine.

21 Commenti

  1. seba 8 anni fa

    bel post complimenti

    • Mr. Seduzione 8 anni fa

      grazie

  2. Mark 8 anni fa

    Io penso che quando incominci potenzialmente ad uscire con tante donne, è normale che molte ti comunichino poco, come tutte le situazioni che ripeti costantemente e delle quali sei sempre alla ricerca. Alla fine è sempre piu difficile sentirsi soddisfatti. Dall’altro lato fai sempre piu fatica a sopportare nei lunghi rapporti certe furbizie insite nell’animo femminile e soprattutto il fatto che altri giochino come fai te, anche con la tua donna, riesci ormai a capire in base alle reazioni come ragiona la donna che hai di fronte e quando incomincia a deluderti, automaticamente prendi in considerazioni tutte le altre possibilità.
    Al contrario se fossi una persona che difficilmente ha successo con le donne, incominceresti a farti sottomettere e a mitizzarla.
    La verità secondo me è che siamo tutti esseri stupendi e umani, ma nessuno è insostituibile. A parte la tua famiglia, perchè per legami di sangue e affetto istintivamente cosi profondo, ti aiutano e tu li aiuti a prescindere da qualunque cosa.
    Questo stile di vita, che hanno anche i seduttori ti porta un pò ad usare le persone, parliamoci chiaro, se esci con una donna una sera e ci finisci a letto, è per il piacere di entrambi. Ma finisce li, ti risenti magari per telefono, conversi, ridi, scherzi. Insomma ci stai bene ma finisce li. Non è amore. Alla fine metti comunque davanti te stesso e ti prendi cura fino ad un certo punto.
    Riguardo le amicizie, l’esperienza mia insegna che quando si dice che gli amici si contano sulle dita di una mano è vero. La sincerità, la trasparenza, l’onestà sono valori che non tutti coltivano e un’amicizia, per me una forma di amore impregnato di eticità ormai è rara da trovare. Il resto sono tutte conoscenze che traghettano nella tua vita. Sono persone con le quali ci passi delle belle avventure assieme ma bisogna dargli del peso giusto nell’esatto momento che non incarnano i tuoi valori. Ci dev’essere del rispetto e della stima reciproca è chiaro, perchè ognuno è fatto a suo modo. Ma quando incontri una persona, dentro di te sai perfettamente fino a dove puoi arrivarci a livello di intesa e complicità. E’ inutile dare, dare, dare piu di quello che ricevi, ci sono persone che coltivano la compiacenza a dei livelli sfrenati perchè si sentono bene a donare tutto quello che sono e che hanno, e poi si lamentano quando non hanno un ritorno che si aspettano.
    Bisogna imparare a valutare le persone. Da sempre l’uomo soffre, bisogna saper accettare che la sofferenza è parte della vita in quanto naturale nell’animo umano.

    • Mr. Seduzione 8 anni fa

      parole sante, grazie per il tuo contributo.

    • EqualsTree 8 anni fa

      esatto, amico 🙂 Ma come dicono i buddisti, mentre farsi male qualche volta è inevitabile, continuare a soffrire è evitabilissimo.

  3. kaarot 8 anni fa

    Mister, in 2 anni che leggo il blog, non credo di aver mai letto un articolo così profondo e significativo… davvero, sei un grande, ci sproni sempre a migliorare e ad avere atteggiamenti positivi nei confronti di tutti e della vita sopratutto.. GRANDE!!!
    PS.. Mister non è che perderesti 5 minuti per rispondere al mio ultimo commento? 😀 graaazie

    • Mr. Seduzione 8 anni fa

      con quasi 350 commenti nuovi al giorno ti assicuro che non è facile leggerli tutti… e trovarli…

    • EqualsTree 8 anni fa

      forse non avevi mai letto una risposta così profonda perchè nessuno prima di me gli aveva fatto una domanda così profonda? perdonami la franchezza, ma mi è venuta spontanea..:p La bellezza di questo blog deriva da tutti noi che creiamo domande interessanti stimolando risposte altrettanto interessanti. Siamo TUTTI grandi e penso che ognuno porti un contributo fondamentale

      • Mr. Seduzione 8 anni fa

        sono d’accordo con te.

  4. Enri 8 anni fa

    mr. ho un dubbio da tempo..quanto può essere positivo per noi stessi voler riconquistare una ragazza verso cui si prova un senso di rancore perchè si è rilevata una perdita di tempo, ma allo stesso modo si è rimasti ancora un pò attratti?

    • Mr. Seduzione 8 anni fa

      non cercare di riconquistarla, cerca di consocerla meglio e capire perchè ti ha rifiutato, è sicuramente più utile.

  5. Vito 8 anni fa

    Mr,
    e in queste situazioni, come ci si comporta?
    Nel senso, come facciamo a fare un “reset”?
    Grazie della risposta e buon pomeriggio.

    • Mr. Seduzione 8 anni fa

      in che senso?

      • Vito 8 anni fa

        Nel senso, di togliersi questa sorta di barriera fra me e le persone.
        Come fare per non compiacere se stessi?

        • Mr. Seduzione 8 anni fa

          devi lavorare sulle tue strutture mentali ed allenarti con le donne il più spesso che puoi.

  6. trizzo 8 anni fa

    salve mister,
    da un po’ di tempo mi fà impazzire la ragazza di un mio amico e vorrei portarmela a letto. il problema è che quando la incontro c’è sempre il fidanzato, e con lei parlo quasi esclusivamente su facebook. lei è la classica brava ragazza e lui è stato il suo unico fidanzato, quindi ho paura di sbilanciarmi perchè se lei rifiutasse potrebbe dire tutto al mio amico e farei una grandissima figura di M con tutti. aggiungo che ho motivi per pensare che sia almeno un po’ attratta da me e che loro si vedono poco e lei è spesso annoiata. COME POSSO AGIRE? spero in una tua risposta

    • Mr. Seduzione 8 anni fa

      per quale motivo non ti limiti a seguire le indicazioni che do sul blog per conquistare una ragazza fidanzata?

  7. Piz. 8 anni fa

    Caro Mr seduzione ho letto moltissimo in questo sito. E devo dire che mi hai fatto scoprire un mondo diverso. io sono uno di quelli che parte con lo svantaggio dell’aspetto fisico, non sono particolarmente brutto ma sono magro e cmq poco attraente, ho sempre avuto la paranoia di trasmettere poca virilità. Comunque sia mi sono dato da fare sulla base dei tuoi consigli, perchè ho voluto cominciare a puntare le donne dei miei sogni e non sempre quello che passava il convento. Bene, devo dire che ora riesco a suscitare qualcosa nel primo approccio alla donna, freno la mia emotività e non faccio trapelare la mia totale inesperienza con donne d un certo livello ed esperienza. Fatto questo primo passo dentro di me comincia comunque a muoversi tutto e scopro che i gradini per la meta sono ancora molti. Parli spesso di saper controllare emotivamente la donna. Ecco, al momento sono io che nonostante quello che voglio far vedere, dipendo dalle scelte loro. Non riesco ancora a giocarmela nel modo giusto, forse ho ancora delle debolezze da superare. Mi sento come un neopatentato che si presenta ad un test drive ferrari dicendo di averne già guidate a bizzeffe. Con donne che hanno avuto pochi uomini, meno belle, ho più padronanza perchè sono meno furbe, più alla portata.
    DOnne belle richiedono in me uno sforzo per compensare il mio aspetto, la mia immagine, che forse non riesco a fare… Ho aperto tre relazioni con donne e mi mandano terribilmente in confusione, non riesco a farle innamorare…sento magari la loro curiosità ma mi sento sempre lontano dalla meta.

    • Mr. Seduzione 8 anni fa

      la domanda qual’è?

  8. Caluca 8 anni fa

    Fantastico ! davvero illuminante ! GRazie come Mr Seduzione !!!

    • Mr. Seduzione 8 anni fa

      grazie a te

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*