Conquistare la collega di lavoro, anche se è sposata.

Conquistare la collega di lavoro, anche se è sposata.
Mr. Seduzione

Ciao,
ho 36 anni, sto vivendo una situazione strana, non capisco come devo agire con un mia collega sposata, che fino a qualche mese fa consideravo solo una buona collega. E’ iniziato tutto un paio di mesi fa, (premetto che c’è un buon feeling, sul lavoro stiamo molto bene insieme), lei ha iniziato a mandarmi segnali, non troppo diretti, es: il mio matrimonio è noioso…..se vai da qualche parte io vengo volentieri……chiedendomi come vanno certe mie relazioni….. invitandomi a prendere caffe, il tutto farcito con contatti fisici quali toccate di avanbraccio, appoggio della testa sulla mia spalla, toccara della mia coscia ecc ecc…..e parallelamnete con dichiarazioni marcate che siamo amici.
Subito non ho dato importanza a queste situazioni, anche perchè mi piaceva gongolarmi in questa situazione, poi col passare dei giorni mi sono incuriosito e ho provato a fare degli inviti non diretti (aperitivo a seguito di impegni annullati, uscite di circostanza ecc) a cui lei ha sempre svicolato con frasi della serie, “oggi non posso, ma la prossiva volta volentieri davvero…”, e con queste risposte non mi ha mai dato il semaforo verde per agire.
Ora la situazione è un pò cambiata, lei non mi da più cosi tante attenzioni, e mi prende il dubbio di aver perso un’occasione per i preconcetti miei del tipo “non si ci può andare a invischire con una donna spasata e pure tua collega”.
Lei mi piace molto, sono indeciso su come comportarmi ora, ho paura sia passato il momento propizio, e mi affligge il dubbio se a lei interesso davvero o meno.

In queste situazioni non puoi limitarti a riflettere su ciò che abbia senso o meno, se sia sposata o single.
Non puoi farlo semplicemente perchè l’esitazione, l’imbarazzo, la mancanza di stimolo ad andare fino in fondo al gioco della seduzione sono tutti fattori che LIMITANO di molto il tuo livello di appetibilità sessuale.
Nella seduzione per una donna è meglio avere un uomo che ecceda in mascolinità, che ecceda nel contatto fisico, nella passionalità, nel suo essere esuberante piuttosto che qualcuno che RESTI NEL MEZZO.
Ci sono uomini che piacciono restando intenzionalmente distanti dalla donna che vogliono conquistare ed altri che piacciono perchè riescono a coinvolgere profondamente la donna con cui interagiscono.
Sono due stili diversi tra loro, ma entrambi portano dei risultati.
Il primo perchè spinge la donna a sfidare sè stessa nel capire se sarà in grado di conquistarti.
Il secondo perchè porta la donna a NON RENDERSI CONTO di ciò che stia succedendo tra loro, risultando l’evoluzione del rapporto totalmente INEVITABILE.
Quindi si ritrovano nel giro di pochi minuti dall’essere appena conoscenti ad amanti, semplicemente perchè la loro razionalità, i loro test, le loro esitazioni sono state TOTALMENTE INIBITE dal coinvolgimento emotivo in cui sono state calate dal proprio uomo.
In entrambi i casi la donna NON HA MOTIVO di resistere all’uomo, per questo l’uomo vince.
Per questo stesso motivo, se vuoi conquistarla, devi scegliere che tipo di stile di seduzione vuoi avere con lei.
Solo in questo modo lei NON AVRA’ MOTIVO PER RESISTERTI ulteriormente.
Del resto non sarà lei la prima donna sposata ad avere un amante sul luogo di lavoro.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*