Mi considera PESANTE e NOIOSO, cosa posso fare per convincerla ad uscire ancora?

Mi considera PESANTE e NOIOSO, cosa posso fare per convincerla ad uscire ancora?
Mr. Seduzione

Ho 33 anni ed ho incontrato una donna di 40 anni 3 mesi fa in palestra. Dopo alcuni giorni di conoscenza siamo riusciti ad instaurare un bel rapporto di complicita’ e fiducia gia’ dopo 2 settimane eravamo ben a nostro agio nella nostra intimita’ e gia’ parlavamo di vacanze insieme il prossimo anno. Lei ha divorziato 1 anno e mezzo fa, ha lasciato il suo paese di origine ed entrambi siamo degli espatriati. Entrambi abbiamo un lavoro soddisfacente, molto indipendenti, e legati alle amicizie, socievoli, abbiamo aspetti caratteriali in comune, sebbene di diverse culture ed esperienze, entrambi europei e tranquilli ne condurre le nostre vite.
Dopo un mese la mia sensibilita’ e attaccamento verso il rapporto si sono dimostrati in 4/5 occasioni troppo pressanti per lei e dopo averle fatto credere 2 volte che forse lei potrebbe essere piu’ trasparente e vicina in 2 casi in cui io mi sono sentito trascurato, ha deciso di interrompere il rapporto e di non continuare a vedersi dicendo che ho un problema di fiducia nei suoi confronti e che tendo a controllarla. Ammetto di essere stato qualche volta ansioso ma obiettivamente era per altri motivi lavorativi e di salute, e questo lei non ha voluto mandarlo giù’ ne tanto meno darmi una altra chance.
Adesso da 2 settimane siamo ognuno per conto proprio, ma io non demordo a farmi presente ogni 2 giorni con un messaggio, un gesto, a volte un saluto sotto casa (visto che abitiamo molto vicini) insomma non la sto pressando e mi mostro molto naturale e tranquillo ma dentro di me mi sento davvero in fondo al limite di sopportazione di poterla avere solo come amica/conoscente.
Le ho chiarito una volta di persona le mie ragioni in modo tranquillo e lei mi ha confermato le stesse parole che mi aveva scritto: “Vuole passare un periodo a frequentare amici e amiche e non e’ pronta per una relazione stabile”.
Io le ho risposto che la rispetto e le auguro tutto cil’ che vuole e che la rivorrei indietro nella mia vita. Dopo questo, solo sms sporadici e molto estemporanei.
A me piace, diverte, e sono stato bene con lei, credo che questa pausa sia servita e non so come approfondire i miei dubbi, chiarirmi le idee e fare altre azioni di riconquista. Io sono abbastanza piacente e lei e’ davvero bella, a me mette soggezione a volte pensare di poterla avere come partner perché’ credo che sia una donna che potrebbe far perdere la testa a chiunque e questa e’ la radice della mia ansia di fondo.
So che lei e’ una donna leale e sincera e preferisco mi abbia detto subito di non vedersi, io mi sento a volte ancora un ragazzo anche se lei mi dice che sono più’ maturo di lei sotto certi punti di vista.
Non so che azioni intraprendere, mi sembra che solo desiderarla e aspettare non serve a niente.
Temo che una mia dichiarazione di riprovarci la metta definitivamente in fuga, chiudendo ogni eventuale dialogo che almeno oggi c’e’.
Qualche spunto di analisi e suggerimento?

Non sono molto convinto sulla tua “naturalezza” e sul fatto di non pressarla.
A volte anche solamente un messaggio su un cellulare decontestualizzato, un “come va?” può essere pesante.
Andarla a trovare sotto casa, per quanto possiate essere vicini, il fatto stesso che abbia persino ammesso di lamentarsi della tua scarsa fiducia nei suoi confronti e di “controllarla” sono piuttosto segnali gravi.

Se lei non ti cerca è perchè per il momento non considera piacevole l’idea di trascorrere del tempo con te.

Questo può sicuramente dipendere dagli atteggiamenti negativi che hai assunto nei suoi confronti, ma in realtà le radici di questo tipo di scelte derivano solitamente DIRETTMENTE dai primi periodi del rapporto.
Vedi un errore molto comune che commettono tanti uomini è quello di vivere il rapporto con un’ottica di reciproche responsabilità, nonostante magari ci sia ancora solamente dell’amicizia tra voi.

Quando sei amico di una donna lei non ha doveri, non ha responsabilità da assolvere se non quella di rispettarti come persona e come uomo.

Quando tu sei AMICO di una donna, l’unica cosa che puoi pretendere è di essere TU PER PRIMO più stimolante e piacevole. Proprio per darle modo di dire “interessante, voglio VEDERLO ANCORA”.
Se invece fin da subito carichi il vostro rapporto degli elementi più “PESANTI” ed impegnativi di una relazione come la gelosia, la reciprocità, la fiducia, etc. è piuttosto inevitabile che una donna finisca per considerarti PESANTE.
Per quale motivo dovrebbe desiderare di avere un rapporto più profondo con te, se già ora che siete SOLAMENTE amici, le stai già dimostrando un’anteprima di come potrebbe essere il vostro VERO rapporto di coppia?
In questi casi non c’è nulla di meglio che scusarsi con la donna per aver avuto atteggiamenti eccessivamente pressanti, che non erano giustificabili.
In modo da far capire che sia consapevole del fatto di essere stato inopportuno.
Anche per RIMUOVERE l’ansia di vederti.

In modo che la prossima volta che le verrà voglia di vederti la prima cosa che penserà non sarà “mi farà nuovamente la paternale o inizieremo a giocare come due amanti?”.
Cerca di lavorare di più sul piacere, sul ricostruire un contesto piacevole alla base del vostro rapporto.
Non sei ancora il suo uomo, nè tanto meno lei è già la tua donna, cerca almeno di rendere questo “cambiamento” il più piacevole che ti sia possibile.
Del resto se le sei piaciuto all’inizio, è ovvio che tu le piaccia ancora.
Solo che i suoi sentimenti ADESSO sono coperti da qualche centimetro di neve fresca.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*